La Pressa redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubricheSenza Memoria

Il giorno in cui il PD disse si ad 841 nuovi alloggi

Data: / Categoria: Senza Memoria
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Era il 2 aprile 2012. In Consiglio comunale, al documento che diede il via libera a 533 alloggi del comparto di via Morane, a 83 alloggi in via Santa Caterina, a 88 tra le vie Formigina e San Marone e a 20 in via dei Gemelli votarono a favore PD e Sinistra per Modena. Votarono contro Pdl, Lega moderna, Modenacinquestelle.it e Idv,


Il giorno in cui il PD disse si ad 841 nuovi alloggi
Non solo il discusso comparto Vaciglio Morane. Il 2 aprile del 2010 il Consiglio Comunale di Modena, approvò, con il voto favorevole di PD e Sinistra per Modena (votarono contro Pdl, Lega moderna, Modenacinquestelle.it e Idv, astenuto Udc), la delibera che diede di fatto il via alla realizzazione di  841 alloggi, di cui 470 in edilizia privata e 371 convenzionata, nelle quattro aree per attrezzature generali, le cosiddette aree F, di via Morane, via Santa Caterina, via Formigina e via dei Gemelli.

In particolare il documento approvato riguardava una variante al Poc, il Piano operativo comunale e al Rue, il Regolamento urbanistico edilizio, che prevedeva la trasformazione a fini perequativi nelle quattro zone e l’acquisizione in proprietà attraverso accordi con i privati. 

Una seduta del consiglio comunale nella quale venne respinto l’ordine del giorno illustrato da Eugenia Rossi, firmato anche da Lega nord, Lega moderna, Modenacinquestelle.it e votato anche dal Pdl, che chiedeva di “sospendere la trasformazione delle zone F in edilizia residenziale”, poiché “l’attuale Psc è stato approvato attraverso il cosiddetto spacchettamento dell’esistente Prg, una procedura che prevede l’obbligo di non apportare modifiche sostanziali”.

I singoli comparti

La variante approvata prevedeva la realizzazione di 533 alloggi, di cui 306 in edilizia privata e 227 in convenzionata, nella zona compresa tra via Morane, Nuova  Estense, via Vaciglio, che complessivamente è di circa 228 mila metri quadrati, di cui oltre 165 mila da 'passare in capo al Comune. 

Nella stessa votazione venne dato il via libera anche ad altri 83 alloggi privati e altrettanti in edilizia convenzionata  in via Santa Caterina, a sud del nuovo Peep, in un’area di 70 mila metri quadrati, di cui 56 mila  parte del patrimonio comunale.

Un intervento minore sarebbe stato in programma nell’area di 30 mila metri quadrati, di cui 22 sarebbero passate al Comune, tra le vie Formigina e San Marone, dove erano previsti 80 alloggi, per metà in edilizia convenzionata.
Infine, 22 alloggi, anche in questo caso ugualmente ripartiti tra privati e convenzionati, sarebbero stati costruiti in via dei Gemelli, al Villaggio Zeta.

L’assessore Daniele Sitta, che a quei tempi prospettava una città in costante e crescita di abitanti (che avrebbero dovuto superare la soglia dei 200.000 già nel 2020), affermò che gli 841 alloggi in più avrebbero consentito di dare risposta al bisogno abitativo della città per i successivi 10 anni. In particolare 500 alloggi nel breve termine e di circa mille a medio termine. Le aree F – disse - sono l’unico strumento che il Prg ci mette a disposizione per pianificare gli interventi di edilizia sociale, che altrimenti richiederebbero fortissimi finanziamenti' 

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Il bluff del biometano: gli impianti che di 'bio' non hanno nulla
Oltre Modena
26 Ottobre 2017 - 17:59- Visite:11359
Neonato morto, Calvano Pd: un dramma strumentalizzato da LN e M5S
Politica
31 Ottobre 2017 - 19:27- Visite:11054
Servizio postale a rischio nell’Appennino modenese
Politica
18 Ottobre 2017 - 18:03- Visite:11020
Chiusura punti nascite, Stefano Bonaccini fischiato al grido di ..
La Provincia
20 Ottobre 2017 - 22:21- Visite:10999
Bertani M5S ER: 'Una bufala che Richetti sia il paladino dei vitalizi'
Politica
31 Ottobre 2017 - 18:25- Visite:10939
Inceneritore, a Soliera appena 20mila euro per 'disagio ambientale'
Politica
19 Agosto 2017 - 22:31- Visite:10925
Senza Memoria - Articoli Recenti
Progetto periferie: rispuntano rotatoria..
La rotatoria su via Fanti all'altezza della Porta Nord della stazione, ed ..
19 Gennaio 2018 - 09:40- Visite:516
Quando Montezemolo diceva: 'Modena ..
Era il novembre del 2000, l'allora Presidente degli industriali di Modena ..
21 Dicembre 2017 - 10:00- Visite:561
Complanarina, la grande incompiuta ..
Se ne parlava nel 1994, poi il tracciato fu inserito nel piano regolatore ..
11 Novembre 2017 - 10:20- Visite:320


Senza Memoria - Articoli più letti


Quando la Rando scrisse che Prima Pagina..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
28 Marzo 2017 - 18:25- Visite:10969
Parco Ferrari, ritorna il tema della ..
L'occasione del concerto di Vasco è un modo per rispolverare il progetto ..
03 Maggio 2017 - 18:34- Visite:10457

Feed RSS La Pressa


Feed RSS La Pressa

Contattaci