Il Modena prima si illude poi si arrende al Como
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
notiziarioSport

Il Modena prima si illude poi si arrende al Como

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il Modena chiude in avanti ma esce sconfitto senza avere demeritato, anzi per lunghi tratti ha controllato bene la partita


Il Modena prima si illude poi si arrende al Como
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Un buon Modena esce sconfitto di misura in riva al lago, al termine di una gara tutto sommato equilibrata e decisa solamente dagli episodi.
Modena in campo con gli undici di cui alla vigilia; c’è Gagno al posto di Seculin, neanche in panchina, e davanti a lui linea a quattro composta da Ponsi, Zaro, Pergreffi e Cotali; a centrocampo, in fase di non possesso, il Modena è a quattro, con Mangnino e Palumbo centrali, Duca largo a destra e Tremolada largo a sinistra; davanti, Falcinelli agisce da punta centrale con Manconi in appoggio.

Il primo scorre in modo anche abbastanza monotono; il Modena è bravo a palleggiare a controllare pallone e partita; il Como aspetta dietro, si gioca al piccolo tortto sneza occasioni degne di nota; le squadre badano a non scoprirsi  e di fatto nei primi 40’ di partita non succede nulla.


Al 41’ Verdi parte palla la piede, supera Zaro, entra in area, superando anche Pergreffi di slancio, Gagno esce con troppa fretta, Verdi non vede l’ora e lo aspetta, sul proseguo Verdi finisce a terra e l’arbitro senza indugio concede rigore, che Verdi trasforma; rigore apparso dubbio (non è chiaro il contatto), ma appare evidente l’ingenuità di Gagno.

Nella ripresa, al 49’ squillo di Tremolada, Semper devia in calcio d’angolo; al 52’ dentro Bozhanaj per un opcao Tremolada; al 56’ Modena in rete; sugli sviluppi di un calci d’angolo, nella mischia pallone a Zaro che da due passi appoggia in rete. L’arbitro però fischia subito fuorigioco e annulla. Dopo un lungo check al Var, durato circa tre minuti, il gol viene convalidato.

Sulle ali del pareggio, il Modena ritrova coraggio e prende a spingere; al 71’ dentro Riccio e Strizzolo per Cotali (uscito zoppicante) e Falcinelli,con Ponsi che passa a sinistra.


Il Modena da l’impressione di poterla vincere; al 78’ Strizzolo parte da centrocampo e si invola verso l’area, e viene atterrato al limite; calcio di punizione e rosso diretto per Odenthal, senza esitazioni; ma il Var richiama Camplone, che va a vedere, e poi, oltremodo generoso, revoca rosso e punizione dopo un lungo check.

Nel finale, al 87’ da altro generoso calcio di punizione in favore del Como, si accende una mischia in area, risolta da Gabrielloni che da pochi passi timbra il gol della vittoria.
Il mister però continua a provarci; dentro il redivivo Giovannini con Abiuso, fuori Duca e Manconi. Camplone concede 7’ di recupero; al 93’ Strizzolo di testa da ottima posizione non inquadra la porta; al 96’ miracolo di Semper che salva il risultato su colpo di testa ancora di Strizzolo da distanza ravvicinata; al 96’ tiro a lato di Giovannini.

Il Modena chiude in avanti ma esce sconfitto senza avere demeritato, anzi per lunghi tratti ha controllato bene la partita e forse con maggiore determinazione e cattiveria agonistica negli ultimi metri avrebbe meritato qualcosa di più; i gialli hanno saputo controllare bene campo e partita, giocando a testa alta, ma sono mancati quel pizzico di determinazione e di fortuna che a volte, nel calcio, fanno girare le partite.

Corrado Roscelli
Foto Modena Fc

Corrado Roscelli
Corrado Roscelli
Come on rise up, schiena dritta, testa alta e sguardo verso l'infinito. Lo sport è una lezione di vita...   Continua >>



Sport - Articoli Recenti
Formula 1, Hamilton torna a vincere. Leclerc disastroso
Nove i successi per il britannico nella gara inglese, bravo ad approfittare del ritiro del ..
07 Luglio 2024 - 21:11
MotoGP, in Germania vince Bagnaia dopo la caduta di Martin
Il pilota campione del mondo ha tagliato il traguardo con un margine di circa quattro ..
07 Luglio 2024 - 15:27
Moto GP: Martin vince gara Sprint, Bagnaia terzo
E porta il suo vantaggio nella classifica mondiale avanti di 15 punti rispetto al campione ..
06 Luglio 2024 - 15:23
MotoGP in Germania, pole di Martin. Bagnaia parte quarto
La prima fila viene completata da una doppietta delle Aprilia del Team Trackhouse
06 Luglio 2024 - 14:26
Sport - Articoli più letti
La campionessa di volley: 'Ho una pericardite post vaccino'
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
Follia super green pass per i 12enni: il Santarcangelo calcio dice no
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
E dopo il Modena calcio toccherà al Modena volley finire nella polvere
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto la miocardite'. Stop di 6 mesi
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40