Muore San Giovanni della Croce: era il 14 dicembre 1591
e-work Spa
Radio Birikina
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
rubricheAccadde oggi

Muore San Giovanni della Croce: era il 14 dicembre 1591

La Pressa
Logo LaPressa.it

Oltre a un ricco epistolario e numerosi scritti, San Giovanni della Croce lasciò anche un disegno di Cristo in croce rimasto famoso e ripreso poi da Dalì


Muore San Giovanni della Croce: era il 14 dicembre 1591
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Il 14 dicembre 1591 muore San Giovanni della Croce: poeta e sacerdote spagnolo.
Nato nel 1542 a Fontineros (Avila), rimase presto orfano di padre e venne avviato ai mestieri più vari.
Nel 1563 entrò nel convento Carmelitano di Sant'Anna a Medina; 4 anni dopo fu ordinato sacerdote e incontrò Teresa d'Avila.
La Santa stava fondando il secondo convento di Carmelitane scalze e prospettò a Giovanni di riformare il ramo maschile dei Carmelitani. Il Santo prese a cuore il suggerimento di Teresa: divenne direttore del Collegio dei Carmelitani Scalzi ad Alcalà e svolse il compito di maestro dei novizi.
Nel 1577 malintesi e rivalità, con i Carmelitani di antica osservanza, provocarono l'incarcerazione di Giovanni a Toledo. Per nove mesi rimase in carcere ma non rinnegò la riforma avviata con Teresa.
In questo periodo buio della sua vita il Santo scrisse poesie, rimaste tra i testi più alti della mistica Cristiana.

Dopo la scarcerazione, nel 1581, per concessione di Papa Gregorio Xlll, Giovanni ottenne che i Carmelitani Scalzi si separassero dai confratelli più tradizionalisti. Il Santo divenne vicario generale in Andalusia e di nuovo Priore a Granada. Negli ultimi tempi  della sua vita dovette di nuovo subire ostilità  da parte dei Confratelli, che sopportò con serenità e mitezza.
Privato da qualsiasi ufficio, morì ancora giovane a Ubeda.
Oltre a un ricco epistolario e numerosi scritti, San Giovanni della Croce lasciò anche un disegno di Cristo in croce rimasto famoso e ripreso poi da Salvator Dalì (nella foto).

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Radio Birikina

Onoranze funebri Simoni
Accadde oggi - Articoli Recenti
Viene fondata Alcolisti anonimi: 10 giugno 1935
I fondatori dell'Associazione ebbero la grande intuizione di applicare l'autoaiuto alla ..
10 Giugno 2024 - 07:02
Nasce Paperino: è il 9 giugno 1934
Paperino è nato dalla penna di Al Tagliaferro che gli conferisce un segno grafico buffo e ..
09 Giugno 2024 - 07:21
Berlinguer ha un malore sul palco di Padova: 7 giugno 1984
Venne colpito da un ictus che lo portò alla morte 4 giorni dopo
07 Giugno 2024 - 07:55
Accadde oggi - Articoli più letti
Grande concerto di Pino Daniele a Napoli: era il 19 settembre 1981
Piazza Plebiscito, dove si tenne il concerto, era il salotto della cosiddetta Napoli bene, ..
19 Settembre 2023 - 08:08
21 ottobre, il mondo celebra la Giornata Mondiale dell'ascolto
L'ascolto nelle relazioni interpersonali permette di sviluppare legami duraturi basati sulla..
21 Ottobre 2023 - 06:00
Il 9 ottobre 1967 veniva ucciso in Bolivia Che Guevara
Il Che è considerato un nemico coerente dell'oppressione e un simbolo di libertà e di ..
09 Ottobre 2023 - 06:38
In una sala da ballo di Cremona nasce il mito di Mina
È il 24 settembre del 1958 quando Natalino Otto e Flo Sandon's scoprono la cantante, allora..
24 Settembre 2023 - 07:28