LaPressa.it - Pressa Tube - 'Vaccini, legge contraddittoria, nessun bimbo potrà essere lasciato a casa'
La Pressa redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubrichePressa Tube

'Vaccini, legge contraddittoria, nessun bimbo potrà essere lasciato a casa'

Data: / Categoria: Pressa Tube
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

L'avvocato Fausto Gianelli alla serata informativa organizzata da Aif e Medicina Democratica: 'Una circolare smentisce la legge'. Il 10 marzo si rischia il caos


Il 10 marzo nessuno dei bambini che non ha completato il ciclo di vaccinazioni potrà essere lasciato a casa da scuola. Lo afferma l’avvocato Fausto Giannelli, esperto in materia, giurista già ascoltato in commissione Senato  nell'udienza preliminare (che alla Camera non si è svolta perché non c'erano i tempi), al varo della legge che ha imposto l'obbligatorietà della vaccinazioni. Un obbligo che come tale, al di la del merito della discussione sull'efficacia dell'efficacia o meno del danno dei singoli vaccini, e tanto più della distinzione (contrapposizione) tra SI Vax e No Vax, pone dei problemi forti sul piano etico, e giuridico. Sicuramente amplificati da una legge che, a giudizio di molti esperti, è sbagliata e contraddittoria, su vari aspetti.

Ad esserne convinto Fausto Gianelli, di Giuristi democratici, relatore ieri sera alla serata informativa pubblica sui vaccini organizzata da AIF (Ambiente In forma) e da Medicina Democratica, alla sala Famigli di Spilamberto. Circa 150 persone i partecipanti, soprattutto genitori, che hanno seguito le relazioni dell'Avvocato Gianelli e del Dr. Dario Miedico (La Pressa dedicherà domenica un approfondimento speciale al suo intervento) e hanno posto domande ai due esperti. Certo è che di fronte all'obbligo e alla minaccia di sanzioni, molte famiglie hanno il timore di incappare in diversi problemi, compreso quello di essere tacciati come eretici, eversorsi, irresponsabili o 'somari' che vogliono il male dei loro figli. Anche solo per il fatto di interrogarsi sul perché del passaggio a 10 vaccini, sulla loro reale necessità (visto che l'obbligo dovrebbe scattare solo in casi di rischio epidemiologico di allarme sociale che nemmeno nel caso dell'ultimo quinquennale picco di casi di morbillo di quest'anno si è verificata), o semplicemente sulla possibilità di essere vaccinati solo in caso del responso sull'analisi della carica batterica. Un esame che viene richiesto e che dovrebbe essere fornito gratuitamente ma che, sulla base delle testimonianze di diversi genitori viene o negato o fatto pagare. Fatto sta che di fronte a questi dubbi irrisolti migliaia hanno chiesto l'appuntamento previsto dall'ausl in attesa di valutare se completare, procedere o rifiutare il percorso vaccinale. Il tutto in funzione di quella che il Ministero della salute indica come la data limite del 10 marzo per 'mettersi' in regola, dopo la quale non ammettere più nella scuola d'infanzia i bambini fuori dal percorso vaccinale. Un atto previsto della circolare interpretativa della legge ma non dalla legge stessa che prevederebbe per tutti la possibilità di concludere il percorso scolastico. 

Per Gianelli 'si tratterebbe di un atto molto grave quanto illegittimo al quale ci opporremo, inoltrando una diffida all'Ufficio Scolastico regionale ed al Ministero'. Ed è così che nell'Italia delle leggi spesso contradditorie c’è anche l'incertezza su cosa potrebbe e dovrebbe succedere il 10 marzo. 

E non è tutto, anzi:  le contraddizioni della legge si mostrerebbero, per l'avvocato Gianelli, anche nella differente applicazione della legge stessa nella scuola d'infanzia e nella scuola elementare. Se la seconda è un obbligo, come il vaccino, la prima è comunque un diritto da tutelare. Perché se alla scuola d'infanzia è previsto (dalla circolare e non dalla legge), che i bambini possano essere non ammessi, alle elementari questo non succede. O meglio basta pagare affinchè non succeda. Una sanzione che varia dai 100 ai 500 euro. Simbolo del fatto che il presupposto del rischio epidemiologico che giustifica e legittima l'obbligo forse non c'è, o se c'è è discutibile il fatto ed il presupposto che possa essere 'ricolto' da una multa. 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Vaccini, Imposimato in prima linea contro l'obbligo
Pressa Tube
27 Giugno 2017 - 22:17- Visite:10719
Obbligo vaccinale e bimbi esclusi dalle lezioni, i dubbi motivati di ..
La Provincia
17 Ottobre 2017 - 18:51- Visite:10468
Il D-Vax
Le Vignette di Paride
12 Settembre 2017 - 09:10- Visite:10453
Politica
14 Giugno 2017 - 11:34- Visite:10390
'Obbligo vaccini a scuola, personale insufficiente per gestire la ..
Politica
02 Settembre 2017 - 13:55- Visite:10191
Il certificato vaccinale da scaricare
Politica
21 Settembre 2017 - 14:51- Visite:10150
Pressa Tube - Articoli Recenti
La finestra sul giardino di Alessia
We Are Modena oggi dà spazio ad Alessia Parlato che dialoga, come sempre, ..
17 Dicembre 2017 - 07:20- Visite:71
I pensieri di vetro di Giorgia
We Are Modena si concentra oggi sulla esperienza di Giorgia Messori
15 Dicembre 2017 - 07:00- Visite:105
Bulgarelli: 'Sciopero Seta? Scelta ..
'Seta non è una azienda che non dà gli stipendi, che taglia il personale ..
13 Dicembre 2017 - 20:46- Visite:329

Open Pizza Risto Pub

Pressa Tube - Articoli più letti


Edicola La Rotonda, l'appello del ..
Petizione per Domenico Di Maiolo, 'Sono disperato, introiti crollati da ..
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:16030
Chiusura punti nascite, Stefano ..
Non solo Pavullo. Il governatore è arrivato alle 20.30 al teatro ..
20 Ottobre 2017 - 22:21- Visite:10906
Alleanze, i bersaniani ora gelano il Pd
'La malaria che arriva da Roma ha inevitabilmente un'influenza sui livelli ..
31 Ottobre 2017 - 19:50- Visite:10848

Feed RSS La Pressa

La Pressa

Contattaci

Contattaci