Bper, partiti i 'bagordi' per i 150 anni: i 'valori' e i compensi d'oro
Ozonoterapia 1
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Acof onoranze funebri
articoliEconomia

Bper, partiti i 'bagordi' per i 150 anni: i 'valori' e i compensi d'oro

La Pressa
Logo LaPressa.it

Inaugurata ieri dall'immancabile Muzzarelli e dall'ad Vandelli (il cui compenso è di 974mila euro l'anno) la mostra sui 'valori' morali della banca. Mostra allestita nella Chiesa di San Carlo


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

E' iniziata ieri e si chiude domani la tre giorni di festeggiamenti e 'bagordi' per i 150 anni di Bper, 150 anni da quel 12 giugno 1867, quando un atto notarile sancì la nascita della “Banca Popolare di Modena”, promossa dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso della città. 

Ieri è stato presentato il libro illustrato “150 anni di valori. Storia illustrata di BPER Banca” al Teatro della Fondazione Collegio San Carlo) e a seguire è stato inaugurata dall'immancabile Muzzarelli nella Chiesa di San Carlo la mostra omonima tratta dal libro e curata da Paolo Battaglia e Fausto Ferri (video Carlo Foschi). La serata si è chiusa in Piazza Roma, con il concerto spettacolo di Paola Turci e Paolo Fresu. Stasera in piazza Roma è invece atteso Michele Placido.

I COMPENSI


Ricordiamo - a proposito dei 'valori' citati nel libro - che l’amministratore delegato Alessandro Vandelli in vetta alla classifica dei manager di Bper più pagati nel 2016, con un compenso che ha raggiunto i 974mila euro. Il dato emerge dalla pubblicazione dei guadagni dei dirigenti dell’istituto di credito nell’ultimo anno, numeri ufficializzati dalla presidente del Comitato per le remunerazioni Mara Bernardini nella sua relazione per il 2017. Nel conteggio figurano, come specificato, tutti i compensi ricevuti a qualsiasi titolo e sotto qualsiasi forma dalla società principale o da altre società controllate e collegate e ad essere presi in esame sono i redditi di componenti degli organi di amministrazione e controllo, dei direttori generali e di altri dirigenti con responsabilità strategiche.

Tra gli altri numeri da segnalare al secondo posto della classifica il direttore generale Fabrizio Togni, con 603mila euro ricevuti, poi ci sono i 501mila euro corrisposti ad Ettore Caselli, allora presidente ed oggi solo consigliere, ed i 296mila euro percepiti da Luigi Odorici, che da vicepresidente è diventato oggi il presidente. Nel complesso sono 4,5 milioni incassati dai 28 manager che vanno dal presidente ai consiglieri fino ai sindaci effettivi, cifra a cui va sommato un ulteriore milione e 651mila euro per i quattro vicedirettori generali e due milioni 357mila euro per i dodici dirigenti con responsabilità strategiche.

Rieccoli i compensi:

  1. Ettore Caselli (presidente, oggi consigliere): 501mila euro
  2. Alberto Marri (vicepresidente): 244mila euro
  3. Giosuè Boldrini (vicepresidente): 229mila euro
  4. Luigi Odorici (vicepresidente, oggi presidente): 296mila euro
  5.  Alessandro Vandelli (ad): 974mila euro
  6. Angelo Antonio Arru (consigliere): 84mila euro
  7. Mara Bernardini (consigliere): 99mila euro
  8. Pietro Cassani (consigliere): 30mila euro
  9. Giulio Cicognani (consigliere): 39mila euro
  10. Cristina Crotti (consigliere): 60mila euro
  11. Pietro Ferrari (consigliere): 86mila euro
  12. Elisabetta Gualandri (consigliere): 130mila euro
  13. Costanzo Jannotti (consigliere): 55mila euro
  14. Giavampaolo Lucifero (consigliere): 72mila euro
  15. Giuseppe Lusignani (consigliere): 131mila euro
  16. Roberto Marotta (consigliere): 69mila euro
  17. Valeriana Masperi (consigliere): 119mila euro
  18. Margherita Perretti (consigliere): 41mila euro
  19. Daniele Petitto (consigliere): 25mila euro
  20. Deanna Rossi (consigliere): 20mila euro
  21. Angelo Tantazzi (consigliere): 15mila euro
  22. Valeria Venturelli (consigliere): 69mila euro
  23. Antonio Mele (presidente collegio sindacale): 142mila euro
  24. Carlo Baldi (sindaco effettivo): 100mila euro
  25. Diana Rizzo (sindaco effettivo): 95mila euro
  26. Francesca Sandrolini (sindaco effettivo): 95mila euro
  27. Vincenzo Tardini (sindaco effettivo): 111mila euro
  28. Fabrizio Togni (direttore generale): 603mila euro.

Leo


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Mivebo

Economia - Articoli Recenti
Tavolo Bellco, ministro Urso: 'Trovare una soluzione industriale'
Prossima convocazione il 17 settembre. Pd: 'Parliamo di uno dei siti più significativi e ..
09 Luglio 2024 - 18:23
Unipol fa ricche le Coop che detengono gran parte dell'azionariato
Grazie all'importante rialzo del titolo in borsa i soci storici riportano forti plusvalenze ..
09 Luglio 2024 - 15:02
Coop Alleanza, chiusura sede viale Virgilio: sindacati sul piede di guerra
'Fulmine a ciel sereno. Nessun minimo accenno era stato fatto su una scelta di tale portata ..
09 Luglio 2024 - 12:28
Crisi Stellantis, crolla produzione. A Modena allarme Maserati (-73%)
Nello stabilimento Maserati di Modena, in particolare, si sono prodotte 160 vetture contro ..
08 Luglio 2024 - 19:57
Economia - Articoli più letti
Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla speranza che i soci non chiudano i libretti
La Coop utilizza l'intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38
Bper, correntisti ex dipendenti Unipol sul piede di guerra
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52