San Biagio, protettore della gola
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Onoranze funebri Simoni
progettiIl Santo del giorno

San Biagio, protettore della gola

La Pressa
Logo LaPressa.it

Una devozione particolare la troviamo in una piccola frazione di San Felice nel modenese che porta il suo nome


San Biagio, protettore della gola
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggi 3 febbraio si festeggia San Biagio, vescovo e martire.
Biagio nacque nel lll secolo a Sebaste (Armenia); passò la giovinezza fra gli studi, dedicandosi in particolar modo alla medicina. Ai sofferenti curava il corpo e con la buona Parola e l'esempio cristiano, cercava di sanare le infermità spirituali. Biagio pensava di entrare in monastero, quando nel 313, morto il vescovo di Sebaste, venne eletto suo successore.

Dedicò la sua vita per il bene dei suoi fedeli, ma dovette poi sfuggire alla persecuzione dei Cristiani ad opera di Licinio. Per molto tempo, il Santo vescovo rimase nascosto in una caverna del monte Argeo.
Biagio visse in questo periodo nella solitudine e nella preghiera, ma continuò il governo della sua Chiesa attraverso messaggi segreti. Un giorno però un drappello di soldati romani, raggiunsero la grotta, dove si trovava il vescovo Armeno e lo arrestarono.

Durante il viaggio che portava il vescovo dal monte alla città per essere giudicato, il popolo, conscio del pericolo che correva, venne numeroso a salutare con venerazione San Biagio. Tra tanta gente corse anche una povera donna, che  tenendo il suo bambino moribondo nelle sue braccia, scongiurava il Santo di guarire il figlio. Una spina di pesce si era fermata nella gola del fanciullo e pareva volesse soffocarlo. Biagio, mosso a compassione, sollevò  gli occhi al cielo e fece sul sofferente il segno della croce. Il fanciullo guarì all'istante e per questo San Biagio è venerato come protettore della gola.

La tradizione vuole che il Santo Armeno sia morto martirizzato. San Biagio viene venerato tanto in Oriente quanto in Occidente e per la sua festa è diffuso il rito della 'Benedizione della gola' fatta appoggiando due candele incrociate e invocando la sua intercessione. Il culto di San Biagio si è diffuso in molti luoghi dell'Italia.
Una devozione particolare la troviamo in una piccola frazione di San Felice nel modenese che porta il suo nome. Il 3 febbraio, in paese, si festeggia San Biagio, anche con il concorso di molti fedeli delle località vicine, che devotamente, nelle Sante Messe della mattina, ricevono la benedizione della gola per intercessione del Vescovo Martire Armeno.
La devozione del Santo la  troviamo anche fuori dai confini italiani: Francia, Spagna, Svizzera e nelle Americhe.
Buon onomastico a chi si chiama Biagio.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Mivebo
Il Santo del giorno - Articoli Recenti
Aquila e Priscilla: santità nella vita di matrimonio
A Roma, dopo la pace costantiniana, si è voluto innalzare a Santa Priscilla una chiesa, ..
08 Luglio 2024 - 06:33
San Villibaldo, vescovo di Eichstatt
All'Apostolato della predicazione, il Santo Vescovo, si impegna fino alla morte e lo rende ..
07 Luglio 2024 - 06:14
Il perdono di Santa Maria Goretti
Il culto della Martire Maria è subito spontaneo e diffuso. Nel 1929 le spoglie di Maria ..
06 Luglio 2024 - 06:29
Sant'Antonio Maria Zaccaria: correre verso Dio e verso gli altri
Cappellano della contessa Ludovica Torelli, la segue a Milano e lì Antonio, sostenuto dalla..
05 Luglio 2024 - 06:29
Il Santo del giorno - Articoli più letti
San Mario, protettore della unità della famiglia
I Santi Mario e la moglie Marta vengono invocati durante le litanie dei Santi, nel rito del ..
19 Gennaio 2024 - 06:35
Prima domenica di Avvento
La prima domenica di Avvento è dedicata proprio alla venuta del Signore alla fine dei tempi
27 Novembre 2022 - 06:57
Santa Beatrice, colei che rende felice
Le antiche biografie raccontano che dopo aver ricevuto l'Unzione degli infermi, una stella ..
17 Agosto 2022 - 06:16
Sant'Alfonso, patrono avvocati: 12 consigli per la difesa in tribunale
Sant'Alfonso Maria de' Liguori è detto 'il più napoletano dei Santi'
01 Agosto 2022 - 06:30