Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
rubrichePressa Tube

Cultura, sport e scuola in piazza: 'Conte, noi non siamo il problema ma la soluzione'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Associazioni sportive, scuola, cultura e spettacolo in piazza Grande per dire no alla chiusura: 'Abbiamo garantito sicurezza e socialità, assurdo chiuderci'


Ieri sera c'erano i ristoratori, questa sera c'era il grande mondo delle associazioni sportive dilettantistiche, della scuola, della cultura e dello spettacolo. In piazza Grande, per esprimere contrarietà e sconcerto rispetto al nuovo DPCM che fino alla fine di novembre bloccherà completamente l'attività di palestre e centri sportivi, teatri, spazi della cultura e obbligando alla Didattica a Distanza al 75% (in Emilia-Romagna applicata da giovedì) gli studenti delle scuole superiori. Una ventina di associazioni modenese in rappresentanza di una serie di mondi colpiti duramente da un decreto che non ha tenuto conto degli sforzi fatti e dei risultati ottenuti proprio sul fronte della sicurezza. Che ha portato per esempio nel mondo del teatro e degli spettacoli con pubblico in presenza, a livello italiano, ad un solo contagiato. Il nulla. Eppure il settore è stato punito nel peggiore dei modi, con la chiusura. Allo stesso modo centri danza, associazioni sportive dilettantistiche che rifiutano le parole del premier Conte che le ha definite attività non essenziali. 'E invece, essenziali, lo siamo eccome' - ribadiscono e rispondono i tanti, dalla piazza. 'Per noi stessi, per le persone che ci lavorano, che le frequentano ma soprattutto per la funzione sociale che queste realtà svolgono. Il governo non ha capito che non siamo noi il problema ma possiamo essere elemento fondamentale della soluzione'. La piazza è quasi piena, nel pieno rispetto del distanziamento sociale. Dopo la presentazione ed un incontro in Municipio con gli assessori Baracchi e Bortolamasi, che hanno condiviso le ragioni espresse, si passa agli interventi, davanti al microfono. C'è una scaletta ma chi vuole intervenire, può. Si susseguono i rappresentanti delle diverse associazioni. Ci sono studenti, presidenti di associazioni, insegnanti di ballo, di danza e attori. Ma anche insegnanti e operatori della scuola. In un unico grido per chiedere che cultura e sport di base non siano considerati attività non essenziali.
Il responsabile provinciale CGIL Scuola Claudio Riso parla dei limiti della didattica a distanza e delle conseguenze, già preoccupanti, del ricorso massiccio lo scorso anno scolastico. Inoltre mette in guardia rispetto ai sempre più frequenti ritardi nella fornitura dell'esito dei tamponi in ambito scolastico, elemento che metterebbe a rischio la capacità di tracciamento delle possibili positività. 'Di questo siamo preoccupati', afferma Riso, ascoltabile nella video intevista di seguito, insieme ad altri manifestanti 




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Anita si sta sfaldando, dopo Pigliacelli dice addio anche Spinelli
Ruote Libere
29 Ottobre 2017 - 23:30- Visite:15720
Fallimenti pilotati, cinque arresti da parte della Finanza
La Nera
26 Ottobre 2017 - 17:38- Visite:13843
Bimbo non accettato al corso di pallavolo perchè troppo vivace
Lettere al Direttore
28 Ottobre 2017 - 00:40- Visite:12781
La dottoressa: 'Riaperture scuole Modena, manca il buonsenso'
Lettere al Direttore
29 Marzo 2021 - 16:24- Visite:12746
'Anita non lavora per le ditte italiane': Pigliacelli sbatte la porta
Ruote Libere
27 Ottobre 2017 - 00:52- Visite:12660
Sciopero generale autotrasportatori, consegne bloccate per due giorni
Ruote Libere
29 Ottobre 2017 - 22:43- Visite:12550

Pressa Tube - Articoli Recenti
Play: da Roma sveglia alle 4 per non ..
Visitatori da tutta Italia per il salone del gioco in corso nel quartiere fieristico di ..
04 Settembre 2021 - 12:57- Visite:117
De Luca: 'Giornata su omotransfobia a..
'Ma voi veramente pensate davvero che sarebbe ragionevole che alle elementari si faccia la ..
31 Agosto 2021 - 17:36- Visite:990
Ausl Modena: 'Probabilità contagio 6..
'Non abbiamo dati specifici nostri sulla durata della vaccinazione. Sono indagini ..
31 Agosto 2021 - 14:10- Visite:996
'Continuiamo il sogno di Luciano, ..
Nicoletta Mantovani illustra i momenti musicali organizzati in occasione delle celebrazioni ..
31 Agosto 2021 - 10:19- Visite:309
Pressa Tube - Articoli più letti
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo ..
Lo ha ribadito il Ministro Lorenzin nell'esordio modenese della sua campagna elettorale: ..
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:44557
Terapia intensiva, scende l'età dei ..
Il responsabile della Terapia intensiva del Policlinico Girardis: 'Pazienti dai 55 ai 65 ..
12 Maggio 2021 - 19:11- Visite:27114
Coronavirus, allerta rossa a Carpi. ..
L'ordinanza è motivata dal fatto che la situazione a Carpi «ha delle peculiarità rispetto..
25 Febbraio 2020 - 14:33- Visite:27019
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:22510