Acof onoranze funebri
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
notiziarioLettere al Direttore

Modena e frazioni: cittadini di serie A e serie Z

La Pressa
Logo LaPressa.it

Basta confrontare il diverso trattamento riservato dal Comune ad Albareto rispetto a Cognento...


Modena e frazioni: cittadini di serie A e serie Z
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Gentile direttore Leonelli, 
le propongo una storia semiseria della frazione di Albareto.
Con amare conclusioni.  Fino agli anni ottanta del secolo scorso la frazione di Albareto era una sorta di Fortezza Bastiani all'estremo nord del comune di Modena. Grazie, o a causa, di un acceso campanilismo tra Albareto e Bastiglia, i bastigliesi evitavano di percorrere Strada Albareto per recarsi a Modena, preferendo la Canaletto. Per cui Strada Albareto, percorsa da qualche 500 e 127 fu costruita e mantenuta per condizioni di scarso traffico. Poi, all'incirca negli anni ottanta, in pieno boom economico, il Partitone decise di costruire nel comune di Modena quartieri con edifici in orizzontale (anziché in verticale come logica avrebbe voluto) privilegiando pochi eletti.
Le persone a basso reddito furono dirottate sui comuni limitrofi compiacenti (Bastiglia, Bomporto, Nonantola, Sorbara). E qui iniziarono i problemi di viabilità in generale. Anche per Albareto.

In un primo momento, per soddisfare le istanze degli ambientalisti (e, soprattutto, per pararsi il deretano in caso di incidenti) nella frazione di Albareto fu istituta la zona 30 e costruiti dei dossi dissuasori (alcuni, tra l'altro, malcostruiti). E la situazione per certi versi migliorò.  Poi ci fu l'ideona. 
Concedere l'autorizzazione per un caseificio in Strada Munarola. In un primo momento nessun problema: serviva gli allevatori della zona. Poi cominciarono ad arrivare, da dove non si sa con quale carico nemmeno, gli autoarticolati diretti al caseificio. Ma l'impiantistica sottostante Strada Albareto era ancora quella progettata e costruita per uno scarso traffico leggero. E Strada Albareto cominciò ad andare in sofferenza, con ammaloramenti generalizzati, dossi dissuasori che trasmettono vibrazioni, tubi dell'acqua che si rompono, quasi nessuno che rispetti la zona 30.

E per non far mancare niente agli abitanti di Strada Albareto, recentemente il comune di Modena ha concesso l'autorizzazione per un sito di smaltimento di inerti di cantiere fuori dalla frazione. Sito che attrae camion da cava e camioncini vari, i quali naturalmente transitano attraverso la frazione di Albareto. Ora, senza voler mettere a confronto Albareto con il Villaggio Giardino, basta confrontare il diverso trattamento riservato dal Comune ad Albareto rispetto a Cognento. E, anche se non l'ammetteranno mai, sono stati i 'compagni' i principali artefici della creazione di quartieri e frazioni di serie A, B e... Z. Chi c'era in Comune negli ultimi quarant'anni?
Grazie per l'ascolto.
Cordiali saluti, 
Roberto Malavasi  - Albareto 

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza
Articoli Correlati
Modena, con zona 30 ad Albareto il Comune prende in giro i cittadini
Lettere al Direttore
21 Gennaio 2024 - 19:01
Modena, la frazione di Albareto ancora senz'acqua
Lettere al Direttore
04 Gennaio 2024 - 08:30
Albareto ancora senz'acqua. E intanto si spendono soldi per... Ago
Lettere al Direttore
19 Dicembre 2023 - 07:53
Modena, porta a porta va in ferie: niente raccolta carta per 20 giorni
Lettere al Direttore
15 Dicembre 2023 - 18:50

Mivebo
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Ecco perchè il centrodestra modenese..
Da Cavicchioli la scelta di una persona dalla carriera encomiabile, che non vuole ..
15 Febbraio 2024 - 21:19
L'ex rettore: 'Ecco perchè il mio ..
La lettera dell'ex rettore e candidato sindaco per il centrodestra nel 2009 Gian Carlo ..
15 Febbraio 2024 - 17:55
Ausl Modena, dopo odissea di mesi ..
Dopo aver speso oltre 600 euro fra visite dal fisiatra, infiltrazioni e terapie, prestazioni..
12 Febbraio 2024 - 15:20
'Non si getti alle ortiche il ..
Richiesta di due lettori all'Arcivescovo di Modena.Nonantola: 'Per il bene del popolo ..
11 Febbraio 2024 - 23:15
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno ..
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi ..
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna ..
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
'Sperimentazione vaccini finisce nel ..
L'ex primario Pronto soccorso Modena: 'Chi sono quei terrapiattisti che impediscono ..
24 Luglio 2021 - 16:36