La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Cna senza pudore, il presidente: 'Pronti a un rilancio potente'. Ma l'associazione è in pre-fallimento

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il presidente Claudio Medici invia un videomessaggio pieno di speranza e ottimismo a tutti gli addetti. Nessun cenno alla crisi devastante in cui versa l'associazione: eroso oltre un terzo del capitale sociale durante la gestione-Torreggiani


Lo stile è quello dell'ottimismo a tutti i costi, anche quando significa tacere i numeri, nascondere sotto al tappeto non la polvere ma le macerie. Lo stile è quell'ottimismo targato un tempo Berlusconi (con la sua narrazione di ristoranti sempre pieni alla faccia della crisi) e oggi targato Pd renziano.

Il neo presidente della Cna modenese Claudio Medici ha deciso di adottare questa condotta. E lo si deduce anche dal video messaggio inviato ieri a tutti gli addetti dell'associazione in vista delle vacanze estive: 'Ad agosto siamo usciti dalla fase emergenziale acuta e da settembre si volta pagina: proporremo un rilancio potente ed efficace della nostra associazione - dice Medici -. Vi prometto che da settembre inizierà la fase delle soddisfazioni personali e delle certezze'. Il video merita davvero di essere visto. 'Tornate belli carichi - afferma Medici -. Da settembre del lavoro ce ne sarà tanto e per tutti'!

Eh certo, e come non augurarsi il meglio. Peccato che nel discorso del presidente non si faccia cenno ai veri numeri della crisi della Cna modenese. Numeri che solo La Pressa ha pubblicato e che la Cna non ha mai reso noto in modo ufficiale. Numeri che fotografano la situazione devastante in cui lo storico padre-padrone della Cna modenese, Maurizio Torreggiani, ha lasciato l'associazione prima di dimettersi da tutto. Numeri che si riferiscono al bilancio approvato a giugno (su indicazione del consulente Domenico Livio Trombone), con Medici che afferma invece che ad agosto (appena due mesi dopo) si è 'usciti dalla fase emergenziale'.

Ma vediamoli ancora una volta questi numeri:

A fine giugno l'assemblea dei soci ha approvato il bilancio di esercizio della Cna servizi, la cassaforte dell'associazione modenese. Un bilancio con numeri talmente allarmanti da confermare non solo la situazione di pre fallimento della Cna modenese (con la neccessaria applicazione dell'Art.67 della legge fallimentare), ma da obbligare anche l'associazione al conferimento attraverso la cessione del ramo d'azienda della Cna servizi alla Cna finanziaria. Una operazione inevitabile (in base all'art.2446 del codice civile) a causa della erosione di oltre un terzo del capitale sociale, con il bilancio della Cna servizi, presieduta dal neo confermato Cesare Galavotti, chiuso con una perdita di esercizio pari a 3 milioni e 318mila euro. E per il conferimento, fissato per settembre, è stato dato mandato allo studio Trombone (il commercialista modenese professionista in liquidazioni).

  • Cominciamo dai debiti. Nel 2016 i debiti con le banche (Bper su tutte) sono di 17milioni e 730mila euro, contro i 20 milioni e 928mila del 2015. I debiti per il Tfr da saldare sono 6 milioni e 287, praticamente invariati rispetto al 2015. I debiti tributari ammontano invece a 6 milioni e 327mila euro, nel 2015 erano 3 milioni e 600mila euro e coi fornitori i debiti si attestano a 2 milioni e 985mila euro. Di qui, come detto, un risultato di esercizio in perdita per 3 milioni e 318mila euro. Ogni associato ha una quota sociale di 400 euro: si stanno effettuando perizie per salvaguardare almeno questa quota sociale.
  • Il 2016 è stato chiuso con un fatturato di 30 milioni e 990mila euro (solo una decina di anni fa si attestatava a 45 milioni) e per il 2017 si prevede un ulteriore calo dell'1,7%. Un fatturato costruito per il 40 per cento sul servizio paghe, per il 20 per cento sul servizio contabilità, per il 24% sulle dichiarazioni dei redditi. Un fatturato che è in calo - per stessa ammissione dei tecnici Cna - per la semplificazione sul 730 che ha tolto l'esigenza di burocrazia. Gli introiti per i servizi sono infatti calati del 3,1% sul 2015 (meno 990mila euro), un calo che si somma a quello del 5,9% del 2015 sul 2014 e così sul 2016 i ricavi per i servzi si attestano a 24 milioni e 300mila euro.
  • Ad oggi Cna servizi ha saldato Iva e Irpef 2015 e saldato Inps 2014-2015, mentre mancano 4,5 milioni di euro di Iva da versare per il 2016.
  •  Sono state vendute tutte le quote Assicoop (Unipol) per un 1 milione e 200 mila euro e svalutati crediti per 2,9 milioni. Gli insoluti restano il problema principale. Ad oggi Cna servizi ha crediti per complessivamente circa 19 milioni e 175 mila euro di cui 12 milioni verso clienti e per Cna associazione di 5,3 milioni. 

  • Le aziende che acquistano servizi di contabilità sono calate del 5% e del 3,8% quelle che utilizzano il servizio paghe Cna. Nel 2016 i nuovi soci sono stati 69 e 2364 quelli che hanno lasciato.

  • Il costo del lavoro è  pari a 20 milioni e 800mila euro e rappresenta oltre il 60% dei costi complessivi. Sebbene dipendenti siano calati di 21 unità (oggi sono 451 di cui 444 a tempo indeterminato) i costi restano invariati rispetto al 2015 perchè la mancata fusione con Bologna (che pareva già realizzata ma che sfumò per giochi di poltrone) ha comportato il riassorbimento di tutti i dipendenti (27) già confluiti nella nuova società. Va ricordato in questo contesto l'accordo sindacale che ha bloccato gli stipendi fino al 2018.
  • I passaggi in vista del conferimento di settembre: ora saranno conferiti nella Cna finanziaria srl tutti gli immobili, i crediti, i debiti con le banche e il tfr. Le previsioni per il prossimo triennio vedono ricavi in ulteriore calo e nessuna ipotesi di cessioni immobili (su molti dei quali gravano ipoteche) tranne quello di Sestola. Verranno rinegoziati tutti i debiti con le banche alle quali è già stata avanzata richiesta di ulteriori 24 mesi di proroga per il rientro dei finanziamenti in essere. 

Con l'approvazione di questo bilancio e il conferimento del ramo d'azienda alla Cna Finanziaria srl si chiude di fatto la storia di Cna Servizi e con essa parte di parte dell'associazione. Il passaggio dalla 'coop' alla 'srl' determinerà una totale differenziazione rispetto al passato nella gestione della società. I servizi verranno poi venduti non solo alle aziende associate ma a chiunque ne faccia richiesta.

Leo


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:153238
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106068
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:63691
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:60320
Modena, l'allarme Ausl: 'Circolazione virale alta: proteggetevi'
Societa'
15 Novembre 2020 - 18:12- Visite:49987
Primario di Baggiovara: 'Esiste un dramma dei pazienti No Covid'
Societa'
23 Novembre 2020 - 17:35- Visite:49016
Politica - Articoli Recenti
Alluvione Nonantola, si continuano a ..
Eppure chi governo non vuole correre il rischio che il merito finale di interventi a lungo ..
04 Marzo 2021 - 18:24- Visite:68
Pd, Zingaretti si dimette da ..
'Lo stillicidio non finisce. Mi vergogno che nel Pd, partito di cui sono segretario, da 20 ..
04 Marzo 2021 - 16:31- Visite:910
'Dalle aperture alle zone rosse, ..
Fdi: 'Doveva esserci una comunicazione trasparente, chiara, franca e diretta, invece i ..
04 Marzo 2021 - 11:53- Visite:967
Modena, ora Muzzarelli attacca ..
'La mia opinione sulla scuola è dunque diversa rispetto a quanto scritto nel DPCM e l'ho ..
04 Marzo 2021 - 09:29- Visite:936

Iscriviti al canale Telegram de La Pressa

Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:153238
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106068
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:77682
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:72649