LaPressa.it - Politica - Distribuzione in centro in bicicletta, slogan ecologici ma i mezzi inquinanti rimangono
La Pressa Modenese redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico a Modena
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubricheTrasporti e dintorni

Distribuzione in centro in bicicletta, slogan ecologici ma i mezzi inquinanti rimangono

Data: / Categoria: Trasporti e dintorni
Autore:
La Pressa Modenese
Logo LaPressa.it

Infatti se il progetto dello scalo merci ciclo-logistico è ovviamente ecologico e positivo, vediamo ancora oggi tanti mezzi inquinanti circolare in centro storico e ai quali dovrebbe essere, gradualmente, precluso l'accesso in città


Distribuzione in centro in bicicletta, slogan ecologici ma i mezzi inquinanti rimangono

Consegna una media di 150-200 colli al mese in centro storico per alcuni corrieri minori, fa stoccaggio e movimentazione, smista merci per conto di alcuni commercianti del Mercato Albinelli. Sono le principali attività che oggi svolge lo scalo merci ciclologistico realizzato da Italian bike messenger in viale Monte Kosica, uno dei progetti premiati lo scorso novembre e finanziato con 13mila euro nell’ambito del concorso di idee promosso dall’Aess, l’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile, di cui il Comune di Modena è socio fondatore. Lo scalo merci ciclologistico è un polo di interscambio raggiungibile dai furgoni dei corrieri per scaricare la merce che viene poi consegnata in centro storico e dintorni con bici da carico, evitando inquinamento e rumore. All’interno dell’area di parcheggio a ridosso di viale Monte Kosica, presenta anche un’area di sosta dedicata che facilita le operazioni di carico/scarico.

Bene il progetto voluto dal Comune, e bene l'investimento pubblico (anche se 13mila euro sono ovviamente una somma poco più che simbolica), ma al di là degli slogan i quantittavi trasportati sulle due ruote (150-200 colli al mese equivalgono alle consegne che mediamente in un giorno trasporta un corriere)  sono una piccolissima percentuale sulla complessiva movimentazione nel centro città. E allora se davvero si vuole arrivare ad una distribuzione delle merci  ad impatto ambientale zero è opportuno, dopo tanti anni di chiacchiere improduttive, che il sistema sia ripensato nella sua complessità. 

Per rivederlo occorrono scelte coraggiose da parte degli amministratori. E' necesario dialogare con le associazioni di rappresentanza e con chi in centro storico ci abita e soprattutto con chi ci lavora. La sintesi dovrebbe già essere a portata di mano anche se probabilmente le scelte conseguenti potrebbero scontentare qualcuno. Ormai gli esempi virtuosi sono molteplici in diverse città d'Italia da Vicenza a Brescia. Modena dovrebbe porsi in un breve-medio termine questo obiettivo.  ll nuovo volto della logistica passa attraverso l’ecosostenibilità e attraverso operatori sempre più attenti all’ambiente e impegnati a promuovere consegne delle merci a emissioni zero e ad una amminintrazione pubblica che promuova e incentivi tali percorsi.

Invece basta fare un giro in centro per constatare direttamente quanto ancora siamo lontano da questo obiettivo: corrieri che utilizzano mezzi Euro 2 o 3, commercianti che fanno altrettanto servendosi di furgoncini datati e pure per la raccolta della nettezza urbana vengono utilizzati mezzi diesel come le nostre fotografie ben evidenziano, fatto che ci soprende maggiormante.

Insomma serve decidere una volta per tutte come si pensa di riorganizzare la distribuzione urbana, sia per il trasporto in conto terzi che per quello in conto proprio.

Cinzia Franchini



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


18 settembre 1977: al parco Ferrari in mezzo milione per Berlinguer, ..
Che Cultura
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:104218
Giovani Pd, il segretario modenese dice addio: 'Tradito e umiliato da ..
Politica
24 Giugno 2017 - 10:00- Visite:42427
Addio al Pd, la purezza dolorosa dei 20 anni che deride i salumieri ..
Politica
24 Giugno 2017 - 13:53- Visite:18603
Vasco, tre giorni di paralisi totale: da venerdì a domenica tutti i ..
Che Cultura
25 Giugno 2017 - 16:26- Visite:12458
Concerto Vasco, il casello di Modena nord chiuso, ecco orari e ..
Politica
26 Giugno 2017 - 18:45- Visite:11198
Anziana 84enne ustionata, Muzzarelli e Urbelli chiedano perdono
Editoriali
26 Maggio 2017 - 17:59- Visite:9529
Trasporti e dintorni - Articoli Recenti
'Seta arrogante, si ascolti larga ..
Sinistra italiana Modena: 'Questa situazione non è più tollerabile: i ..
10 Ottobre 2017 - 12:10- Visite:344
Uber: agenzia trasporti Londra non ..
Sindaco Khan, 'società devono rispettare standard sicurezza'
22 Settembre 2017 - 19:45- Visite:117
'Incentivo Marebonus, i ritardi ..
Guido Grimaldi, presidente ALIS in merito all’approvazione degli ..
19 Settembre 2017 - 21:56- Visite:61


Trasporti e dintorni - Articoli più letti


Ruota si stacca da un tir e centra ..
Tortoreto A14, Tir perde una gomma che quasi impazzita carambola sulla ..
17 Agosto 2017 - 19:53- Visite:3318
Gara Tpl, BusItalia punta al controllo
La farsa, questa è almeno la mia opinione, che si è giocata sulla gara di..
26 Agosto 2017 - 15:18- Visite:2449
Tir fermi per Vasco, sarà un omaggio al..
Anche noi Vasco, autotrasportatori come il tuo papà, vorremmo ancora ..
12 Giugno 2017 - 21:07- Visite:2381

Consar Trasporti

Cotamo

Contattaci