La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
notiziarioSport

Bebe Vio è d'oro: lacrime di gioia: 'Ad aprile ho rischiato di morire'

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Il grave infortuno che ho avuto, che è anche il motivo per cui non ho partecipato alle gare di sciabola, è un’infezione da stafilococco al braccio sinistro'


Bebe Vio è d'oro: lacrime di gioia: 'Ad aprile ho rischiato di morire'

Dopo cinque anni dal trionfo di Rio, Bebe Vio è medaglia d’oro anche ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 nella sua specialità, il fioretto individuale femminile categoria B. La schermitrice veneta ha sconfitto 15-9 in finale sulla pedana della Hall B del Makuhari Messe la cinese Jingjing Zhou. Ad assistere al match dagli spalti la sottosegretaria allo Sport del Governo italiano, Valentina Vezzali e il presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli. Presente al palazzetto anche la famiglia di Bebe, che al momento della vittoria è esplosa in una festosa esultanza, tra grida di gioia, applausi e lacrime di commozione.
'Il grave infortuno che ho avuto, che è anche il motivo per cui non ho partecipato alle gare di sciabola, è un’infezione da stafilococco al braccio sinistro che è andata molto peggio del dovuto e la prima diagnosi era amputazione entro due settimane e morte entro poco. Sono felice, hai capito perché ho pianto così tanto?'. Ha detto Bebe Vio dopo la vittoria. 'Sono stata operata a inizio aprile e ho rimesso la protesi da scherma due mesi fa. L’ortopedico ha fatto un miracolo, si chiama anche Accetta tra l’altro… è stato bravissimo, tutto lo staff lo è stato. Questa medaglia assolutamente non è mia, è tutta loro'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 


Sport - Articoli Recenti
Secco 3-0 al Palapanini: la Leo Shoes..
E' trionfo contro la temibile Verona della Leo Shoes PerkinElmer di Andrea Giani nel nono ..
29 Novembre 2021 - 03:20- Visite:57
Che goleada al Braglia, il Modena ..
Tripletta di Scarsella si aggiungono Minesso,
28 Novembre 2021 - 16:19- Visite:392
Il Modena contro la Pistoiese alla ..
Ai lungodegenti Marotta, Pergreffi, Ingenieri, Ogunseye, Giovannini, si aggiungono i due ..
27 Novembre 2021 - 14:24- Visite:425
Mihajlovic fa la terza dose: 'Stupido..
'Vivendo in una comunità, se scegli di non vaccinarti è una scelta tua. Ma se puoi ..
25 Novembre 2021 - 15:14- Visite:617
Sport - Articoli più letti
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell’esempio per i giovani della pallavolo che ..
18 Aprile 2018 - 14:41- Visite:27812
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto..
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40- Visite:18666
Paura al Rally città di Modena: auto..
Ricordiamo che appena due mesi fa al Rally dell'Appennino un'auto finì sulla folla ..
30 Ottobre 2021 - 22:54- Visite:17707
La campionessa di volley: 'Ho una ..
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17- Visite:16426