Pareggio al Braglia: il Modena festeggia la salvezza
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
notiziarioSport

Pareggio al Braglia: il Modena festeggia la salvezza

Data: / Categoria: Sport
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Episodio di rilievo al 25'. Gol annullato al Modena per fuorigioco di Zaro. Il Modena senza idee in attacco e in inferiorità fisica, costruisce solo in ripartenza, ma è quanto basta per mantenere la categoria


Pareggio al Braglia: il Modena festeggia la salvezza
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il Modena pareggia. Bisoli interpreta le debolezze gialloblù date dalle assenze e da una condizione fisica che al netto di alcune eccezioni come quella di Palumbo, davvero precaria, riesce di fatto ad evitare tiri in porta e a conquistafe un pareggio che vale la sakbezza.
Nella 37esima di campionato allo stadio Braglia, davanti a 9500 spettatori, primo tempo a fasi alterne, ma senza clamorose occasioni da rete. Il Como parte forte concentrato al centro e temibile in profondità. Il Modena, pur conoscendo questa caratteristica, fatica ad adattarsi. Subisce per un quarto d'ora poi rientra in partita. Possibilità di vantaggio su calcio d’angolo di Battistella, Gliozzi colpisce ma la palla viene rimpallata sulla linea da Verdi. Al 25' l'episodio più significativo. In area Zaro segna ma a lui è contestata la posizione irregolare. Confermata dal Var dopo un minuto durante il quale il Modena assapora il solo possibile vantaggio.

 
Il Como regisce e prova a ferire il Modena in ripartenza ma senza creare occasioni e conclusioni significative.

Nel secondo tempo partita ingessata per il primo quarto d'ora. Ne giova Modena in evidente inferiorità fisica. Altro problema dato dal fatto che i gialloblù non hanno nessuna idea in e per l'attacco. Non si costruisce nulla. E infatti l'occasione, al 18', arriva su una ripartenza. Di Stefano è bravo a conquistare la palla e lanciare Palumbo che in area, anziché tirare, tentenna e pasticcia. Il Como si chiude e sventa il pericolo. Grande occasione sprecata, con Bisoli furibondo che urla dalla panchina, per la seconda volta dalla metà del campo del Modena. Secondo episodio simile al 26'. Questa volta a centrocampo è Santoro a sottrarre palla all'avversario, servito Gliozzi ma il suo tiro a giro è troppo debole per impensierire il portiere avvesario che blocca senza problema.

Al 79' ci prova Di Stefano con una rovesciata acrobatica fuori tempo su cross di Palumbo. A quel punto, sul finale, la partita si ingessa. Il pareggio del Feralpi sul Venezia consente al Como di conquistare la serie A anche con pareggio che contestualmente consente al Modena di essere matematicamente salvo. Ma le cose cambiano, per il Como, con il pareggio del Venezia che rimanda la festa A.

IL TABELLINO

MODENA: Gagno; Riccio, Zaro, Pergreffi, Cotali; Magnino, Santoro, Battistella; Palumbo (36’ st Palumbo), Bozhanaj (1’ st Di Stefano); Gliozzi (36’ st Strizzolo).

A disposizione: Seculin, Vandelli; Tremolada, Manconi, Cauz, Mondele, Olivieri, Oliva, Ori.
Allenatore: Bisoli.
 
COMO: Semper; Cassandro (34’ st Odenthal), Goldaniga, Barba (34’ st Ioannou), Sala; Strefezza, Braunoder, Baselli (12’ st Abildgaard), Da Cunha; Verdi (12’ st Cutrone), Gabrielloni (34’ st Nsame).
A disposizione: Vigorito, Curto; Chajia, Bellemo, Gioacchini, Iovine, Fumagalli.
Allenatore: Roberts.
 
ARBITRO: Zufferli di Udine. Assistenti: Colarossi e Vecchi. IV° uomo: Iacobellis. Var: Pezzuto. Avar: Collu.
AMMONITI: 19’ pt Magnino (M), 23’ pt Goldaniga (C)
SPETTATORI: 9.579 di cui 77 ospiti.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Sport - Articoli Recenti
In Canada Verstappen torna a vincere, disastro totale per le Ferrari
Charles Leclerc (problemi al motore) e poi Carlos Sainz (fuori pista dopo aver perso il ..
09 Giugno 2024 - 22:06
Gp del Canada, Russel parte in pole: Ferrari di nuovo anonime
Il campione del mondo, l’olandese Max Verstappen, con una splendida Q3 è secondo con la ..
09 Giugno 2024 - 06:59
Passaggio di testimone
Da numero uno a numero uno
05 Giugno 2024 - 09:02
Djokovic si ritira per infortunio: Sinner è il nuovo numero 1 al mondo
Il 22enne altoatesino è il primo italiano nella storia del tennis a guidare il ranking Atp
04 Giugno 2024 - 17:45
Sport - Articoli più letti
La campionessa di volley: 'Ho una pericardite post vaccino'
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
Follia super green pass per i 12enni: il Santarcangelo calcio dice no
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
E dopo il Modena calcio toccherà al Modena volley finire nella polvere
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto la miocardite'. Stop di 6 mesi
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40