La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Cna, i soci votano «sì» ai conti in rosso

La Pressa
Logo LaPressa.it

Perdita di esercizio per 6,2 milioni compensata dalla rivalutazione degli immobili


Cna, i soci votano «sì» ai conti in rosso

Il controllo rigidissimo all’ingresso, lo scrupolo con il quale venivano verificate le deleghe nel libro soci, la voglia di normalizzare i possibili voti contrari... Tutto questo dimostrava quanto per i vertici Cna quella del 12 luglio 2016 fosse una assemblea determinante. Si votata il bilancio 2015 di Cna servizi, la cassaforte Cna e a seguire si presentava il bilancio di Cna associazione. Lo scorso anno per la «Servizi» votarono in appena 40 soci (un bilancio chiuso in positivo di 34mila euro, nonostante il debito di 37 milioni, grazie all’escamo - tage dei crediti esigibili), ma quest’anno la sala Arcelli di via Malavolti era piena. La riunione è stata aperta dal presidente Cna servizi Cesare Galavotti e dal suo vice Umberto Venturi (presidente di Cna) e ad illustrare il bilancio - costruito con la Ernst & Young - ci ha pensato il neo-direttore Mauro Roncaglia.

E si è partiti proprio con la presentazione dei numeri. Confermate le sofferenze (Bper è l’istituto di credito più esposto e che ha di fatto imposto l’addio di Torreggiani e l’arrivo di Tosi), tanto che i conti si sono chiusi in negativo. Con i famosi crediti esigibili ridotti e con quelli inesigibili lievitati a 7,4 milioni di cui quasi 2 milioni persi. La perdita di esercizio dichiarata è stata di oltre 6,2 milioni. Una cifra compensata con riserve per circa 2 milioni e, soprattutto, per circa 4milioni, dalla rivalutazione degli immobili di proprietà di Cna (operazione resa possibile dalla legge di stabilità 2016). In questo modo il Bilancio si è chiuso in negativo, ma con una perdita di ‘solo’ 84mila euro. Insomma un bilancio reso «presentabile» per permetterne l’approvazione (il rischio come sottolineato sul nostro giornale dalla Cgil era quello del fallimento) e che è stato votato a larga maggioranza dai soci. Un bilancio dal quale però ora dovrà nascere un piano industriale (ancora non è chiaro come si pensa di risanare il buco) che permetta di dare un futuro certo ai 650 dipendenti oggi in carico a Cna associazione, poco meno di 500 alla Servizi, (ridotti dopo il blocco del turn over) e per i quali la Cgil si è già detta pronta a co mbat tere (ricordiamo che a c a u s a della mancanza di liq u i d i t à qu es t’a nno è stata r at e i z z at a la 14esima e sono stati annunciati 60 pensionamenti entro il 2018).

Sfumata l’ipotesi di nascita di una lista alternativa, ieri sera dopo l’approvazione del Bilancio il presidente Galavotti ha riproposto il rinnovo del cda della «Servizi» tale e quale (Galavotti stesso, Umberto Venturi, Andrea Tosi, Mauro Roncaglia, Emanuela Cargioli, Paolo Vincenzi, Gavioli Giliana, Nicola Fabbri, Claudio Medici, Lena Ferrari e Gennaro Petrillo).


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Giuseppe Leonelli
Giuseppe Leonelli

Direttore responsabile della Pressa.it.
Nato a Pavullo nel 1980, ha collaborato alla Gazzetta di Modena e lavorato al Resto del Carlino nelle redazioni di Modena e Rimini. E' stato ..   Continua >>


 
Email
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:152971
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106003
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:63549
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:60201
Modena, l'allarme Ausl: 'Circolazione virale alta: proteggetevi'
Societa'
15 Novembre 2020 - 18:12- Visite:49913
Primario di Baggiovara: 'Esiste un dramma dei pazienti No Covid'
Societa'
23 Novembre 2020 - 17:35- Visite:48890
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:12022
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15791
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13398
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12596

Feed RSS La Pressa

Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:20569
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15791
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13398
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12772