La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Incontro Ucraina La Pressa
notiziarioSport

Il Modena vince a Parma: la via Emilia è Gialloblù

La Pressa
Logo LaPressa.it

Modena con cuore, grinta, fiducia e senza paura, espugna il Tardini


Il Modena vince a Parma: la via Emilia è Gialloblù
Modena con cuore, grinta, fiducia e senza paura, espugna il Tardini regalando ai numerosi tifosi gialloblu, circa 1800, una vittoria comunque meritata per la volont e la tenacia con le quali il Modena l’ha costruita e poi difesa

Tesser sceglie il 4-3-2-1, ma cambiano gli interpreti; davanti a Gagno linea a quattro con Coppolaro, Silvestri, Pergreffi e, a sorpresa, Renzetti, con Azzi che si accomoda in panchina; a centrocampo non c’è Poli, in campo Armellino, Gerli e Magnino, schierato sul centrosinistra; davanti Tremolada e Falcinelli supportano Bonfanti; Diaw non è nemmeno in panchina perché colpito nella notte da un attacco influenzale.

Si gioca in una bella giornata di sole; Parma in bianco con il classico scudocrociato, Modena in maglia blu con calzoncini e calzettoni gialli.

Prima del via, le due curve danno spettacolo con cori e coreografie.

Pronti via e Parma subito aggressivo, che spinge con agonismo; il Modena regge bene l’urto, e affronta a viso aperto la spinta del Parma; dopo 3 minuti giallo a Silvestri.

Il Parma gioca con agonismo, specie a centrocampo, ma il Modena non si fa intimidire e anzi al 18’ va in gol; punizione dalla trequarti di Tremolada, e Falcinelli scatta sul filo del fuorigioco, anticipa sul primo palo tutta la difesa del Parma e di testa insacca la rete del vantaggio gialloblù.

Il Parma prova a reagire e si riversa nella metà campo del Modena senza però rendersi davvero pericolo e 8 minuti dopo il Modena raddoppia; bella azione del Modena sulla sinistra che esce in disimpegno palla al piede, la sfera finisce a Tremolada che dal centrosinistra pesca sul secondo palo il liberissimo Bonfanti: lo squalo gialloblù colpisce al volo di destro e il pallone si insacca nell’angolino alto alla sinistra dell’incolpevole Corvi.

I padroni di casa provano a scuotersi dall’uno/due del Modena, ma la difesa giallobù, guidata da un sicuro e magistrale Pergreffi non concede niente agli attaccanti di casa; Gagno si disimpegna nella ordinaria amministrazione e il primo tempo si chiude con i gialli avanti due a zero.

Ad inizio ripresa il canovaccio non cambia; Parma nella metà campo del Modena con furore agonistico, ma i gialli controllano bene il campo e gestiscono senza patemi; al 50’ squillo di Bernabè ma Gagno risponde presente; al 66’ Tesser si gioca i primi cambi, dentro Duca e Ponsi per Tremolada, zoppicante, e Renzetti.

Al 70’ una ingenuità di Bonfanti regala un rigore al Parma, che Vasquez non sbaglia  e rimette in corsa il Parma.

Il Parma fiuta l’odore del pareggio e spinge sull’acceleratore; a un quarto d’ora dalla fine, dentro De Maio e Azzi per Gerli e Falcinelli; il mister si copre e passa a 5 dietro con Azzi a sostegno di Bonfanti.

Negli ultimi dieci minuti, il Modena si arrocca dietro a protezione dell’area di rigore sotto la spinta del Parma che carica a testa bassa con agonismo e forza fisica; la partita si gioca adesso sui duelli individuali, c’è spazio nel finale per Poli al posto di Bonfanti, il Parma ci crede e continua a spingere; allo scadere due paratone dell’uomo Gagno, entrambe su Camara, tengono il risultato in cassaforte.

L’arbitro concede 5 minuti di recupero, le due squadre nel finale sembrano esauste, il Modena con il cuore ci crede e conserva tre punti importantissimi per classifica, ambiente e morale.

E questa sera, al rientro, la via Emilia si colorerà di gialloblù.
Corrado Roscelli
Foto Modena Fc


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Corrado Roscelli
Corrado Roscelli
Come on rise up, schiena dritta, testa alta e sguardo verso l'infinito. Lo sport è una lezione di vita...   Continua >>



Sport - Articoli Recenti
Malore improvviso: ricoverato Cevoli,..
Coi Canarini Roberto Cevoli fu protagonista della doppia promozione consecutiva dalla Serie ..
11 Gennaio 2023 - 15:01
Ancelotti in vetta: il tecnico di ..
Lo dice la Federazione Internazionale di Storia e Statistica del Calcio
10 Gennaio 2023 - 14:47
Le stelle del pattinaggio su ghiaccio..
Tutto esaurito e tanta emozione nella settimana edizione del Galappennino, Accanto ..
09 Gennaio 2023 - 02:10
'Fai buon viaggio, capitano': ..
E Pessotto legge un messaggio toccante nel silenzio assoluto dello Stadium
08 Gennaio 2023 - 19:46
Sport - Articoli più letti
Follia super green pass per i 12enni:..
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
La campionessa di volley: 'Ho una ..
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto..
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40