Monastero di San Pietro, così i cristiani corrono verso l'apostasia
Acof onoranze funebri
Italpizza
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
notiziarioLettere al Direttore

Monastero di San Pietro, così i cristiani corrono verso l'apostasia

La Pressa
Logo LaPressa.it

Non possiamo nascondere lo stupore verso la freddezza con la quale si è trattata la questione in ambito religioso


Monastero di San Pietro, così i cristiani corrono verso l'apostasia
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Caro direttore,

Ci consenta di esordire con una citazione: 'La ragione e il torto non si dividon mai con un taglio così netto, che ogni parte abbia soltanto dell'una o dell'altro' ('I Promessi Sposi', cap. I).
La vicenda San Pietro ci sembra una perfetta esemplificazione della celebre frase manzoniana.
Se demonizzassimo solo la casa generalizia bergamasca dell'ordine benedettino, che non ha inteso trovare sostituti a seguito della dipartita di due monaci e la presenza di un solo presbitero (l'altro è semplicemente diacono), saremmo ingiusti, così come lo saremmo se ce la prendessimo solo con la Curia arcivescovile, che non riesce a fare la differenza tra la gestione di un monastero e quella di una canonica.

In entrambi i casi si è proceduto con pressappochismo e allo stesso tempo con eccessivo allarmismo ('mancano sacerdoti').

Data la presenza di un buon numero di benedettini in altre abbazie e considerando che talune di esse hanno visto un ritorno dei monaci dopo un periodo di assenza, non si vede perché una tale pensata non possa essere fatta per il monastero modenese.

Non possiamo nascondere lo stupore verso la freddezza con la quale si è trattata la questione in ambito religioso: della fornita spezieria e di chi vi lavorava ci si è preoccupati molto poco, focalizzandosi semplicemente su come gestire le giacenze di magazzino, mentre nei confronti del valore identitario (spirituale, culturale, storico) del monastero per un'intera provincia si è preferito fare spallucce. Atteggiamento, questo, a cui non sono sfuggite né le istituzioni civili, prese da programmi più laici, né i cittadini, che non hanno dimostrato compattezza e determinazione nel chiedere la permanenza dei benedettini in monastero.


 
San Benedetto visse in una delle epoche più tribolate della nostra penisola, quella delle guerre gotiche tra Goti e Bizantini. Tra carestie, massacri e lotte di religione (i barbari, ariani, non accettavano il cattolicesimo romano), l'umile Benedetto, che dovette anche combattere contro l'invidia di un prete di Subiaco, fondò ben tredici monasteri. Questo, da solo, basta a sottolineare l'ottusità e l'infondatezza dell'atteggiamento disfattista che si sta avendo nei confronti dell'affare modenese.  
Non ci si ferma davanti alle prime difficoltà: non è cristiano. E lo diciamo a tutti: a noi fedeli, all'intero universo consacrato della provincia di Modena, agli amministratori locali.
Con un atteggiamento del genere si porge il fianco al tanto vituperato 'pensiero unico' che sta lastricando una strada molto ampia all'apostasia. Sarà poi inutile lamentarsi tra le quattro mura.
Con i più cordiali saluti 

Augusto Ruggi 
Annamaria De Bellis 

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Italpizza

Mivebo
Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Modena, usata mailing list dei dipendenti comunali per spot a Mezzetti
Usano la struttura amministrativa Comunale come se fosse uno dei loro 'circoli' di partito
20 Maggio 2024 - 07:09
Parcheggi a Modena, prezzi fuori controllo
Anche in città molto più turistiche (Como ad esempio) si trovano tariffe orarie da 1 euro,..
19 Maggio 2024 - 18:22
Odissea dopo lo sfratto: impossibile trovare un alloggio in affitto
Dopo 14 anni passati in un'appartamento nella zona viale Manzoni a Carpi, il proprietario ha..
15 Maggio 2024 - 11:25
'Così Cigarini infanga ancora l'onorabilità di Pagliani'
Andrea Galli: 'Si è permesso di ripescare quelle accuse, false, adombrando ancora ..
14 Maggio 2024 - 16:54
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno chiederà conto di tutto questo
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi è vietato vivere la giovinezza
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna esenzione e il medico mi ha cacciato
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
'Sperimentazione vaccini finisce nel 2023: scelgo di curarmi e curare'
L'ex primario Pronto soccorso Modena: 'Chi sono quei terrapiattisti che impediscono ..
24 Luglio 2021 - 16:36