Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
rubrichePressa Tube

'Vaccino vaiolo scimmie a uomini che vanno con uomini è un fatto, non è stigma'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Parla l'infettivologo del Sant'Orsola Lorenzo Badia. 'Il nostro scopo è curare la malattia dove c'è. A Bologna tutti i casi sono su maschi con età media 38 anni'


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !

Sono state vaccinate oggi a Bologna le prime 20 persone individuate come soggetti a rischio per il vaiolo delle scimmie. Si tratta di persone in cura al Policlinico Sant'Orsola di Bologna, indicati dagli esperti delle malattie infettive dell'ospedale sulla base di evidenze cliniche e fattori di rischio. 'Oggi era il primo giorno e l'adesione è stata molto alta- riferisce Lorenzo Badia, infettivologo del Sant'Orsola- è stata davvero molto pronta la risposta della popolazione. Abbiamo anche molte richieste, diverse persone ci hanno già chiesto come fare e quindi penso che sarà abbastanza alta l'adesione'. In questo momento la vaccinazione è rivolta, oltre agli operatori di laboratorio che possono essere più a contatto col virus, 'a maschi che fanno sesso con maschi- ricorda Badia- a più alto rischio per numero di partner e pratiche sessuali.
Il target è stato definito dal ministero della Salute in base all'attuale epidemiologia dell'infezione, quindi per ora ci concentriamo su questa popolazione. Al momento stiamo valutando tra i nostri utenti PrEP (profilassi pre-esposizione, ndr) e pazienti con Hiv quelli con più alto rischio e li stiamo convocando personalmente'.

Proprio aver individuato questa categoria di persone come prioritaria per il vaiolo delle scimmie ha sollevato nei giorni scorsi alcune polemiche. Ma Paolo Pandolfi, direttore del Dipartimento di salute pubblica dell'Ausl di Bologna, getta acqua sul fuoco. 'Quando si tratta di salute non c'è stigma- afferma- c'è un fatto, che è curare le persone che hanno una malattia. Possono essere chiunque. Questa non è una malattia che colpisce una categoria e basta, può colpire tutti. In questo momento si sta concentrando su un sotto-gruppo di popolazione e la nostra paura è che questa malattia si possa diffondere anche alla popolazione in generale. Quindi non c'è stigma quando c'è malattia. E' una malattia e va curata'.

In Emilia-Romagna i casi di vaiolo delle scimmie 'stanno crescendo nel tempo', continua Pandolfi. A livello regionale sono stati osservati finora 67 casi, 'tutti maschi tranne una donna', spiega il dirigente Ausl, mentre a Bologna in particolare 'sono 30 i casi, tutti maschi, con un'età media di 38 anni. Quindi sono persone giovani che rientrano nei fattori di rischio' indicati dal Ministero, spiega Pandolfi.

Il vaiolo delle scimmie si presenta 'con alcuni segnali sulla pelle, come vescicole pruriginose- continua l'epidemiologo dell'Ausl- può dare anche malessere generale, dolori e un po' di febbre'. Per quanto riguarda il siero, invece, si tratta dal punto di vista tecnico di 'un vaccino a virus vivo attenuato- spiega Badia- che non provoca la malattia ma suscita la risposta immunitaria. E' un vaccino che era registrato per il vaiolo e che per fortuna funziona anche per il vaiolo delle scimmie. Non ci sono per ora segnalazioni di particolari reazioni avverse', precisa l'infettivologo del Sant'Orsola. Le vaccinazioni procederanno nei prossimi giorni, sempre ad invito, e riguarderanno sia pazienti seguiti dalle Malattie Infettive del Sant'Orsola sia operatori di laboratorio con profilo professionale di maggiore esposizione al rischio, per un totale di circa 140 persone, alle quali saranno somministrate prima dose e successivo richiamo.

Ai soggetti a rischio è prevista la somministrazione di due dosi di vaccino, solo a persone maggiorenni, con un intervallo di almeno 28 giorni e tra la prima e la seconda. Per le persone già vaccinate in precedenza contro il vaiolo, invece, basta una sola dose. Al momento le aziende sanitarie individuate per effettuare le vaccinazioni sono quelle di Parma, Modena, Bologna e Romagna e saranno le stesse Ausl a definire il luogo di somministrazione. A livello territoriale, le 600 dosi sono così distribuite: 60 dosi alle Ausl di Piacenza e Parma; 100 dosi alle Ausl di Reggio Emilia e Modena; 280 dosi alle Ausl di Bologna, Imola e Ferrara, più 20 per gli operatori di laboratorio; 80 all'Ausl Romagna più 60 per gli operatori di laboratori.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Pressa Tube - Articoli Recenti
Galati (Centro destra): 'Andare a ..
Appello al voto del già sottosegretario alle attività produttive, candidato ..
23 Settembre 2022 - 20:00
De Maria (Centro sinistra): ..
Il candidato nel collegio Uninominale Camera Carpi nell'appello al voto: 'Orgogliosi del ..
23 Settembre 2022 - 18:27
Realismo Bonaccini nella piazza di ..
Il Presidente della Regione chiude la campagna elettorale della sinistra a Modena e lancia ..
23 Settembre 2022 - 02:03
False fatturazioni nel commercio ..
Sequestrati beni per 99milioni di euro tra i quali due ville e uno yacht. Nove le misure ..
22 Settembre 2022 - 17:41
Pressa Tube - Articoli più letti
Esplodono i contagi: è il fallimento..
Si continua viceversa la caccia al no-vax (il quale per ora continua a non infrangere alcuna..
29 Dicembre 2021 - 12:03
No al green pass, lavoratori uniti: ..
'L'articolo 1 della Costituzione oggi viene superato da un decreto che subordina il diritto ..
01 Ottobre 2021 - 21:13
'Green Pass, traditi da Stato e ..
I lavoratori di CNH senza Green Pass, a cui è negata la mensa, hanno ricevuto la ..
23 Settembre 2021 - 13:17
'Non tornerò al lavoro finchè sarà..
La testimonianza di Maria Sole Lanè, referente del gruppo 'La gente come noi' Emilia ..
24 Marzo 2022 - 12:08