La Pressa redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubricheTrasporti e dintorni

Distribuzione in centro in bicicletta, slogan ecologici ma i mezzi inquinanti rimangono

Data: / Categoria: Trasporti e dintorni
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Infatti se il progetto dello scalo merci ciclo-logistico è ovviamente ecologico e positivo, vediamo ancora oggi tanti mezzi inquinanti circolare in centro storico e ai quali dovrebbe essere, gradualmente, precluso l'accesso in città


Distribuzione in centro in bicicletta, slogan ecologici ma i mezzi inquinanti rimangono

Consegna una media di 150-200 colli al mese in centro storico per alcuni corrieri minori, fa stoccaggio e movimentazione, smista merci per conto di alcuni commercianti del Mercato Albinelli. Sono le principali attività che oggi svolge lo scalo merci ciclologistico realizzato da Italian bike messenger in viale Monte Kosica, uno dei progetti premiati lo scorso novembre e finanziato con 13mila euro nell’ambito del concorso di idee promosso dall’Aess, l’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile, di cui il Comune di Modena è socio fondatore. Lo scalo merci ciclologistico è un polo di interscambio raggiungibile dai furgoni dei corrieri per scaricare la merce che viene poi consegnata in centro storico e dintorni con bici da carico, evitando inquinamento e rumore. All’interno dell’area di parcheggio a ridosso di viale Monte Kosica, presenta anche un’area di sosta dedicata che facilita le operazioni di carico/scarico.

Bene il progetto voluto dal Comune, e bene l'investimento pubblico (anche se 13mila euro sono ovviamente una somma poco più che simbolica), ma al di là degli slogan i quantittavi trasportati sulle due ruote (150-200 colli al mese equivalgono alle consegne che mediamente in un giorno trasporta un corriere)  sono una piccolissima percentuale sulla complessiva movimentazione nel centro città. E allora se davvero si vuole arrivare ad una distribuzione delle merci  ad impatto ambientale zero è opportuno, dopo tanti anni di chiacchiere improduttive, che il sistema sia ripensato nella sua complessità. 

Per rivederlo occorrono scelte coraggiose da parte degli amministratori. E' necesario dialogare con le associazioni di rappresentanza e con chi in centro storico ci abita e soprattutto con chi ci lavora. La sintesi dovrebbe già essere a portata di mano anche se probabilmente le scelte conseguenti potrebbero scontentare qualcuno. Ormai gli esempi virtuosi sono molteplici in diverse città d'Italia da Vicenza a Brescia. Modena dovrebbe porsi in un breve-medio termine questo obiettivo.  ll nuovo volto della logistica passa attraverso l’ecosostenibilità e attraverso operatori sempre più attenti all’ambiente e impegnati a promuovere consegne delle merci a emissioni zero e ad una amminintrazione pubblica che promuova e incentivi tali percorsi.

Invece basta fare un giro in centro per constatare direttamente quanto ancora siamo lontano da questo obiettivo: corrieri che utilizzano mezzi Euro 2 o 3, commercianti che fanno altrettanto servendosi di furgoncini datati e pure per la raccolta della nettezza urbana vengono utilizzati mezzi diesel come le nostre fotografie ben evidenziano, fatto che ci soprende maggiormante.

Insomma serve decidere una volta per tutte come si pensa di riorganizzare la distribuzione urbana, sia per il trasporto in conto terzi che per quello in conto proprio.

Cinzia Franchini



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Edicola La Rotonda, l'appello del titolare: 'Così non ce la faccio'
Pressa Tube
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:16476
Soffiatori a motore e foglie cadenti: si moltiplica l'inquinamento
Lettere al Direttore
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:14530
Alea, da Forlì una alternativa all'inceneritore fuori da Hera
Politica
03 Novembre 2017 - 07:30- Visite:12641
'Qui il Pd controlla tutto: molti non si espongono temendo ritorsioni'
Politica
23 Novembre 2017 - 22:50- Visite:12296
Pomodori, bici e molto altro
Parola d'Autore
03 Novembre 2017 - 17:09- Visite:11920
Modena calcio, salta la vendita all’azionariato popolare
Sport
03 Novembre 2017 - 21:51- Visite:11542
Trasporti e dintorni - Articoli Recenti
Da febbraio notifica multe auto con mail..
Multe, rivoluzione in arrivo per gli automobilisti
19 Gennaio 2018 - 18:39- Visite:250
Delrio firma riparto per 3,9 mld per ..
All'Emilia-Romagna 291 milioni
19 Gennaio 2018 - 17:52- Visite:585
Pedaggi, Alis: l'aumento è una stangata..
Guido Grimaldi: 'Le piccole aziende sono le più penalizzate. Anche per ..
13 Gennaio 2018 - 17:15- Visite:634


Trasporti e dintorni - Articoli più letti


Anita si sta sfaldando, dopo Pigliacelli..
Il gruppo Spinelli ha deciso di uscire dall'associazione nazionale Imprese ..
29 Ottobre 2017 - 23:30- Visite:11743
Sciopero generale autotrasportatori, ..
Domani e martedì coinvolti 50mila lavoratori in Italia. Manifestazione a ..
29 Ottobre 2017 - 22:43- Visite:10796
'Anita non lavora per le ditte ..
'Il mancato adeguamento contrattuale sarà a solo vantaggio delle imprese ..
27 Ottobre 2017 - 00:52- Visite:10782

Consar Trasporti


Contattaci