EGOInternational: +16% l’export dell’industria alimentare italiana
Ozonoterapia 2
Radio Birikina
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Ozonoterapia 2
rubricheSpazio alle Imprese

EGOInternational: +16% l’export dell’industria alimentare italiana

La Pressa
Logo LaPressa.it

A rilevarlo è il Food Industry Monitor, la recensione dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo


EGOInternational: +16% l’export dell’industria alimentare italiana
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

L’industria alimentare italiana cresce a tassi da record e segna un +12% di fatturato rispetto allo scorso anno: positive anche le esportazioni, cresciute del 16%. A rilevarlo è il Food Industry Monitor, la recensione dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, che ha raccolto le opinioni degli esperti del settore e presentato l’Osservatorio settoriale sulle start-up del food.

Stando alle opinioni degli analisti il trend positivo sarà confermato anche nei prossimi anni: le vendite all’estero dei prodotti del settore cresceranno a ritmi superiori al PIL. I dati riportati nella recensione prevedono infatti un +8,4% di fatturato entro la fine dell’anno e un +5,7% per il prossimo, mentre le esportazioni si attesteranno intorno al 10%.

L’importanza delle vendite all’estero per le aziende del Food&Beverage è stata confermata anche dai principali esperti di export.

Sono un esempio le recensioni di EGO International, nota società di consulenza per l’export, che evidenziano l’interesse da parte dei mercati internazionali dei prodotti Made in Italy: le aziende che desiderano entrare in contatto diretto con i buyer stranieri devono adottare strategie dedicate allo sviluppo commerciale estero. All’analisi dei paesi in cui esportare, ribadisce EGO International, deve essere affiancato uno studio approfondito della mercato di riferimento e delle attività necessarie allo sviluppo delle relazioni commerciali con i buyer esteri. EGOInternational identifica la partecipazione alle fiere di settore, le visite guidate in azienda e l’invio di campionature di prodotto tra le principali attività in grado di sviluppare le vendite all’estero dei prodotti alimentari.

Le opinioni degli analisti fanno emergere inoltre il dinamismo delle aziende italiane, che sono riuscite a consolidare la propria posizione competitiva nei principali paesi oltreconfine.

È opinione diffusa tra gli esperti che le aggregazioni di imprese possano migliorare la solidità e la competitività delle pmi nei mercati stranieri, dove la dimensione aziendale e l’offerta di un’ampia gamma di prodotti sono tra gli elementi cruciali per il successo del business.

I dati riportati nella recensione evidenziano inoltre i prodotti alimentari che contribuiscono maggiormente all’aumento delle esportazioni: le farine, i surgelati, i distillati, i salumi e il vino. Secondo le opinioni degli analisti otterranno buone performance di crescita anche i settori della pasta, della birra, delle conserve e del caffè. Le aziende del settore, ribadisce EGOInternational all’interno del suo blog, possono dare un impulso alle esportazioni adottando strategie di sviluppo commerciale estero in grado di intercettare le opportunità di business presenti nei paesi oltreconfine. Le piccole e medie imprese, ribadisce EGO International, possono infatti instaurare solidi rapporti con i committenti esteri e organizzare servizi di logistica distributiva e di assistenza post vendita senza eccessivi investimenti iniziali.

La recensione ha raccolto i dati di un campione di aziende create negli ultimi dieci anni nei diversi comparti del food: circa il 79% delle imprese ha ricavi inferiori al milione di euro, il 17% tra un milione e i cinque milioni e circa il 4% ha ricavi superiori ai cinque milioni di euro. Il documento fa infine emergere le opportunità di crescita del settore offerte dalle nuove imprese, considerate uno degli attori principali per il successo dei prodotti Made in Italy all’estero.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Radio Birikina

Whatsapp
Spazio alle Imprese - Articoli Recenti
L’ipoacusia in Italia, i dati: quante persone soffrono di perdita dell’udito?
In generale, l’ipoacusia colpisce indipendentemente dall’età
10 Giugno 2024 - 16:55
Quali sono i fiori più belli da regalare alla persona che si ama
I fiori sono una delle forme più antiche e universali di espressione romantica
10 Giugno 2024 - 10:34
Compro oro fraudolenti: come essere sicuri nella vendita di oro e gioielli usati
Il settore della compravendita di oro e metalli preziosi usati è soggetto a una rigida ..
07 Giugno 2024 - 13:42
Quanti siti web esistono? Il numero è sorprendente
Se il sito creato da Tim Berners-Lee è stato il primo al mondo, non ci sono voluti molti ..
06 Giugno 2024 - 23:14
Spazio alle Imprese - Articoli più letti
Roadhouse Restaurant: apre nuovo locale a Rovereto, in Trentino
Nei primi otto mesi?dell'anno sono stati?14 i nuovi ristoranti aperti dal gruppo Cremonini
18 Settembre 2019 - 17:09
Azienda agricola Cavazzuti, tradizione e cura per produrre eccellenza
Prima tappa del nostro viaggio che insieme a Confagricoltura Modena ci porterà in dieci ..
12 Aprile 2018 - 10:40
Quali sono gli psicologi più richiesti?
Un professionista di questo tipo deve formarsi in maniera praticamente costante, in modo da ..
16 Giugno 2023 - 06:00
Azienda agricola Giovanni Solmi, storia e futuro della ciliegia IGP
Quarta tappa del nostro viaggio nel mondo delle aziende Confagricoltura Modena, eccellenze ..
24 Luglio 2018 - 00:20