La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Nera

Fallimenti pilotati, cinque arresti da parte della Finanza

La Pressa
Logo LaPressa.it

E' stato anche disposto il sequestro preventivo di una società di trasporti dal valore di cinque milioni e, fino all'ammontare di 8,2 milioni, di altri beni nella disponibilità degli indagati


Fallimenti pilotati, cinque arresti da parte della Finanza

Un sequestro da 13,2 milioni di euro, 10 indagati e cinque ordinanze di custodia cautelare (una in carcere e quattro arresti domiciliari) eseguite nei confronti degli autori di una serie di reati tributari. Questo il bilancio dell'operazione 'Pagherò', portata a termine dalla Guardia di finanza di Bologna sotto la direzione dal pm bolognese Marco Forte, che oltre al sequestro e all'esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare ha portato a una serie di perquisizioni nelle province di Bologna, Roma e Milano. 

E' stato anche disposto il sequestro preventivo di una società di trasporti dal valore di cinque milioni e, fino all'ammontare di 8,2 milioni, di altri beni nella disponibilità degli indagati.

Le indagini, durate oltre un anno, sono partite dal fallimento di 'una società di Castel San Pietro operante nel settore dei trasporti su strada', che dopo aver accumulato quasi sei milioni di debiti nei confronti dell'Erario, e' stata 'spogliata dei propri beni e trascinata verso il fallimento, dichiarato dal Tribunale di Bologna nel gennaio del 2015'. Dagli accertamenti svolti è emerso che gli indagati 'hanno svuotato in prossimità del fallimento la vecchia società, a cui sono stati lasciati solo i debiti, e trasferito l'attivo aziendale verso una nuova impresa riconducibile a loro, ma le cui quote societarie e le cariche amministrative erano intestate a prestanome nullatenenti'.

In questo modo, spiegano i finanzieri, 'sono stati occultati i profitti illeciti derivanti da ingenti evasioni ai debiti erariali, vanificando la pretesa creditoria dello Stato attraverso un meccanismo di bancarotte 'a catena''. Proprio attraverso questo sistema i componenti della famiglia a cui sono riconducibili le aziende coinvolte, 'non nuovi a queste pratiche fraudolente', sono riusciti a proseguire la propria attività attraverso nuove società, lasciando alle procedure fallimentari solo i debiti dello stato di insolvenza. Nel dettaglio, i 10 indagati sono 'quattro fratelli (tutti finiti agli arresti domiciliari), gli altri amministratori e liquidatori delle società coinvolte e un ragioniere, residente a Roma, nei cui confronti il gip Rita Zaccariello ha disposto la custodia cautelare in carcere'. Quest'ultimo, scrivono infatti le Fiamme gialle, è considerato il 'regista e ideatore del sistema fraudolento, oltre che soggetto nella cui orbita gravitano oltre 100 societa' che versano in una situazione di grave esposizione debitoria verso l'Erario per oltre 85 milioni e su cui verranno svolti ulteriori approfondimenti'.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Anita si sta sfaldando, dopo Pigliacelli dice addio anche Spinelli
Trasporti e dintorni
29 Ottobre 2017 - 23:30- Visite:14355
'Anita non lavora per le ditte italiane': Pigliacelli sbatte la porta
Trasporti e dintorni
27 Ottobre 2017 - 00:52- Visite:12189
Motorizzazione Modena, è di almeno 3 mesi il tempo d’attesa per le ..
Economia
01 Maggio 2017 - 10:26- Visite:11884
Su 26 Tir controllati sono state ben 28 le diverse contravvenzioni ..
La Provincia
10 Giugno 2017 - 12:32- Visite:11420
'Cedimento ferrovia a Rastatt: gravi conseguenze per l'Italia. Alis ..
Trasporti e dintorni
24 Agosto 2017 - 18:57- Visite:11179
La Nera - Articoli Recenti
Maranello: picchia la madre di 86 ..
E' un 57enne, pregiudicato, già noto per violenze in famiglia. Convalidato questa mattina ..
03 Agosto 2020 - 17:03- Visite:240
Tenta di rubare una bicicletta, ..
La bicicletta, una MTB del valore commerciale di circa 400 euro, è stata affidata al ..
03 Agosto 2020 - 14:55- Visite:210
Spaccio in zona Musicisti: denunciato..
Recuperati dentro un peluche, riposto nella camera da letto, 8,6 grammi di cocaina in sasso ..
01 Agosto 2020 - 14:30- Visite:446
Carpi, rapinano negoziante con calci ..
Si tratta di tre minorenni e un diciottenne. Hanno colpito padre e figlio con pugni e calci ..
01 Agosto 2020 - 14:22- Visite:1144


La Nera - Articoli più letti


L'orrore di Reggio: bambini affidati ..
Dall'inchiesta condotta dai Carabinieri emerge una realtà inquietante, da film horror. Due ..
28 Giugno 2019 - 09:33- Visite:161719
Orrore Bibbiano, la Bolognini e gli ..
Ed ecco il video integrale del convegno, patrocinato dalla Regione, 'Quando la notte abita ..
29 Luglio 2019 - 07:00- Visite:60144
Bibbiano, minore usata come 'cavia' ..
La lettura della ordinanza del Gip. Il caso della ragazza che mai risulta essere stata ..
04 Agosto 2019 - 15:14- Visite:46397
Camionista non in regola con Adr: 30 ..
Al camionista è stata anche ritirata immediatamente la patente e ulteriore decurtazione di ..
22 Marzo 2018 - 14:56- Visite:39512