Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano "cookies". Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso. Puoi scegliere a quali cookies vuoi negare il tuo consenso deselezionando le voci seguenti e cliccando su SALVA LE MIE SCELTE. Maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy.

Cookies Essenziali
Cookies Analitici
Cookies Pubblicitari
Cookies Social

La Pressa redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubrichePressa Tube

Mirandola, obbligava 41enne 'down' a rubare soldi alla madre

Data: / Categoria: Pressa Tube
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Scoperto e arrestato per estorsione dai Carabinieri un operatore della cooperativa di gestione di una struttura di assistenza disabili: costringeva l'assistito a consegnare denaro rubato alla madre


Video Bloccato per mancanza del consenso alla visualizzazione


Un atto ignobile quello commesso da un operatore, 39enne di Mirandola, in servizio presso la struttura Arcobaleno, centro diurno per l'assistenza a soggetti con disabilità fisiche e mentali di Mirandola. La cooperativa risulterebbe estranea ai fatti, e le responsabilità ricadrebbero solo sull'operatore che da almeno un anno estorceva denaro a Fabio, 41enne, affetto da sindrome di 'down', che gli era stato affidato.



Fabio, nato a Mirandola e residente a Cavezzo con la madre, era ospite, durante il giorno, della struttura assistenziale di Mirandola. La madre, nel settembre scorso, si era accorta del denaro che, in piccoli tagli ed in diverse occasioni, gli spariva inspiegabilmente dal portafogli dentro la borsa lasciata in casa. Dopo poco riesce a scoprire che a rubare i soldi era il figlio. La donna prova a farsi dire dal figlio se ci sono dei problemi, ma Fabio è reticente a parlare. E' davanti agli assistenti sociali ai quali la madre decide di rivongersi che Fabio confessa di avere preso i soldi dalla borsa delle madre e, con grande difficoltà, ammise di essere vittima dell'operatore della struttura, che con la minacciava di allontanarlo dalla struttura fino ad arrivare a  prenderlo a schiaffi, lo obbligava a rubare il denato e a consegnarglielo. Scatta dunque la denuncia ai carabinieri, che monitorizzano la situazione in accordo con Favio che con 20 euro in tasca si reca presso la struttura e gli viene indicato di aspettare l'arrivo dell'operatore. Con lui ha un telefono cellulare con il quale gli viene chiesto di chiamare la madre ferma dai Carabinieri. L'arrivo dell'operatore non si fa attendere. Chiede a Fabio di consegnargli il denaro rubato alla madre. Fabio lo consegna e poi da una stanza della struttura chiama la madre che da il via libera per l'intervento dei Carabinieri che pochi minuti dopo sono dentro la struttura e bloccano l'uomo. Per lui l'accusa è di estorsione aggravata sia dalle condizioni del ragazzo sia dal fatto che Fabio era stato affidato a lui. 



Questa mattina Fabio ha voluto ringraziare personalmente i Carabinieri esprimendo il suo desiderio di incontrarli e di indossare il berretto militare. Ed è così che il Capitano della compagnia di Carpi, competente per le stazioni di Mirandola, si è recato a casa da Fabio e dalla madre dove è stata scattata una foto a ricordo di una triste avventura che - ha auspicato lo stesso Comandante Alessandro Iacovelli - sia e rimanga isolata'


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Mirandola, vigilessa trovata morta, il Sulpl: 'Suicidio annunciato'
La Nera
04 Aprile 2018 - 13:58- Visite:17839
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:12900
Maxi sequestro per un imprenditore edile modenese «contiguo alla ..
La Provincia
15 Giugno 2017 - 18:54- Visite:11151
Cispadana, Bonaccini promette: 'Entro il 2019 si parte'
La Provincia
30 Giugno 2017 - 14:49- Visite:11102
Punti nascita: bocciato Pavullo, salvato Mirandola
Politica
05 Ottobre 2017 - 12:39- Visite:11077
Professore travolto e trascinato per 80 metri da furgone: muore in ..
La Nera
26 Ottobre 2017 - 08:55- Visite:11044
Pressa Tube - Articoli Recenti
Veto su Savona, Mattarella abortisce il ..
Il Capo dello Stato aveva approvato la lista dei ministri con l'esclusione ..
27 Maggio 2018 - 21:27- Visite:395
Sostegno alle vittime, aiuto personale e..
Perchè Tacere? La Pressa incontra negli studi di Radiamo la presidente ..
24 Maggio 2018 - 22:52- Visite:175
'Bus a fuoco, senza fermo macchina e ..
Uno sciopero del personale Seta con due presidi sindacali per denunciare il..
21 Maggio 2018 - 14:49- Visite:333


Pressa Tube - Articoli più letti


'Lo Ius Soli sarà per noi il primo ..
Lo ha ribadito il Ministro Lorenzin nell'esordio modenese della sua ..
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:26207
Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da ..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:17696
Chiusura punti nascite, Stefano ..
Non solo Pavullo. Il governatore è arrivato alle 20.30 al teatro ..
20 Ottobre 2017 - 22:21- Visite:11334

Feed RSS La Pressa

Contattaci

Feed RSS La Pressa

Contattaci