Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
rubrichePressa Tube

Panaro: le tre fasi del collaudo epocale delle casse di espansione

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per la prima volta dopo 30 anni sarà allagata anche la cassa secondaria nell'abitato di S.Anna. Massimo Neviani: 'Ma non inciderà sulla sicurezza del fiume'


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !

Partirà alla fine di aprile, con l'avvio della prima fase, il collaudo della cassa di espansione del fiume Panaro. Dopo 30 anni dalla sua inaugurazione, e a 9 dal suo adeguamento (con il montaggio delle paratoie sul manufatto della diga di sbarramento e che dal 2012 hanno reso dinamico il funzionamento della cassa e regolabile dall'uomo la capacità di contenimento del bacino principale da circa 18 milioni di metri cubi di acqua), la cassa potrà essere collaudata. In tre fasi corrispondenti a tre livelli, da un minimo ad un massimo dell'acqua. Sarà un evento, soprattutto nella parte finale, prevista per fine 2021 e 2022 davvero impressionante e mai visto. Basta pensare che l'immagine riportata in foto, scattata dal drone, e riferita alla piena del 6 dicembre (che a valle provocò la rottura dell'argine e l'alluvione a Nonantola), immortala il livello dell'acqua del bacino a monte della diga a 10,5 metri, già circa mezzo metro sotto il livello massimo di 11,07 autorizzato e raggiunto nella notte tra il 5 ed il 6 dicembre.
Un livello che sarà raggiunto nella seconda delle tre fasi. Perché la terza presenterà uno scenario mai visto. Il livello dell'acqua sarà portato a 12,5 metri, praticamente allo sfioro della sommità della diga e ad un livello che porterà il bacino principale a tracimare in quello secondario da circa 4 milioni di metri cubi di acqua il cui argine esterno costeggia l'abitato di S.Anna nel quale scatteranno tutte le attività di allerta di protezione civile e di sicurezza. Fasi che sono state riassunte dall'Ingegnere Aipo Luigi Mille nel corso dell'ultima seduta del consiglio provinciale e che riproponiamo in audio accompagnato dalle immagini del bacino della cassa. Un audio in cui si fa chiarezza anche su un tema molto dibattuto anche in sede politica rispetto alla creazione e al mancato utilizzo della cosiddetta cassa secondaria. Una cassa divisa dal bacino principale da un passaggio a sfioro che tiene divido i due bacini, creato a protezione dei terreni che in quel bacino a causa dei mancati espropri hanno continauato ad essere coltivati. Ce ne occuperemo nei prossimi giorni. Tornando al merito dell'atteso collaudo, registriamo l'intervento dell'esponente del Comitato Salute Ambientale di Campogalliano Massimo Neviani che negli ultimi mesi ci ha spesso accompagnato nei sopralluoghi dei punti più critici del nodo idraulico modenese. 'Si tratta di un evento importante ma che non inciderà rispetto alla situazione di 'non sicurezza' del fiume Panaro' - afferma Neviani. 'Purtroppo abbiamo visto in occasione dell'ultima piena che a fronte del buon funzionamento della cassa di espansione, che ha tagliato il picco di piena mantenendo l'acqua in uscita a valle ad un livello di teorica sicurezza, l'argine non ha retto ugualmente. Gli argini a valle non sono mai stati adeguati nemmeno alla capacità della cassa di espansione dopo l'adeguamento a piene TR50. Fatto sta che oggi, e anche dopo il collaudo della cassa di espansione, il fiume continuerà a non essere in sicurezza. Senza considerare che per parlare di messa in sicurezza del fiume, in tutti i suoi elementi, dalle casse di espansione agli argini, bisognerebbe parlare di piene centenarie. Ma su questo punto, purtroppo, è stato confermato che non esistono nemmeno i progetti'

Gi.Ga.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Articoli Correlati
'La Bretella e il Secchia, senza manutenzione per 35 anni'
Lettere al Direttore
05 Agosto 2020 - 22:44
La cassa di espansione del Secchia è sempre stata inadeguata?
Lettere al Direttore
15 Febbraio 2018 - 11:48

Pressa Tube - Articoli Recenti
Di Maio in seggio emiliano blindato ..
Il video di allora: 'Io col partito che in Emilia Romagna toglieva i bambini alle famiglie ..
30 Luglio 2022 - 20:24
Pd regala collegio sicuro in Emilia a..
'Credo che Luigi Di Maio sia stata la persona che più ha compreso potenzialità e gli ..
30 Luglio 2022 - 19:51
'Con alleanza centro-destra ..
Golinelli (Lega): 'Sinistra smentita, in tre ore accordo trovato'. Il sindaco PD Lepore ..
29 Luglio 2022 - 09:01
Violenza e maltrattamenti in ..
Con Francesca Tilocca, comandante della Compagnia Carabinieri di Sassuolo. il quadro, in ..
27 Luglio 2022 - 00:34
Pressa Tube - Articoli più letti
Esplodono i contagi: è il fallimento..
Si continua viceversa la caccia al no-vax (il quale per ora continua a non infrangere alcuna..
29 Dicembre 2021 - 12:03
No al green pass, lavoratori uniti: ..
'L'articolo 1 della Costituzione oggi viene superato da un decreto che subordina il diritto ..
01 Ottobre 2021 - 21:13
'Green Pass, traditi da Stato e ..
I lavoratori di CNH senza Green Pass, a cui è negata la mensa, hanno ricevuto la ..
23 Settembre 2021 - 13:17
'Non tornerò al lavoro finchè sarà..
La testimonianza di Maria Sole Lanè, referente del gruppo 'La gente come noi' Emilia ..
24 Marzo 2022 - 12:08