Whatsapp
Ozonoterapia 1
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
e-work Spa
articoliPolitica

Fdi: 'Il Pd relega Modena a ruolo di pattumiera dell’Emilia Romagna'

La Pressa
Logo LaPressa.it

A intervenire sul caos generato dalla nuova gestione-rifiuti a Modena è Fdi


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

'E’ iniziata ormai da giorni la distribuzione delle pattumelle e del materiale per procedere alla raccolta porta a porta integrale in centro storico, ormai pronto all’avvio: per questo motivo abbiamo iniziato una lunga interlocuzione con gli esercenti ed in particolare con titolari di bar e ristoranti e, purtroppo dobbiamo registrare una grande confusione e una totale mancanza di comunicazione tra questi attori, Hera e Comune'. A intervenire sul caos generato dalla nuova gestione-rifiuti a Modena è Fdi attraverso il presidente cittadino Luca Negrini, il presidente provinciale Ferdinando Pulitanò e la consigliere Elisa Rossini.

'Tutto questo ci preoccupa anche e soprattutto perché dove la raccolta porta a porta è già partita, sono sempre più frequenti le disfunzioni del servizio e l’abbandono dei rifiuti che evidentemente sono dovuti a problemi di gestione della raccolta con la nuova modalità e questo in particolare con riferimento alla frequenza dei ritiri da parte degli operatori.

Per esempio, abbiamo registrato la preoccupazione dei titolari di bar e ristoranti i quali ci hanno riferito che, qualora, non fosse rispettata la raccolta quotidiana dell’organico, inevitabilmente sarebbero enormi le conseguenze'.

'Un altro tema già evidente, in molte aree della citta dove è stato registrato un numero alto di ammassamento di rifiuti fuori dai bidoni, è quello della presenza di topi. E’ facile intuire come in poco tempo si rischi di dover far fronte ad una vera e propria emergenza igenico-sanitaria - dichiara Luca Negrini -. In questi giorni sia durante gli incontri con i cittadini sia a mezzo stampa Hera ha affermato che la percentuale di raccolta differenziata prima dell’avvio del nuovo sistema era intorno al 50/60% e che successivamente all’avvio nelle frazioni si è già raggiunta la soglia dell’80% in pochi mesi.

Questo induce necessariamente due riflessioni che rivolgiamo anche all’assessore Filippi: c’era bisogno di sottoporre i modenesi a questo cambiamento se già differenziavano al 60%? Non poteva bastare un po' di sensibilizzazione in più per incrementare la percentuale?

'E ancora: se nelle frazioni siamo già ad un 80% ritenuto da Hera stessa una percentuale soddisfacente, non è il caso di iniziare a fare proiezioni sulla tariffazione puntuale in modo da verificare che vi sia un effettivo risparmio? Perché l’amministrazione accelera sul cambiamento della modalità di raccolta differenziata senza verificare l’effettivo impatto in termini di riduzione della TARI su coloro che producono meno rifiuti? Chiediamo ancora una volta che l’amministrazione espliciti al più presto attraverso proiezioni che possono essere fatte assumendo come base l’80% già accertato nelle frazioni le modalità di applicazione della tariffazione puntuale attraverso simulazioni' - continua Elisa Rossini.

'Purtroppo ormai il dato è lampante: il partito democratico ha deciso di relegare Modena a ruolo di pattumiera dell’Emilia Romagna. Se in pochi mesi nelle frazioni i modenesi hanno già ottenuto risultati brillanti riducendo l’indifferenziato, allora si può anche iniziare ad ipotizzare che l’inceneritore possa essere spento prima del 2034. Come mai assessore ed Hera continuano ad indicare il 2034? Ricordiamo che le prime due linee dell’impianto hanno una potenzialità di 140 tonnellate giornaliere ciascuna mentre la terza linea ha una potenzialità di 250 tonnellate giornaliere (da sito hera). Nel 2010 l’impianto è stato potenziato e il progetto definitivo presentato nel 2009 prevedeva la predisposizione della rete di teleriscaldamento da erogarsi alle abitazioni. Il progetto di teleriscaldamento non è mai stato realizzato. Era stato anche istituito un osservatorio per seguire il funzionamento del termovalorizzatore ma da quanto sappiamo non ha mai svolto la sua funzione. Sarebbe bene dire ai cittadini che virtuosamente e seguendo le indicazioni di Hera e del Comune differenziano di più che l’inceneritore verrà dismesso molto prima del 2034. Se così non fosse si dovrebbe pensare che questo continuerà ad essere in piena funzione perché Hera semplicemente importerà più rifiuti'.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Acof onoranze funebri
Politica - Articoli Recenti
Modena, Hera posiziona due nuove ..
Alle prime sei, collocate lo scorso novembre in varie zone della città, da oggi se ne sono ..
02 Aprile 2024 - 16:32
Voto a San Prospero, stessa sfida di ..
Nel 2019 Borghi stravinse col 65,7% contro il 34,3%, ma questo non ha impedito al ..
02 Aprile 2024 - 10:48
Dondi (Fdi): 'Nel Patto per Modena ..
'Rimango negativamente colpita dal fatto che nel Patto per Modena sicura non una volta si ..
01 Aprile 2024 - 23:50
'Modena, chioschi sui viali: ancora ..
Modena Volta Pagina attacca: 'L’incredibile lottizzazione cementizia sul verde dei Viali ..
01 Aprile 2024 - 15:38
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58