La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Incontro Ucraina La Pressa
notiziarioSport

Gialli eroici: sbancata anche Ferrara

Data: / Categoria: Sport
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Due vittorie su due in due trasferte e per di più in due derby


Gialli eroici: sbancata anche Ferrara
Il canarino vola e a pranzo rimane sul gozzo a gatto Silvestro; il Modena di oggi è un boccone troppo duro e troppo indigesto per la Spal.
I gialli eroici sbancano anche Ferrara, e fanno due vittorie su due in due trasferte e per di più in due derby; due vittorie conquistate su due campi sui quali il Modena non vinceva ormai da circa quarant’anni; ma evidentemente questa squadra ha la storia nel dna.

Per la formazione l’unica vera sorpresa è Poli dall’inizio; Tesser conferma il 4-3-2-1; davanti a Gagno, linea a quattro con Oukhadda, Silvestri, Pergreffi e il confermato Renzetti; in mezzo Gerli tra Armellino e Poli sul centro sinistra; davanti Tremolada e Falcinelli supportano Diaw.

Pronti via e le due squadre sembrano bloccate; la Spal è reduce da due sconfitte consecutive e sembra non volere accelerare per aprire spazi al Modena; i gialli palleggiano bene e coprono il campo senza problemi.

La prima mezzora scivola senza patemi, ma al 35’ una ingenuità di Diaw, che reagisce mettendo le mani al collo di Meccariello, gli costa il rosso diretto; gialli in dieci, e la partita sembra in salita, di sofferenza pura.

Allo scadere del primo tempo, un corner di Tremolada, diretto in porta viene spinto in rete da una deviazione di La Mantia; i gialli vanno al riposo in vantaggio.
Ad inizio ripresa, la Spal prova a pareggiarla, ma il Modena sembra contenere bene senza problemi e anzi di rimessa si rende pericoloso; al 60’ però, ingenuità di Oukhadda che lascia Moncini libero di saltare a centro area, l’attaccante colpisce di  testa e insacca la rete del pareggio alle spalle di Gagno.

Tesser si gioca subito i primi cambi: dentro Ponsi, Cittadini e Magnino al posto di Renzetti, Tremolada e Poli, con la squadra che passa al 3-5-1.


La fase centrale del secondo tempo scorre senza patemi; Modena in 10 che controlla e Spal che prova a fare la partita alla ricerca del gol del vantaggio.

Nell’ultimo quarto d’ora la partita si accende e succede di tutto. Al 72’ grande giocata di Falcinelli che dalla sinistra entra in area, si libera del difensore e lascia partire una staffilata secca di sinistro che si insacca alle spalle di Alfonso, sotto la curva esaurita dei tifosi gialloblù.

Modena in vantaggio, ma non c’è il tempo di esultare che l’arbitro fischia un rigore per la Spal ammonendo Magnino; la Var richiama l’arbitro che revoca la sua decisione, apparsa fin da subito peraltro molto dubbia.
Al 82’ Modena ancora in gol; una punizione di Gerli dalla trequarti finisce direttamente in gol, ma l’arbitro annulla per un contatto tra Pergreffi e il portiere di casa; la Spal prova a spingere e la partita diventa fisica e si comincia a giocare sui duelli individuali; allo scadere Tesser inserisce Marsura per Falcinelli, e l’arbitro concede 5 minuti di recupero.

Al 93’ un caparbio Ouhkadda recupera un pallone nell’area della Spal e finisce a terra; l’arbitro fischia il rigore per i gialli senza indugio e senza Var review; dopo le proteste, solo al 96’, tre minuti dopo, si incarica del tiro Marsura che spiazza Alfonso e fa 3 a 1 sotto la curva gialloblù.
Palla al centro e su uno spiovente, ancora Moncini salta in testa a Ouhkadda e accorcia le distanze al 97’; l’arbitro chiama ancora 30 secondi di gioco e al triplice fischio Modena e tifosi gialloblù ancora in tripudio.

Modena ancora sugli scudi e da questa sera padrone dei derby dell’Emilia; vittoria meritata per l’abnegazione e l’applicazione del Modena che ha coperto il campo in modo egregio giocando per circa un'ora in inferiorità numerica; ma il cuore del Modena è ancora una volta più grande di quello degli avversari.
Corrado Roscelli
Foto Modena Fc
 



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Corrado Roscelli
Corrado Roscelli
Come on rise up, schiena dritta, testa alta e sguardo verso l'infinito. Lo sport è una lezione di vita...   Continua >>



Sport - Articoli Recenti
Ancelotti in vetta: il tecnico di ..
Lo dice la Federazione Internazionale di Storia e Statistica del Calcio
10 Gennaio 2023 - 14:47
Le stelle del pattinaggio su ghiaccio..
Tutto esaurito e tanta emozione nella settimana edizione del Galappennino, Accanto ..
09 Gennaio 2023 - 02:10
'Fai buon viaggio, capitano': ..
E Pessotto legge un messaggio toccante nel silenzio assoluto dello Stadium
08 Gennaio 2023 - 19:46
L'addio di Mancini a Vialli: 'Dopo ..
L’ultimo incontro, avvenuto il 29 dicembre a Londra, nell’ospedale dove Vialli era ..
08 Gennaio 2023 - 08:33
Sport - Articoli più letti
Follia super green pass per i 12enni:..
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
La campionessa di volley: 'Ho una ..
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto..
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40