Da Benjamin Franklin il primo parafulmine: 10 maggio 1972
e-work Spa
Radio Birikina
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
rubricheAccadde oggi

Da Benjamin Franklin il primo parafulmine: 10 maggio 1972

La Pressa
Logo LaPressa.it

L'oro ha la proprietà di attirare le scariche elettriche, agendo come una sorta di calamita nei confronti del fulmine


Da Benjamin Franklin il primo parafulmine: 10 maggio 1972
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

l parafulmine è un dispositivo atto ad attrarre le scariche elettriche atmosferiche.
Venne inventato da Benjamin Franklin, fisico statunitense, fu applicato per la prima volta a Parigi il 10 maggio 1752.
Il fisico intuì che la caduta di un fulmine era causa di danni non tanto per la sua potenza, quanto per il calore che esso sprigiona. Franklin pensò pertanto a come attirare il fulmine per poi disperderne la forza per mezzo di un percorso obbligato.

Lo scienziato cercò allora di incanalare la scarica elettrica del fulmine in una lunga asta di metallo ricoperta sulla punta di oro.
L'oro ha la proprietà di attirare le scariche elettriche, agendo come una sorta di calamita nei confronti del fulmine.

L' asta, così concepita, venne posta sopra ad un edificio e collegata con un filo di rame a terra: la scarica elettrica, attirata dalla punta dell'asta effettivamente si disperdeva a terra mediante il filo. È curioso ricordare come Benjamin Franklin dimistrò l'efficacia del parafulmine.
Il fisico costruì con nastri metallici e un cavo che terminava con una chiave di metallo.
L'inventore approfittò di una giornata di temporali a Filadelphia per lanciare l'acquilone.
In pochi minuti uno dei fulmini colpì l'acquilone e la scarica elettrica finì direttamente nella chiave.
Con questo esperimento rudimentale, Franklin dimostrò che si poteva manipolare il 'fuoco elettrico': nacquero così i parafulmini.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Radio Birikina

Onoranze funebri Simoni
Accadde oggi - Articoli Recenti
Viene fondata Alcolisti anonimi: 10 giugno 1935
I fondatori dell'Associazione ebbero la grande intuizione di applicare l'autoaiuto alla ..
10 Giugno 2024 - 07:02
Nasce Paperino: è il 9 giugno 1934
Paperino è nato dalla penna di Al Tagliaferro che gli conferisce un segno grafico buffo e ..
09 Giugno 2024 - 07:21
Berlinguer ha un malore sul palco di Padova: 7 giugno 1984
Venne colpito da un ictus che lo portò alla morte 4 giorni dopo
07 Giugno 2024 - 07:55
Accadde oggi - Articoli più letti
Grande concerto di Pino Daniele a Napoli: era il 19 settembre 1981
Piazza Plebiscito, dove si tenne il concerto, era il salotto della cosiddetta Napoli bene, ..
19 Settembre 2023 - 08:08
21 ottobre, il mondo celebra la Giornata Mondiale dell'ascolto
L'ascolto nelle relazioni interpersonali permette di sviluppare legami duraturi basati sulla..
21 Ottobre 2023 - 06:00
Il 9 ottobre 1967 veniva ucciso in Bolivia Che Guevara
Il Che è considerato un nemico coerente dell'oppressione e un simbolo di libertà e di ..
09 Ottobre 2023 - 06:38
In una sala da ballo di Cremona nasce il mito di Mina
È il 24 settembre del 1958 quando Natalino Otto e Flo Sandon's scoprono la cantante, allora..
24 Settembre 2023 - 07:28