Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Società Dolce: fare insieme
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
notiziarioLettere al Direttore

Sacca, verbali e strappi a chi espone striscioni e volantini

La Pressa
Logo LaPressa.it

La lettera di una cittadina del rione Sacca: 'Verbale dai vigili per avere esposto uno striscione. E adesso ci strappano anche i volantini'


Sacca, verbali e strappi a chi espone striscioni e volantini
Ho appeso uno striscione nel terrazzo di casa mia all’interno del mio giardino: NO 720 TIR/AL GIORNO. Ma qualcuno si è alterato e sono arrivati tre vigili urbani che, con tanto di verbale, mi hanno imposto di rimuovere lo striscione e di firmare il verbale. Il verbale non è stato firmato, lo striscione continua ad essere esposto e, a seguito di una ricerca, i vigili hanno negato ogni cosa e il verbale è scomparso. Striscioni analoghi attaccati alla recinzione di casa mia e di altre abitazioni sono stati strappati dai garanti dell’ordine pubblico, così come in questi giorni la polizia ha trovato il tempo di andare a staccare dei fogli A4 dai contenitori dei vestiti usati sparsi nella zona Sacca.

Solite scritte non ingiuriose: NO POLO CONAD, NO 720 TIR.

Ma è questo il compito dei nostri tutori della legge? E’ davvero vero che quei cartelli sono motivo di distrazione per gli automobilisti? Che dire di quelle stimolanti pubblicità che troviamo distribuite ovunque anche nelle più frequentate rotonde? Come può un libero e onesto cittadino manifestare il suo dissenso verso le scelte fatte dalla propria amministrazione? Si propongono incontri, si inviano osservazioni ma che cosa si ottiene? L’assessore ribadisce “bene se a voi questo progetto non piace, a me piace”; il sindaco si sente offeso e più volte difende il suo operato dicendo “non mi lascio offendere così impunemente”.
Ma quali offese? Chi mai ha utilizzato frasi offensive nei riguardi del sindaco di Modena o della sua amministrazione? I riferimenti, senza parole pesanti, sono sempre a Conad e alla scellerata idea, appoggiata dal Comune, di voler portare un Polo Logistico Interregionale all’interno della città quindi in zone residenziali.

No, mi correggo, semiresidenziali e questo semi avvalla ogni scelta!
Semiresidenziale non significa che possono coesistere piccole attività e villaggi abitativi mentre i grossi insediamenti manifatturieri devono trovare vita in zona industriale? I valori misurati del PM10
e del PM2.5 in zona Sacca di MO, ma anche in altri quartieri cittadini, sono spesso oltre i limiti previsti per legge ma come mai i nostri garanti non intervengono? Modena è la città capoluogo di provincia più inquinata d’Italia (World Air Quality Report), altre statistiche la posizionano terza o quinta, ma che importa tanto il nostro sindaco ha più volte ribadito che 'non crede nelle statistiche'. La statistica non è più quella disciplina per cui nel mondo tutti mangiano mezzo pollo ma oggi è quella scienza che ci ha permesso, ad esempio, di affrontare il covid e di uscire dalle situazioni critiche che abbiamo vissuto. Lo studio dei dati ha permesso di adottare di volta in volta, al variare di questi, le misure necessarie ad affrontare le varie situazioni ed emergenze e anche a Modena sono state rispettate queste norme,
anche il nostro sindaco le ha adottate. E ora perché non prende le debite misure per ridurre l’inquinamento a Modena?
Perché si deve dire che 720 passaggi al giorno di tir lunghi dagli 8 ai 10 metri non creeranno ulteriori problemi? Perché non si deve ammettere che questi tir non gireranno solo sulla tangenziale, peraltro ad oggi spesso intasata, ma che dovranno per forza scorazzare per le strade del quartiere? Come faranno a uscire alla 9 se questa è solo per il traffico da nord? Occorre aspettare l’aumento del numero dei morti per credere nella statistica? Oggi Modena ha già raggiunto da tempo il limite massimo di giorni previsti dalla normativa nazionale vigente per le concentrazioni di polveri inquinanti,
ma le associazioni ambientalistiche riescono solo a evidenziare questi limiti senza opporsi con fermezza a situazioni che diventeranno peggiorative come quella che creerà la logistica Conad in città.

Non occuperà suolo pubblico ma terreno privato e questo è per i nostri tutori dell’ambiente sufficiente a non opporsi. Lo stesso, identico progetto è stato bocciato a Fasano in Piemonte e le varie amministrazioni, sindaci in primis, sono state accusate di responsabilità nell’inquinamento della città di Torino. Vogliamo anche questo a Modena? Zone un po’ più aperte non sarebbero più adatte? Utilizzare il traffico su ferro e spostare il polo logistico in vicinanza del nuovo scalo merci non sarebbe una
soluzione più adeguata? Costruire un nuovo villaggio residenziale, aumentare lo spazio verde, creare nuovi spazi per bambini ed animali, aumentare la viabilità sostenibile questo dovrebbe volere il sindaco anche per il quartiere Sacca che da sempre è stato considerato una zona di classe Z.
Il sindaco gioisce perché gli immobili crescono di valore in via Gramsci, ma come mai in zona Sacca invece si deprezzano? Qualche errore deve essere stato fatto!! Cerchiamo di non farne altri.

MGV


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Società Dolce: fare insieme

Lettere al Direttore - Articoli Recenti
Modena, la teorica mobilità ..
Inviterei gli assessori, i geometri, gli ingegneri, i tecnici comunali che si occupano di ..
24 Novembre 2022 - 21:47
'Campagna vaccinale, così la scienza..
Giovanardi: 'Nessuna riposta dalle istituzioni sanitarie modenesi sulla richiesta di ..
22 Novembre 2022 - 22:31
Green pass, io non so se potrò mai ..
Non credo ci sia nulla che possa risarcire tutto quello che hanno subito le persone che non ..
02 Novembre 2022 - 17:01
Vaccini, ecco perchè condivido in ..
Nella mia vita ho visto diverse epidemie, allora non si usava il termine pandemia perché ..
27 Ottobre 2022 - 22:03
Lettere al Direttore - Articoli più letti
Io, vittima del green pass: qualcuno ..
Resistere per poter raccontare alle future generazioni che anche nelle avversità, se pure ..
16 Febbraio 2022 - 21:48
Follia green pass, a 760mila ragazzi ..
Vietato ad esempio andare a mangiare una pizza con gli amici, andare al cinema, andare al ..
25 Gennaio 2022 - 14:45
Sono a rischio trombosi: nessuna ..
L'Aulss di competenza mi ha comunicato che il medico di base mi ha cancellato dalla lista ..
14 Febbraio 2022 - 14:46
Ex primario Ps Modena: 'Covid, ecco ..
Daniele Giovanardi entra nel dettaglio dei farmaci da adottare. Clorochina (Plaquenil) al ..
06 Novembre 2020 - 20:51