Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Società Dolce: fare insieme
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
notiziarioLettere al Direttore

'Più che dalle reazioni avverse sono stato ferito dalla imposizione'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Se alla data in cui doveva scattare l'esibizione del green pass si fosse fermato mondo dei lavoratori per cinque giorni a quest'ora le cose sarebbero diverse'


'Più che dalle reazioni avverse sono stato ferito dalla imposizione'
L'esperienza raccontata ieri su La Pressa dal 52enne Carlo Colombo residente a Modena, il quale ha dato conto dei vari effetti avversi avuti dopo le due inoculazioni di Pfizer (qui l'articolo), ha generato diversi attestati di solidarietà nei confronti dell'uomo. Il quale oggi ha voluto scriverci per sottolinerare alcuni aspetti della sua vicenda e alcune sue considerazioni.

Mi avete scritto in tanti, riempiendo la mia giornata di messaggi di solidarietà ed in cui raccontavate le vostre esperienze. Ho raccontato la mia esperienza con l'intento di invitare a riflettere su ciò che sta avvenendo e con l'implicito invito a segnalare le vostre condizioni di salute post inoculazione.
Credo sia realmente importante segnalare gli effetti avversi non per screditare la ricerca scientifica ma per dare gli strumenti utili a perfezionare ciò che non va o capire se ciò che si sta facendo è pericoloso.

Le reazioni avverse ci sono state e i referti dicono esattamente quanto dichiarato, chi vuole credere crederà, chi non vuole troverà mille altri motivi per confutare ciò che hanno stabilito tre medici. Ciò che è certo è che sono uno dei tanti casi e che molte reazioni avverse non vengono segnalate. Per quanto mi riguarda, sento che sto metabolizzando la reazione del mio corpo e gli effetti vanno sciamando, ma so di tante persone che sono in condizioni ben peggiori.

Sono una persona normale, semplice, genuina, sono l'amico di tutti che si preoccupa sempre che gli altri si sentano bene, che non soffrano, che non si sentano soli se le cose non vanno bene. Appartengo alla categoria di chi è stato lasciato indietro nel mondo del lavoro e non è più ricollocabile nonostante tre diplomi e una carriera che mi ha visto partire da operaio per arrivare ad essere dirigente.

Sono una persona con un grande senso della giustizia e che è alla costante ricerca della verità. Non mi sento di dover insegnare nulla a nessuno, perchè nella vita c'è sempre da imparare e perchè non esistono verità assolute. Ho le mie esperienze, le mie opinioni, le mie verità e il mio senso di giustizia. Siamo dunque tutti vittime del più grande delirio di onnipotenza? Vittime del cosiddetto fantomatico 'grande reset'? O forse complici di un sistema in cui amiamo crogiolarci nelle illusioni. Siamo vittime di una campagna vaccinale di cui non è stata ultimata la sperimentazione, divenendo noi stessi le prime cavie, oppure ci siamo accontentati di accettare quella che sembrava la soluzione più semplice a seguito delle continue violenze psicologiche sulla pandemia?
Personalmente non ho avuto scelta poichè come over cinquanta ho dovuto adempiere a un obbligo di legge contro la mia volontà.
E questo è molto più fastidioso delle mie reazioni avverse, questa è violenza personale, l'impossibilità di poter decidere liberamente della propria salute. Tutto questo è potuto accadere a mio avviso per tre semplici ragioni: la prima è che la politica nella gestione della pandemia si è sostituita alla medicina creando panico generale con la disinformazione ed imponendo un'unica via di pensiero senza diritto di replica. In secondo luogo perchè il terrorismo mediatico ha creato divisione e discriminazione a livello sociale, ma il terzo punto credo sia il più determinante: noi lo abbiamo concesso. Il governo si è investito di poteri che nessuno gli ha conferito in virtù di un'emergenza che non ha fine e decretando leggi anticostituzionali con il tacito consenso del popolo poichè nessuno ha mosso un dito. Hanno imposto, neppure chiesto, di fare una tessera con cui dimostrare per i giorni a venire di essere sani, per qualsiasi cosa si debba fare. O meglio, hanno imposto di fare una tessera che dimostri chi è con o contro il sistema, indipendentemente dal fatto che sia giusto, sbagliato o discriminatorio. Questo è un paese democratico? Non mi pare. Io credo che se alla data in cui doveva scattare l'esibizione del green pass si fosse fermato il mondo dei lavoratori per cinque giorni a quest'ora saremmo in una situazione differente. In questo Paese onestamente non vedo futuro. In due anni di post ho sempre cercato di scindere l'aspetto sanitario da quello costituzionale.
Posso essermi documentato fin che voglio ma l'unico aspetto su cui posso avere certezze riguarda ciò che è scritto nella Costituzione. Auspicavo soluzione logiche e di buon senso, ma quando si muovono grandi interessi economici. temo che l'unica logica che resta sia quella dei profitti.
Carlo Colombo


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Società Dolce: fare insieme

Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Modena, la teorica mobilità ..
Inviterei gli assessori, i geometri, gli ingegneri, i tecnici comunali che si occupano di ..
24 Novembre 2022 - 21:47
'Campagna vaccinale, così la scienza..
Giovanardi: 'Nessuna riposta dalle istituzioni sanitarie modenesi sulla richiesta di ..
22 Novembre 2022 - 22:31
Green pass, io non so se potrò mai ..
Non credo ci sia nulla che possa risarcire tutto quello che hanno subito le persone che non ..
02 Novembre 2022 - 17:01
Vaccini, ecco perchè condivido in ..
Nella mia vita ho visto diverse epidemie, allora non si usava il termine pandemia perché ..
27 Ottobre 2022 - 22:03
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno ..
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi ..
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna ..
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
Ex primario Ps Modena: 'Covid, ecco ..
Daniele Giovanardi entra nel dettaglio dei farmaci da adottare. Clorochina (Plaquenil) al ..
06 Novembre 2020 - 20:51