San Marco, l'evangelista interprete di Pietro
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Onoranze funebri Simoni
progettiIl Santo del giorno

San Marco, l'evangelista interprete di Pietro

La Pressa
Logo LaPressa.it

Le sue reliquie sarebbero state portate a Venezia nel IX secolo, da allora Marco è rimasto legato alla città lagunare


San Marco, l'evangelista interprete di Pietro
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggi 25 aprile si festeggia San Marco evangelista. Marco visse nel primo secolo, ed è l'autore del vangelo più breve. Era figlio di una Cristiana di nome Maria residente a Gerusalemme ed era cugino di Barnaba, collaboratore di San Paolo.
Anche Marco, fu compagno di viaggio dell'Apostolo in alcune sue missioni evangelizzatrici.
Marco fu però, soprattutto, accanto a San Pietro e ciò gli permise di diventare Evangelista; fu interprete del primo Papa e scrisse accuratamente le cose dette e fatte dal Signore. Marco, che non era stato discepolo diretto di Gesù, aveva potuto elaborare ugualmente il suo Vangelo tramite Pietro che fu la sua fonte primaria assieme ad altri documenti.
Il Vangelo di Marco, pur nella sua brevità, possiede una notevole creatività narrativa: è scandito da frasi, brevi ed efficaci, capaci di affascinare il lettore moderno, abituato alla immediatezza dello stile giornalistico.

L'ultimo periodo della vita dell'Evangelista ci è noto solo attraverso la tradizione: fu Vescovo di Alessandria e lì morì Martire. Le sue reliquie sarebbero state portate a Venezia nel IX secolo, da allora Marco è rimasto legato alla città lagunare, come attesta ancor oggi la splendida Basilica a lui dedicata.
Il simbolo a lui assegnato dalla tradizione è il leone divenuto popolare anche nella storia dell'arte per indicare l'Evangelista. San Marco è Patrono degli interpreti, dei notai e delle segretarie; lo è anche delle città di Venezia, Pordenone, Cortona e Latina.
Buon onomastico a chi si chiama Marco.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Mivebo
Il Santo del giorno - Articoli Recenti
Beato Enrico da Bolzano: lo spaccalegna umile
Enrico era analfabeta, tuttavia al contatto con il silenzio dei boschi, mentre con la scure ..
10 Giugno 2024 - 06:29
San Columba da Iona
Fondò circa 300 monasteri e a Iona, la sua sede principale, fondò una università ..
09 Giugno 2024 - 06:50
La generosità di San Medardo
Alcune raffigurazioni di San Medardo lo mostrano a bocca aperta e sorridente, poiché  lo ..
08 Giugno 2024 - 06:44
La predicazione di Sant'Antonio Maria Gianelli
Fu beatificato nel 1925 da Pio Xl e venne fatto Santo da Pio Xll nel 1951. Il suo corpo ..
07 Giugno 2024 - 06:42
Il Santo del giorno - Articoli più letti
San Mario, protettore della unità della famiglia
I Santi Mario e la moglie Marta vengono invocati durante le litanie dei Santi, nel rito del ..
19 Gennaio 2024 - 06:35
Prima domenica di Avvento
La prima domenica di Avvento è dedicata proprio alla venuta del Signore alla fine dei tempi
27 Novembre 2022 - 06:57
Santa Beatrice, colei che rende felice
Le antiche biografie raccontano che dopo aver ricevuto l'Unzione degli infermi, una stella ..
17 Agosto 2022 - 06:16
Sant'Alfonso, patrono avvocati: 12 consigli per la difesa in tribunale
Sant'Alfonso Maria de' Liguori è detto 'il più napoletano dei Santi'
01 Agosto 2022 - 06:30