La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

Errenord, Trc, Farmacie: il Pd e la Coop

La Pressa
Logo LaPressa.it

Sistema Modena


Errenord, Trc, Farmacie: il Pd e la Coop

Peccato l’attacco arrivi da un consigliere di Forza Italia. Che così è facile per il Pd, il Comune e la Coop dire ‘va beh, che male c’è: lo dicono i berlusconiani’. Peccato, perché la denuncia lanciata da Giuseppe Pellacani sull’inestricabile rapporto tra Coop e amministrazione comunale, sugli «aiuti» che piazza Grande concede da sempre a larghe mani alle cooperative (ovviamente sempre rispettando le regole formali) e sui rischi che corre chi si mette di traverso... Beh, quella denuncia potrebbe essere sottoscritta da tanti, anche nel Pd.

Il caso dei lavori di riqualificazione dell’Errenord per abbellire il vecchio market Coop in vista dell’avvento di Esselunga (intervento da 1,1 milioni subito approvato dal Comune che ci mette addirittura 380mila euro pubblici) è emblematico di un Sistema. Un Sistema con tanto di foto-ricordo tra il sindaco Muzzarelli, il direttore generale Dieci e il patron della coop modenese Zucchelli. Un Sistema ben noto non solo ai prevenuti berlusconiani o ai populisti grillini, ma anche agli amministratori Pd. Basterebbe chiederlo ai vari Davide Baruffi o Emilio Sabattini... (tutti amministratori Pd) rei di avere dato a suo tempo il loro beneplacito alla realizzazione del nuovo Esselunga di Appalto di Soliera e per questo mai più apparsi nelle trasmissioni della tv modenese il cui editore è la stessa Coop. Ma questo solo per fare un esempio. L’intreccio come detto è formalmente ineccepibile. Nessuna violazione alle norme, ma politicamente le cose a Modena funzionano in un certo modo: nella edilizia, nella grande distribuzione, nel sociale e nei servizi. Le coop sono lì e del resto anche Muzzarelli lo ha detto chiaro e tondo un anno fa: «La maggioranza dei finanziamenti alla mia campagna elettorale è stata elargita da imprese cooperative (Cpl in testa ndr) con cui non certo da oggi condividiamo ideali e passioni». Ecco. Appunto. Ideali e passioni. Che poi si traducono in appalti, delibere tempestive che consentono lavori, decisioni politiche che stoppano i rivali e gare.

Gare.

Per fare un altro esempio: l’operazione Errenord (nella quale il Comune guadagna la riqualificazione di un pezzo di edificio e la Coop il potenziamento di un centro commerciale e un mega parcheggio anti-Esselunga) arriva a poco più di sette mesi dall’operazione farmacie. In quel caso fu la Coop di Zucchelli a tendere la mano al Comune. Ricordiamo che a metà settembre Coop Estense attraverso la sua controllata Finube acquistò - per 6 milioni e 900 mila euro - 2.186 azioni di Farmacie spa guidate dall’ex capogruppo Pd Michele Andreana. La base d’asta fissata dal Comune era di 6.797.367 euro, ribassata del 10 per cento rispetto al primo bando di giugno andato deserto. Alla gara partecipò anche la Fondazione Cassa di Risparmio, nonostante la perizia commissionata a Prometeia dall’ormai ex presidente Andrea Landi che attribuiva al pacchetto azionario un valore decisamente inferiore (intorno ai 4,5 milioni). La Fondazione Cassa di Risparmio di Modena per l’acquisto delle azioni a settembre offrì un importo pari alla base d’asta e venne quindi «sconfitta» da Finube che era già socio delle Farmacie Comunali spa con una quota pari al 46,11 per cento (divenendo così socio di maggioranza lasciando al Comune di Modena solo il 33,4 per cento). Va detto che considerando che l’intera quota delle Farmacie distribuisce utili annuali intorno al milione di euro, per ammortizzare l’investimento di 7 milioni (per il 17% delle azioni) la coop di Zucchelli impiegherà dai 30 ai 40 anni. Che ci si viene incontro. Una volta per uno insomma... Perchè «chi è in grado di distinguere dove finisca il Pd e incominci la Coop e viceversa?» si chiede Pellacani. Che ricorda tanto il «pensavo è bello che dove finiscono le mie dita debba in qualche modo incominciare una chitarra» di De Andrè. Ma qui non c’è nessun Amico fragile, nessun ubriaco più ubriaco de gli altri e nessun sogno.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Giuseppe Leonelli
Giuseppe Leonelli

Direttore responsabile della Pressa.it.
Nato a Pavullo nel 1980, ha collaborato alla Gazzetta di Modena e lavorato al Resto del Carlino nelle redazioni di Modena e Rimini. E' stato ..   Continua >>


 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:146372
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103868
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:76839
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:62782
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i ..
Economia
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:62220
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:56547
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11849
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15191
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13144
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12400


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:19780
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15191
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13144
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12580