La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

«Grillo? Debole, vittima di talebane»

La Pressa
Logo LaPressa.it

Un militante modenese M5S che preferisce stare anonimo


«Grillo? Debole, vittima di talebane»

Così ad ottobre 2016 un militante modenese grillino:

Gentile direttore, ho trovato duro, molto duro il suo fondo del 5 ottobre contro il Movimento 5 Stelle e in particolare contro Grillo, che conosco personalmente. Devo riconoscere che purtroppo il suo fondo contiene, ahimè, anche molta verità. Grillo aveva fatto un passo a lato giusto in tempo, e tolto il nome dal simbolo e tutto lasciava prevedere u n’evoluzione abbastanza fluida di questo Movimento politico, pur attraverso le inevitabili discussioni che caratterizzano un organismo vivo. Parallelamente a questa evoluzione il buon Grillo avrebbe, finalmente, guadagnato il riposo tanto ambito che merita. Purtroppo direttore, quello che lei non sa è che nel Movimento 5 Stelle ci sono dei «talebani » ma soprattutto delle «talebane» (persone irriducibili e sorde al benché minimo richiamo al buon senso, alla misura e alla necessaria ponderazione). Temo davvero che queste «talebane» saranno la causa della morte del Movimento: donne contro altre donne, le prime animate da gelosie assurde, accecate dall’in vidia personale, con voglia di visibilità a qualunque costo; e non importa se alla fine è il Movimento 5 Stelle che finisce sputtanato, soprattutto su certa stampa (questo non riguarda questo giornale su cui ho l’onore e la libertà di esprimermi senza filtri) che non vede l’o ra di «piacere al padrone». Io, ho continuato a ripetere di guardarsi da quelle persone che semplicemente strumentalizzano le nostre virtù portanti per avere l’alibi di colpire «chi ce l’ha fatta» (spiace parlare così, ma bisogna pure essere chiari). La stessa Raggi – non bastando le difficoltà credo insormontabili che sta incontrando, ma ho la sensazione che il peggio deve ancora venire - è oggetto di questi attacchi da parte del fuoco amico. E pazienza se la Raggi sta correndo inconsapevolmente un pericolo di morte, dal momento che sta per toccare i grandi poteri sporchi: la grande delinquenza romana (che è quella che governa stabilmente nella capitale d’Italia), in primis gli zingari. Quanto a Pizzarotti questa è una bruttissima pagina! Ho sempre insistito che questo pseudo- problema andava risolto al più presto con la sua reintegrazione! Ma Grillo è stato debole di fronte alla marea montante dei talebani interni che rischiava di travolgerlo (è di oggi la notizia che Grillo ha richiesto formalmente a tutti di cessare il gioco della roulette russa delle comunicazioni estemporanee alla cazzo, per dirla alla francese). Comunque, lei ha ragione quando mette il punto sulla «governance ad padronem» (Grillo, alla fine, è della generazione dei due B). Ma Lei direttore ha torto nel dire che il peggio è lui: Grillo non ha mai rubato, anzi! E nessuno di noi lo fa (è il punto principale delle nostre poche regole interne ancora vigenti). Gli altri, quelli che lei ritiene peggio di lui - credo superficialmente - si sono mangiati l'Italia tutta: passato, presente e futuro! E quel che è peggio l’avvenire dei nostri figli; e non solo, anche il meritato riposo dei pensionati, che devranno fare un mutuo per andare in pensione! Se non è delinquenza allo stato concentrato mi dica lei che cos’è. Per parte mia, se rimango nel Movimento 5 Stelle è perché conosco personalmente molti di loro, che sono persone serie, impegnate e oneste. In particolare, i nostri parlamentari sono veri eroi – se lo lasci dire - oggetto di offese personali, attacchi bassi, derisione, non-considerazione, in quella vergogna nazionale detta Parlamento in cui non si discutono le leggi (ha capito bene), si vota solo ciò che ha ordinato il padrone (ha capito bene) e in cui la settimana scorsa si è lavorato solo il martedì pomeriggio e la giornata di mercoledì! E poi via, tutti con il trolley a godersi il lunghissimo straricco weekend! Direttore mi creda, onestamente l'unica scelta che resta e di scegliere chi non ha rubato, non ruba (anzi, che dona) e che non ruberà. Il Movimento 5 Stelle lo vedo come una piccola pianta che fa fatica a crescere e a resistere ai virus sia esterni sia interni. Ma le radici sono sane e affondano in un terreno sano (per ora). Grazie per avermi offerto questo spazio. Questo si chiama democrazia. Godiamocela finché c'è.

Un affezionato lettore, pentastellato



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:164990
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:107584
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:78497
Autostrade, la concessione resta: la De Micheli 'passa sul cadavere' ..
Politica
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:73384
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:69334
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:62743

Feed RSS La Pressa
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:12163
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16150
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13678
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12806
Quelli di Prima - Articoli più letti
AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:21167
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16150
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13678
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12938