La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubrichePressa Tube

Coronavirus, in E-R nessun allarme: 'Preoccupa più l'influenza'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il punto dell'unità di crisi della Regione predisposta per monitorare la situazione. Parla la direttrice sanitaria regionale Licia Petropulacos


Al momento in Emilia-Romagna non ci sono casi di coronavirus. 'Siamo attenti e attrezzati, ma non allarmati'.

A metterlo in chiaro e' la Regione, che ha messo in piedi una task force per monitorare e gestire la situazione. Questa mattina si e' riunita l'unita' di crisi regionale istituita ad hoc, per fare il punto della situazione. Al momento e' stato deciso che chi non presenta sintomi 'non sara' messo in quarantena'. Inoltre e' stato individuato il laboratorio di riferimento regionale, che sara' la microbiologia del Policlinico Sant'Orsola di Bologna, gia' oggi centro di emergenza regionale per le infezioni, attivo sette giorni su sette e in grado di eseguire i test in poche ore per verificare la presenza o meno del virus.

Ad oggi, nell'arco di una settimana, sono stati analizzati quattro casi a livello regionale, tutti rivelatisi semplici influenze, su persone rientrate dalla Cina. Inoltre, delle 700 telefonate al numero verde del ministero (1500) solo una al momento ha interessato l'Emilia-Romagna. A fare il punto, oggi in conferenza stampa, e' Licia Petropulacos, direttrice della Sanita' in Regione, insieme ad Adriana Giannini, responsabile del servizio prevenzione collettiva di viale Aldo Moro, oltre a Maria Carla Re e Pierluigi Viale del Sant'Orsola. 'Al momento non ci sono casi in Italia e in Emilia-Romagna- afferma Petropulacos- sui giornali sono uscite tutte situazioni che non avevano neanche la definizione di caso, ma su cui erano in corso accertamenti per capire se c'era o no l'infezione. E l'esito e' sempre stato negativo'.

Secondo Petropulacos, la probabilita' che il virus si diffonda e faccia vittime in regione 'e' bassissima, quasi zero. In Emilia-Romagna ci preoccupa di piu' l'influenza del coronavirus. Ma dobbiamo comunque comportarci con la massima prudenza'.

Da questo punto di vista, sottolinea la dirigente, 'il nostro Paese ha messo in campo azioni tutelanti anche per gli arrivi in aeroporto. Noi siamo in stretto contatto col ministero e l'Istituto superiore di sanita'. Vengono costantemente aggiornate le indicazioni, che a livello regionale traduciamo in linee operative per le nostre aziende su come comportarsi'. L'Emilia-Romagna ha quindi disposto che, 'se una persona e' stata nelle zone a rischio ma non ha sintomi, non deve fare nulla'. Se i sintomi sono lievi deve contattare il medico di famiglia o la guardia medica, mentre nei casi piu' seri 'si andra' a graduare l'intervento a seconda della gravita' dei sintomi o del tipo specifico di esposizione, per mantenere la massima sicurezza per la cittadinanza e per la persona'. Dipensano tranquillita' anche i medici. 'In Emilia-Romagna abbiamo il miglior sistema sanitario del Paese- afferma Viale- si puo' camminare per strada senza paura che ci casa il coronavirus in testa. Non si tratta di Ebola e neanche di Sars, a quanto pare, che ha un tasso di mortalita' del 18-20% mentre il coronavirus e' al 2%'. Ad oggi sono 7.783 i casi conosciuti al mondo, con 170 decessi. Quindi 'possiamo lavorare con una certa serenita'- afferma l'infettivologo- ci siamo gia' attrezzati per eventuali casi, siamo attenti ma non allarmati. Possiamo affrontare il problema con tranquillita', ci siamo gia' organizzati ma non abbiamo nessuna condizioni di allarme'.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Coronavirus, indicazioni ricevute a Modena non in linea con ..
Societa'
09 Febbraio 2020 - 09:49- Visite:12949
Coronavirus, protocolli a Modena dicono di usare spazi Pronto soccorso
Lettere al Direttore
12 Febbraio 2020 - 22:41- Visite:9672
Coronavirus: a Modena i casi sospetti... vanno al Pronto soccorso
Lettere al Direttore
07 Febbraio 2020 - 09:44- Visite:6688
'Coronavirus: Modena rispetta i protocolli regionali e nazionali'
Lettere al Direttore
13 Febbraio 2020 - 17:24- Visite:1093
'Coronavirus, aziende sanitarie modenesi seguono indicazioni ..
Lettere al Direttore
07 Febbraio 2020 - 18:45- Visite:795
Coronavirus in Italia: primi due casi accertati
Oltre Modena
31 Gennaio 2020 - 07:43- Visite:556
Pressa Tube - Articoli Recenti
Danneggiano auto e vandalizzano ..
I quattro sono stati identificati dai carabinieri di Carpi: tre di loro, poiché l’ultimo,..
18 Febbraio 2020 - 11:35- Visite:203
Case lavoro, da opportunità a ..
Oggi convegno Unimore-Camera Penale sulle criticità di un sistema che per molti internati ..
17 Febbraio 2020 - 23:55- Visite:164
Bullismo e Cyberbullismo, accorgersi ..
Ne parliamo nella nuova puntata di Lo Spazio che sa, la rubrica video settimanale in ..
17 Febbraio 2020 - 14:56- Visite:158
Bonaccini sbeffeggia Salvini: ..
Il presidente della Regione Stefano Bonaccini replica a Salvini che interviene ancora da ..
15 Febbraio 2020 - 14:39- Visite:610


Pressa Tube - Articoli più letti


'Lo Ius Soli sarà per noi il primo ..
Lo ha ribadito il Ministro Lorenzin nell'esordio modenese della sua campagna elettorale: ..
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:41839
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da quando Conad vende i..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:19670
Capitano Ultimo, dalla parte ..
Un anno fa intervistammo Sergio De Caprio nella sua casa famiglia a Roma. E' sbagliato ..
17 Settembre 2017 - 08:43- Visite:12911
Chiusura punti nascite, Stefano ..
Non solo Pavullo. Il governatore è arrivato alle 20.30 al teatro Bismantova di Castelnovo ..
20 Ottobre 2017 - 22:21- Visite:12686