Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
notiziarioSport

Modena al capolinea, e Capuano si commuove in TV

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il mister gialloblù a TVQui: 'Volevo portare il Modena in A, oggi siamo in lutto. Fino all'ultimo non abbandonerò la nave. Spero che il Modena vada in mano a chi lo ama'


'Volevo portare il Modena in serie B e in serie A. Oggi a rappresentare ciò che è il Modena e ha rappresentare ciò che è stata la gestione, è quella bara gialloblù portata dai tifosi. Io sono persona coerente, che adempie ai propri doveri fino all'ultimo. Per questo subirò ancora l'umiliazione di una farsa di portare la squadra davanti ad uno stadio dove non potremo entrare e dove in un campo dove non potremo mai giocare. Nonostante ciò preparerò la squadra e comunicherò la migliore formazione, come dovessi giocarla quella partita. Ma credetemi non è facile'. 

Eziolino Capuano, mister del Modena voleva semplicemente vivere la sua esperienza da allenatore. Voleva fare il tecnico e legare il suo nome al rilancio del Modena, verso la vetta, e non la coda, della classifica di B, e poi, magari, pure la serie A. Perchè, da uomo diretto e puro 'con ancora una voglia infinita di allenare' voleva questo, sognava questo, semplicemente.  E mai, anche lui, avrebbe pensato che la sua esperienza finisse per combaciare con la più cupa e degradante fase della storia della società gialloblù. Dove il calcio giocato è arrivato a scomparire, per lasciare spazio a tutto ciò che è la negazione del calcio, della passione, dell'orgoglio. Fino all'annullamento del calcio stesso e di un'intera storia. Quella gloriosa della società gialloblù che da anni, gloriosa non lo è più. 'Spero ancora non tanto per me ma per il Modena, che la società vada in mano a persone serie, che amino il Modena. Sarà dura ripresentarsi allo stadio forse per l'ultima volta, sapendo di non potere giocare e sapendo di essere ridicoli agli occhi dell'Italia e dell'Europa' 

Capuano parla come se fosse davvero l'ultima volta. Sua, e del Modena. E in effetti è davvero ridotta al lumicino la possibilità di accettazione del concordato e, con l'ultimo arrivato e già primo a ripartire verso Varese Taddeo, sembra che i margini per non fare fallire il Modena, dopo avere posto fine alla possibilità di giocare, siano davvero precipitati a zero. Anche perchè a rischio è la stessa iscrizione al campionato ad essere compromessa. Il riferimento allo stadio Braglia, sancito al momento dell'iscrizione e presupposto fondamentale della stessa, è decaduto e la prossima sconfitta a tavolino, proprio per indisponibilità dello stadio, potrebbe essere l'ultima, quella che precede l'esclusione del campionato. Senza considerare il non pagamento degli stipendi dei giocatori che porta ad altre penalizzazioni. 
Un modo davvero degradante ed umiliante per concludere 105 anni di storia. Perché se nessun imprenditore si farà avanti il Modena finirà così, simbolo e nome compreso, bisognerebbe davvero riniziare da capo. Ma con persone serie, appunto, come dice Capuano.  forse l'unica nota positiva ed eccezionalmente normale in questa vicenda surreale che Modena non merita.

 



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Addio a Loris Luppi, chiesa piena di amici e tanti tifosi del Modena
Societa'
02 Novembre 2019 - 22:16- Visite:14318
Mercato: il Modena lascia Nolè all'ultimo minuto
Sport
01 Settembre 2017 - 00:43- Visite:11764
Modena calcio, Muzzarelli si appella agli imprenditori modenesi: ..
Sport
20 Giugno 2017 - 17:41- Visite:11528
Stadio Braglia, si gioca se la società paga 170mila euro
Sport
24 Ottobre 2017 - 17:10- Visite:11528
Modena senza stadio, esplode la rabbia dei tifosi
Sport
01 Ottobre 2017 - 17:50- Visite:11327

Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Sport - Articoli Recenti
Alessio Dionisi è il nuovo ..
L’accordo con la società neroverde decorre dal 1° Luglio 2021 e prevede una durata ..
16 Giugno 2021 - 18:21- Visite:150
Modena calcio, Rivetti sceglie Davide..
Dopo la risoluzione anticipata del contratto con Mateassi (ieri), la firma del nuovo Ds. ..
15 Giugno 2021 - 15:58- Visite:489
Il Palapanini riapre al pubblico, ma ..
Lunedì 14, in occasione dei quarti di finale dell'Under19 contro Reggio Emilia. Il modo per..
13 Giugno 2021 - 10:00- Visite:382
Euro 2020: dramma Eriksen, massaggio ..
Il centrocampista dell’Inter e della Danimarca è stato portato fuori dal terreno di gioco..
12 Giugno 2021 - 19:12- Visite:570
Sport - Articoli più letti
E dopo il Modena calcio toccherà al ..
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell’esempio per i giovani della pallavolo che ..
18 Aprile 2018 - 14:41- Visite:27109
Modena calcio, salta la vendita ..
Andrea Gigliotti non ha portato a compimento le operazioni di rogito previste oggi alle 15
03 Novembre 2017 - 21:51- Visite:13681
Maranello, un tapiro gigante per la ..
Questa mattina allo stabilimento Ferrari è arrivato un gigantesco Tapiro d’oro scortato ..
10 Ottobre 2017 - 18:46- Visite:12879
Vigili del fuoco, prove di soccorso a..
La giornata, organizzata dal Coni, ha visto la presenza dei Vigili del fuoco che operano nel..
03 Giugno 2017 - 15:43- Visite:12539