Il martirio delle sante Perpetua e Felicita
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Onoranze funebri Simoni
progettiIl Santo del giorno

Il martirio delle sante Perpetua e Felicita

La Pressa
Logo LaPressa.it

La Passione delle Sante Perpetua e Felicita si diffuse in tutto il mondo: ancora oggi le due amiche sono unite nella devozione popolare


Il martirio delle sante Perpetua e Felicita
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggi 7 marzo si festeggiano le sante Perpetua e Felicita. Tibia Perpetua nacque a Cartagine nel 181; nel 202 partorì il suo primo figlio. Anche Felicita, la sua schiava, aspettava un bambino; la gravidanza di Felicita era iniziata quando Perpetua era quasi alla fine. Quella maternità aveva legato ancor di più le due ragazze. La felicità delle due amiche divenne ancora più grande quando conobbero il Dio vero, che aveva dato loro un significato diverso alla loro vita. Perpetua con Felicita e due amici Revocato e Secondulo, si vedevano ogni giorno e attraverso gli insegnamenti del Catechista Saturo pregavano e parlavano del Dio Cristiano.

All'epoca, l'imperatore Settimo Severo odiava i Cristiani; il suo odio raggiunse anche quella piccola comunità. Un giorno si presentarono, al gruppo di giovani alcuni messi del procuratore e li arrestarono. Perpetua, Felicita, Revocato, Saturnino e Secondulo furono condotti in carcere.


Più tardi, li raggiunse anche il Catechista Saturo che volle condividere la dura sorte dei suoi amici.
Perpetua soffriva di non poter vedere il figlio; il padre riuscì a corrompere le guardie e farle avere in carcere il bambino. Felicita, da parte sua, viveva la sua gravidanza con grande angoscia: la legge romana vietava che le donne incinte fossero condannate a morte. Felicita temeva di essere lasciata sola; questo pensiero la sgomentava più del martirio.

Perpetua annotava in un diario lo scandire delle giornate di prigionia. Questi scritti ci sono stati tramandati come 'La passione delle Sante Perpetua e Felicita'. Intanto il procuratore Iraliano condannò il gruppo dei giovani cristiani alla morte. Una notte, 2 mesi prima della data prevista, Felicita partorì una bambina. La gioia della due amiche fu grande, ma i bimbi sarebbero cresciuti senza la mamma: affidati alla famiglia di Perpetua furono amati in terra e le mamme non smisero poi di amarli dal cielo.


La sera fissata per il martirio, il gruppo dei giovani, la visse con serenità: li sorreggeva la certezza che Dio li attendeva. Nel Martirio furono prima gli uomini ad affrontare le belve e poi toccò a Perpetua e Felicita.

La Passione delle Sante Perpetua e Felicita si diffuse in tutto il mondo: ancora oggi le due amiche sono unite nella devozione popolare. Sono state due ragazze come tante altre che avevano conosciuto i sogni, l'amore e la gioia della maternità e della amicizia. L'amore, che avevano per il Signore, le ha poi consegnate alla storia come due eroine.
Buon onomastico a chi si chiama Perpetua e Felicita.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Mivebo
Il Santo del giorno - Articoli Recenti
Beato Enrico da Bolzano: lo spaccalegna umile
Enrico era analfabeta, tuttavia al contatto con il silenzio dei boschi, mentre con la scure ..
10 Giugno 2024 - 06:29
San Columba da Iona
Fondò circa 300 monasteri e a Iona, la sua sede principale, fondò una università ..
09 Giugno 2024 - 06:50
La generosità di San Medardo
Alcune raffigurazioni di San Medardo lo mostrano a bocca aperta e sorridente, poiché  lo ..
08 Giugno 2024 - 06:44
La predicazione di Sant'Antonio Maria Gianelli
Fu beatificato nel 1925 da Pio Xl e venne fatto Santo da Pio Xll nel 1951. Il suo corpo ..
07 Giugno 2024 - 06:42
Il Santo del giorno - Articoli più letti
San Mario, protettore della unità della famiglia
I Santi Mario e la moglie Marta vengono invocati durante le litanie dei Santi, nel rito del ..
19 Gennaio 2024 - 06:35
Prima domenica di Avvento
La prima domenica di Avvento è dedicata proprio alla venuta del Signore alla fine dei tempi
27 Novembre 2022 - 06:57
Santa Beatrice, colei che rende felice
Le antiche biografie raccontano che dopo aver ricevuto l'Unzione degli infermi, una stella ..
17 Agosto 2022 - 06:16
Sant'Alfonso, patrono avvocati: 12 consigli per la difesa in tribunale
Sant'Alfonso Maria de' Liguori è detto 'il più napoletano dei Santi'
01 Agosto 2022 - 06:30