Modena contro il Catanzaro delle meraviglie
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
notiziarioSport

Modena contro il Catanzaro delle meraviglie

La Pressa
Logo LaPressa.it

I gialli sono in emergenza e con le ossa rotte, con ben sei assenze. Scelte obbligate per Bianco


Modena contro il Catanzaro delle meraviglie
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Canarini contro aquile oggi pomeriggio al Ceravolo di Catanzaro per una gara che ha il sapore del big match di alta classifica; la matricola calabrese ha iniziato il campionato in modo entusiasmante e in classifica è ora al terzo posto, con due soli punti di vantaggio sul Modena.
Il Modena ha giocato a Catanzaro 16 volte, tutte in serie B; nei precedenti, ci sono 6 vittorie del Catanzaro, 8 pareggi e 2 sole vittorie del Modena, l’ultima 54 anni fa, il 2 novembre 1969: finì 1 a 0 per il Modena con rete di Roffi; l’ultima a Catanzaro risale invece al 25 febbraio 2006, finì 1 a 0 per i padroni di casa e sulla panchina del Modena sedeva un giovane Stefano Pioli.

Il Catanzaro in casa ha disputato 5 partite, con 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, condite da 9 reti segnate e 7 subite; è una squadra pericolosa, che gioca un calcio offensivo, e che ha saputo trasformare l’entusiasmo della promozione in serie B, in una classifica di tutto rispetto.

Il Modena arriva alla gara di oggi con 7 punti in 8 giorni, e due vittorie consecutive; i gialli però sono in emergenza e con le ossa rotte, con ben sei assenze; a quella del lungodegente Gargiulo, si aggiungono quelle di Gagno, Falcinelli, Strizzolo, Cauz e Gerli, infortunatosi nelle ultime ore. Ma se una squadra vuole crescere, deve anche imparare a sapere gestire questi momenti, perché il Modena ha le capacità, all’interno del proprio gruppo, di fare quadrato e di trasformare le difficoltà in energia positiva e opportunità di crescita; servirà equilibrio, attenzione ai dettagli, copertura del campo e cattiveria agonistica; la partita di oggi potrà dare grandi risposte e ulteriori indicazioni sul percorso di crescita del gruppo e sulle capacità fisiche, tecniche, tattiche e mentali della squadra di giocare partite di alto livello.



Le scelte di formazione del mister dovrebbero dunque essere obbligate, anche se come sempre Bianco sceglierà gli undici iniziali negli istanti che precederanno il calcio di inizio, sulla base di chi sarà in grado di dare maggiori garanzie a livello tecnico, tattico, fisico e mentale, e sulla base del lavoro della settimana. I probabili undici, davanti a Seculin, dovrebbero essere la solita linea a quattro Oukhadda, Zaro, Riccio o Pergreffi, e uno tra Cotali, Ponsi e Guiebre, con il primo favorito. A centrocampo sicuri Magnino e Palumbo, con probabile Duca a fare il terzo; davanti, in trequarti  sicuro Tremolada, mentre per le altre due maglie, probabile, Bozhanaj, con Manconi o Bonfanti punta centrale, se il mister sceglierà il 4-3-2-1, salvo che il mister scelga Manconi in trequarti a fianco di Tremolada con Bonfanti punta centrale; se invece Bianco optasse per le due punte, allora Manconi e Bonfanti probabili insieme dall’inizio con Tremolada in trequarti. Fino ad ora il mister non ha mai schierato lo stesso undici di partenza e dunque possibili delle novità; ad esempio un 4-4-2, a specchio sul Catanzaro, con Manconi esterno a destra e Duca (o Guiebre) esterno a sinistra, con Bonfanti punta centrale e Tremolada sottopunta in appoggio.
Arbitra Di Bello di Brindisi; con l’arbitro pugliese, il Modena ha 5 incroci, con 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte; il Catanzaro non ha invece precedenti.

Calcio di inizio alle 14.00 davanti a circa 142 instancabili 20 tifosi gialloblù che raggiungeranno il Ceravolo per sostenere i canarini.
Corrado Roscelli
Foto Modena Fc

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Sport - Articoli Recenti
Memorial Fontana: il grande tennis torna a Formigine
Da domenica 30 giugno a sabato 6 luglio a Casinalbo di Formigine si gioca lo storico torneo..
12 Giugno 2024 - 19:34
Nuoto, Paltrinieri d’oro nella 10 km agli Europei di Belgrado
Il campione di Carpi conquista la quarta medaglia in carriera nella specialità dopo l’oro..
12 Giugno 2024 - 17:35
Volley Modena si rafforza con il tris di giovani Righi, Mattioli e Zironi
Continua la campagna in vista del prossimo campionato femminile di serie B1. Le tre si ..
11 Giugno 2024 - 16:35
In Canada Verstappen torna a vincere, disastro totale per le Ferrari
Charles Leclerc (problemi al motore) e poi Carlos Sainz (fuori pista dopo aver perso il ..
09 Giugno 2024 - 22:06
Sport - Articoli più letti
La campionessa di volley: 'Ho una pericardite post vaccino'
Volley Bergamo ha annunciato l'assenza della schiacciatrice 38enne di Conegliano al consueto..
20 Agosto 2021 - 11:17
Follia super green pass per i 12enni: il Santarcangelo calcio dice no
'Auspichiamo i ragazzi possano condividere le emozioni assieme ai loro compagni, ..
28 Gennaio 2022 - 16:44
E dopo il Modena calcio toccherà al Modena volley finire nella polvere
In difesa di Stoytchev. Ngapeth non è un bell'esempio per i giovani della pallavolo che lo ..
18 Aprile 2018 - 14:41
Sassuolo, calciatore Obiang 'ha avuto la miocardite'. Stop di 6 mesi
Il medico a La Verità: 'Non ha contratto il Coronavirus. Il tampone era negativo ed era ..
22 Agosto 2021 - 22:40