Modena cade in casa: brutta sconfitta con la Cremonese
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
notiziarioSport

Modena cade in casa: brutta sconfitta con la Cremonese

La Pressa
Logo LaPressa.it

I gialli restano all’ottavo posto in zona playoff e sabato arriva al Braglia la Feralpi Salò


Modena cade in casa: brutta sconfitta con la Cremonese
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Modena beffato al Braglia negli ultimi istanti di gara; ai gialli non bastano corsa, cuore, grinta, volontà, abnegazione e grande applicazione tattica, fisica e mentale. La Cremonese, forse senza rendersene conto, vince la partita pur giocando con un uomo in meno per negli ultimi minuti di partita; al Modena non restano neanche le briciole del pareggio.
Bianco conferma il 3-5-2; davanti a Seculin, difesa a tre con Ponsi, Zaro e Cauz; a centrocampo, la novità è il rientro di Oukhadda al primo minuto, con Battistella, Gerli, Palumbo e Corrado, e davanti conferme per Gliozzi e Abiuso.

In avvio subito pericoloso il Modena; accelerata di Gerli che arriva al tiro, Jungdal respinge e sulla ribattuta Gliozzi viene murato dalla difesa; Modena con buon piglio: al 7’ Battistella da fuori, e al 14’ Oukhadda, senza fortuna.

Al 24’ si fa male Gliozzi, al suo posto Manconi; il Modena esercita un buon predominio territoriale ma senza risultare particolarmente incisivo in zona gol; al 38’ Cremonese pericolosa con un colpo di testa di Pickel da distanza ravvicinata, alto di poco. Al 42’ occasionissima per i gialli: Palumbo pennella col contagiri un pallone per Corrado che solo davanti a Jungdal, defilato sulla sinistra, spedisce a lato.

Nella ripresa, subito Magnino e Santoro per Battistella e Oukhadda, entrambi già ammoniti nel primo tempo.
Al 49’ tiro di Palumbo da fuori e Jungdal para facile; Palumbo ci riprova al 57’, parato anche in questo caso. Al 58’ Zaro salva su occasione di Sernicola. La Cremonese inserisce Vasquez e prova a spingere; al 78’ incursione di Santoro senza fortuna; il Modena tiene bene il campo ma non riesce a essere pericoloso, il gioco d’attacco latita.

Al 85’ Cremonese in dieci: fallo di Ponsi, Johnsen da terra reagisce e per lui rosso diretto, solo giallo per Ponsi; Modena per la terza partita consecutiva con l’uomo in più.

Al 90’ Bianco prova a vincerla: dentro Bohzanaj per Corrado, Ponsi passa sinistra per stare a quattro dietro, con Santoro sulla linea dei difensori; al 93’ tiro di Ponsi da fuori e palla sul palo; al 94’ da un calcio d’angolo del Modena, la Cremonese riparte e Santoro prende il giallo per fermare il contropiede; punizione per la Cremonese, palla giocata a sinistra, Santoro concede il cross, pallone alto che attraversa tutta l’area, arriva sul secondo palo Bianchetti che liberissimo colpisce di testa e al 95’e 27” insacca il pallone della vittoria per gli ospiti. Neanche il tempo di mettere la palla al centro, che l’arbitro fischia la fine.

Modena punito oltre i propri demeriti, e anche con un po’ di sfortuna; i galli restano però molto evanescenti davanti, e nonostante una gara nella quale hanno giocato con abnegazione e in modo volitivo, subiscono una sconfitta che per il morale non è certamente delle migliori; i gialli restano all’ottavo posto in zona playoff e sabato arriva al Braglia la Feralpi Salò, in una gara che i galli non potranno assolutamente sbagliare.
Corrado Roscelli
Foto Modena Fc

Corrado Roscelli
Corrado Roscelli
Come on rise up, schiena dritta, testa alta e sguardo verso l'infinito. Lo sport è una lezione di vita...   Continua >>



Sport - Articoli Recenti
In Canada Verstappen torna a vincere, disastro totale per le Ferrari
Charles Leclerc (problemi al motore) e poi Carlos Sainz (fuori pista dopo aver perso il ..
09 Giugno 2024 - 22:06
Gp del Canada, Russel parte in pole: Ferrari di nuovo anonime
Il campione del mondo, l’olandese Max Verstappen, con una splendida Q3 è secondo con la ..
09 Giugno 2024 - 06:59
Passaggio di testimone
Da numero uno a numero uno
05 Giugno 2024 - 09:02
Djokovic si ritira per infortunio: Sinner è il nuovo numero 1 al mondo
Il 22enne altoatesino è il primo italiano nella storia del tennis a guidare il ranking Atp
04 Giugno 2024 - 17:45
Sport - Articoli più letti
La campionessa di volley: 'Ho una pericardite post vaccino'
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
Follia super green pass per i 12enni: il Santarcangelo calcio dice no
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
E dopo il Modena calcio toccherà al Modena volley finire nella polvere
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto la miocardite'. Stop di 6 mesi
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40