La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

La fatwa di Boschini

La Pressa
Logo LaPressa.it

Così la politica si autoassolve


La fatwa di Boschini

«Se i fatti fossero andati come si legge sui giornali, chi si fosse reso responsabile di questo misfatto non potrà mai essere condannato a sufficienza. E’ una persona che non merita di vivere nella società umana». Ci mancava solo la fatwa di fine maggio 2016 del consigliere regionale Pd Boschini per completare il vergognoso quadro dell’inchiesta sul cemento «farlocco» alle scuole Frassoni di Finale, ricostruite dopo il sisma. Dunque, se si deve essere cattivi-cattivi e gettare nel fuoco della Geenna i perfidi responsabili della costruzione di quella scuola dove andranno i bambini (‘nessuno mai che pensa ai bambini...’ recita il più scontato dei clichè), allora si facciano nomi e cognomi. Chi «merita di non vivere nella società umana» per il consigliere regionale Pd Giuseppe Boschini? Stefano Zaccarelli della AeC che vinse l’appalto (pubblico, appalto pubblico!!!) per la costruzione della scuola di Finale o i membri del cda della piacentina Betonrossi spa? Perchè, ad oggi, stando alle parole del procuratore Musti sono queste due le aziende coinvolte. Dunque o l’uno o l’altro. Chi merita di finire tra le fiamme eterne? Zaccarelli (presidente di una roba che si chiama Ance) che oggi dice di amare visceralmente questa terra o questi bravi piacentini che fornivano il calcestruzzo alla AeC e sui quali Zaccarelli stesso tende a scaricare le colpe? Si sappia, la magistratura indaghi in fretta, così - grazie alla spada di Boschini (che comunque «non si assolve» per non aver contribuito a fare leggi più severe) - espelliamo subito dalla società umana uno di questi farabutti e possiamo rivivere tutti felici e contenti. Abbiamo trovato il colpevole e possiamo tirare un bel sospiro di sollievo e urlare al cielo un catartico «non è mica colpa mia». Semplice semplice. «Rassicuriamo i cittadini sul fatto che pochissimi casi di frode e inganno, se accertati, non mettono in discussione che si sta ricostruendo in legalità e sicurezza. Nessuno può pensare di farla franca» - aveva detto l’altro ieri l’assessore regionale alla Ricostruzione post sisma, Palma Costi parlando di procedure di controllo «meticolose». Eh beh, figurarsi: la politica che guida le amministrazioni (qui a Modena e in Regione si legga Pd: Governo uguale Pd, tanto per essere chiari) mica ha colpe. La colpa è solo di qualche bieco imprenditore locale (che magari bieco lo è pure...), qualche mela marcia in un sistema perfetto. Un sistema che racconta, attraverso il commissario delegato alla ricostruzione Stefano Bonaccini, di una Bassa che si sta rialzando e di una legalità diffusa negli appalti. Insomma, tranquilli. La razza umana è salva, chi non merita di viverci verrà presto espulso. La nostra casa è là. E nessuno ce la toccherà. Terremoto a parte.

Leo  



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:78504
'Bibbiano è la pagina peggiore della storia della nostra Repubblica'
Politica
03 Ottobre 2019 - 18:18- Visite:26256
La mappa dei contagi nel modenese: 9 casi in città, 3 casi a Polinago
La Provincia
17 Aprile 2020 - 18:18- Visite:24640
AeC, la moglie di Muzzarelli nel collegio dei revisori
Quelli di Prima
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:21186
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:17776
Coronavirus, la mappa dei nuovi casi: 7 a Fiorano e 13 a Modena
Societa'
14 Marzo 2020 - 17:43- Visite:17314

Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:12164
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16160
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13685
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12808
Quelli di Prima - Articoli più letti
AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:21186
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16160
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13685
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12945