Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
rubrichePressa Tube

Cancro al seno: col Covid ridotti gli interventi, non le visite

La Pressa
Logo LaPressa.it

Nel 2020, 148 interventi chirurgici sui primi nuovi casi di tumore, in calo rispetto all'anno precedente. Ma la Breast Unit USL eccelle


Nella lotta contro il tumore al seno Modena continua a fare egregiamente la sua parte, con riconoscimenti a livello nazionale e non solo.

L’ultimo arriva dal “Rapporto Oasi 2020 - Osservatorio sulle Aziende e sul sistema sanitario Italiano”, redatto dal Centro di Ricerche sulla Gestione dell’Assistenza Sanitaria e Sociale (CERGAS) della SDA Bocconi School of Management, che inserisce la Breast Unit dell’Azienda USL di Modena in vetta alla classifica per la migliore performance generale tra i centri di Senologia interaziendali presenti in Italia.

Lo studio, pubblicato di recente, ha fatto il punto sui modelli e sistemi di gestione delle Breast Unit italiane, citando quattro esempi virtuosi tra cui quello del Centro modenese, strutturato all’interno dell’Ospedale Ramazzini di Carpi.

Una citazione prestigiosa per l’Unità diretta dalla dottoressa Maria Grazia Lazzaretti, che segue quella del 2019, quando era arrivata la certificazione dell’European Society of Breast Cancer Specialists (EUSOMA), il più alto organismo scientifico europeo che si occupa di tumore al seno. Certificazione che è stata verificata positivamente nel luglio 2020 e che sarà rianalizzata nei prossimi giorni, a sottolineare la scrupolosità del monitoraggio attraverso il quale vengono valutati regolarmente i requisiti per potersi fregiare dell’importante certificazione, a oggi concessa a 20 centri in tutta Italia su un totale di 190.

Con il “Rapporto Oasi 2020”, i ricercatori del CERGAS hanno ribadito l’eccellente lavoro svolto dal team multidisciplinare del Ramazzini, composto da medici chirurghi, oncologi, radiologi, anatomopatologi, radioterapisti e infermieri case manager. Lo studio si sofferma sull’elevata integrazione tra le due Breast Unit modenesi (quella dell’Ausl appunto e quella in capo all’Azienda Ospedaliero-Universitaria), indicando come punto di forza l’approccio multidisciplinare e quindi la possibilità per la donna di avvalersi della consulenza di diversi specialisti all’interno dello stesso processo diagnostico-terapeutico.

Sin dalla prima visita presso la Breast Unit del Ramazzini, infatti, sono presenti oncologo, chirurgo e radiologo che ha effettuato lo screening, oltre che la figura infermieristica di case manager, fondamentale per orientare la donna tra i vari servizi, non solo di tipo clinico ma anche di supporto psicologico.

“La Breast Unit di Carpi – si legge nel Rapporto Oasi – rappresenta un modello interessante di unità di patologia che rispetta i requisiti nazionali e quelli Eusoma pur avendo una ampia distribuzione dei servizi nella sua rete di offerta e acquisendone altri attraverso collaborazioni stabili con l’AOU di Modena. […] Le due Unità Operative sono collegate tra loro attraverso forme di coordinamento funzionale che hanno specializzato le strutture di offerta in specifiche fasi o attività del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale interaziendale”.

Altra componente di grande valore citata nello studio è quella rappresentata dal volontariato, “che offre spazi fisici per attività di educazione e supporto psicologico alle pazienti svolte dai professionisti dell’Ausl, o mette a disposizione servizi di trasporto; inoltre, mensilmente vengono organizzati degli incontri informativi con le pazienti”.

Anche gli indicatori di accesso e di trattamento primario e adiuvante raccolti dalla Regione Emilia-Romagna confermano la qualità dell’attività della Breast Unit dell’Ausl di Modena, che presenta un ottimo tasso di interventi conservativi (oltre l’80%) e una ridotta percentuale di reinterventi entro 3 mesi.

“L’emergenza Covid ha sicuramente influito sulla nostra attività – sottolinea la dottoressa Lazzaretti – ma siamo riusciti a ottenere buoni risultati, anche grazie alla disponibilità degli operatori. Nel 2020 abbiamo effettuato 148 interventi chirurgici sui primi nuovi casi di tumore, in leggero calo rispetto all’anno precedente per effetto della chiusura delle sale operatorie a causa del Covid, ma sono aumentate le nuove prime visite (230) e le sedute di terapie sistemiche. La menzione nel Rapporto Oasi 2020 ci inorgoglisce, anche perché mette in luce gli sforzi di coordinamento e comunicazione tra le équipe dei due centri senologici modenesi, tutti indirizzati a garantire la migliore assistenza possibile per le donne. Lavorare in una Breast Unit interaziendale è più difficile, ma i risultati ci stanno dando ragione”.




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Modena, l'allarme Ausl: 'Circolazione virale alta: proteggetevi'
Societa'
15 Novembre 2020 - 18:12- Visite:51900
Basta cazzeggio? Caro Venturi per favore non ci offenda
Lettere al Direttore
19 Marzo 2020 - 11:32- Visite:21688
La nostra famiglia per giorni con febbre e tosse: ma nessun tampone
Societa'
07 Marzo 2020 - 12:08- Visite:13634
Contagi, distretti di Vignola e Sassuolo sotto osservazione
Societa'
25 Marzo 2021 - 08:42- Visite:13077

Pressa Tube - Articoli Recenti
Paola Cortellesi e Antonio Albanese, ..
In occasione della proiezione del film "Come un gatto in tangenziale - ritorno a Coccia di ..
05 Settembre 2021 - 02:42- Visite:610
Play: da Roma sveglia alle 4 per non ..
Visitatori da tutta Italia per il salone del gioco in corso nel quartiere fieristico di ..
04 Settembre 2021 - 12:57- Visite:245
De Luca: 'Giornata su omotransfobia a..
'Ma voi veramente pensate davvero che sarebbe ragionevole che alle elementari si faccia la ..
31 Agosto 2021 - 17:36- Visite:1026
Ausl Modena: 'Probabilità contagio 6..
'Non abbiamo dati specifici nostri sulla durata della vaccinazione. Sono indagini ..
31 Agosto 2021 - 14:10- Visite:1042
Pressa Tube - Articoli più letti
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo ..
Lo ha ribadito il Ministro Lorenzin nell'esordio modenese della sua campagna elettorale: ..
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:44568
Terapia intensiva, scende l'età dei ..
Il responsabile della Terapia intensiva del Policlinico Girardis: 'Pazienti dai 55 ai 65 ..
12 Maggio 2021 - 19:11- Visite:27118
Coronavirus, allerta rossa a Carpi. ..
L'ordinanza è motivata dal fatto che la situazione a Carpi «ha delle peculiarità rispetto..
25 Febbraio 2020 - 14:33- Visite:27024
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:22521