La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
rubricheSenza Memoria

1999: Muzzarelli e Montezemolo contestati per il tracciato nord TAV

La Pressa
Logo LaPressa.it

Una rappresentante degli imprenditori agricoli protesta in piazza Grande. Muzzarelli era allora Vicepresidente della Provincia


1999: Muzzarelli e Montezemolo contestati per il tracciato nord TAV

L'immagine dell'imprenditrice agricola che a cavallo tra il vecchio ed il nuovo secolo, alla vigilia della conferenza dei servizi che sancì definitivamente il passaggio del treno ad Alta Velocità a nord della città, evitando il percorso centrale, evoca una delle discussioni più accese sulle scelte politiche che definirono lo sviluppo (o il blocco dello stesso), infrastrutturale e logistico della città. Ai tempi Giancarlo Muzzarelli, prima di ricoprire la carica di Assessore regionale e, negli ultimi anni, di sindaco di Modena e Presidente della provincia, ricopriva la carica di Vicepresidente della provincia con deleghe forti (di fatto un Presidente ombra rispetto al Presidente Graziano Pattuzzi), compresa quella sui trasporti e sulle infrastrutture. Insieme a Luca Cordero di Montezemolo, che ai tempi era Presidente di Confindustria Modena, era fortemente contestato perché legato alla scelta del tracciato nord dell'Alta Velocità.
Quello che poi venne realizzato, e che prevedeva il passaggio a nord di Modena, centrando in pieno ed attraversando la discarica di rifiuti di via Caruso gestita dall'allora Meta, oggi Hera. Discarica che venne tagliata in due con l'asportazione migliaia di tonnellate di rifiuti per appalti da capogiro. Un tracciato, quello nord,  contestato soprattutto da coloro (soprattutto all'opposizione), che ritenevano più opportuno il passaggio centrale del treno ad Alta Velocità (come a Bologna o Reggio Emilia), ritenuto dai dagli stessi sostenitori, come l'unico capace di rilanciare, attraverso i grandi investimenti legati alle opere infrastrutturali di collegamento o a servizio della linea, l'intera fascia ferroviaria centrale a ridosso del centro storico che sarebbero state realizzate. Una fascia ferroviaria che forse non a caso è rimasta per buona parte ancora al palo nel processo di riqualificazione, insieme alla esclusione di fatto di Modena dai servizi offerti dall'Alta Velocità e alla trasformazione urbanistica ed infrasttrutturale che ne sarebbe conseguita. Tra cui il trasferimento mai avvenuto dello scalo merci ferroviario nella nuova sede di Marzaglia, mai realizzati, così il trasferimento della stazione della autocorriere nella zona dello scalo merci, ancora oggi in un limbo

Gi.Ga,



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Senza Memoria - Articoli Recenti
Di Maio in seggio emiliano blindato ..
Il video di allora: 'Io col partito che in Emilia Romagna toglieva i bambini alle famiglie ..
30 Luglio 2022 - 20:24
Complanarina, nuovo rinvio: ..
Con l'ennesimo rinvio di un anno l'attuale sindaco conferma che dopo averla inserita come ..
14 Marzo 2022 - 10:02
Da oggi il Sert in via Nonantolana: ..
L'inaugurazione della nuova sede chiude una epoca in via Sgarzeria. Tra progetti rinviati, ..
01 Dicembre 2021 - 00:09
Modena, il grande progetto fallito ..
L'impianto doveva produrre riscaldamento al pari di 10.000 caldaie, compensando le emissioni..
21 Gennaio 2021 - 23:55
Senza Memoria - Articoli più letti
Lo scalo Merci: da Modena a Marzaglia..
L'infrastruttura ferma da dieci anni ha bloccato lo sviluppo e la ricucitura dell'asse ovest..
06 Agosto 2017 - 00:35
Ex diurno e Piazza Mazzini: dopo 16 ..
Bonaccini lo annunci? nel 2001, più di un milione di euro senza risultati
27 Aprile 2017 - 06:45
Il giorno in cui il PD disse si ad ..
Era il 2 aprile 2012. In Consiglio comunale, al documento che diede il via libera a 533 ..
25 Settembre 2017 - 02:55
Parco Ferrari, ritorna il tema della ..
L'occasione del concerto di Vasco è un modo per rispolverare il progetto del Wwf che ..
03 Maggio 2017 - 18:34