I nostri lettori sono i tuoi futuri clienti
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
I nostri lettori sono i tuoi futuri clienti
articoliChe Cultura

Arti Vive Festival, la 14esima edizione a Soliera

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tra i protagonisti Francesco Bianconi, Lucio Corsi, Dillon, Alessandro Baronciani, Guido Catalano e il ritorno in Italia Jay-Jay Johanson


Arti Vive Festival, la 14esima edizione a Soliera
Arti Vive Festival ritorna! Si svolgerà come sempre a Soliera dall’8 all’11 luglio. Il protagonista principale dell’edizione 2021 sarà Francesco Bianconi (nella foto), autore e frontman dei Baustelle; il concerto si terrà la sera di domenica 11 luglio.

Ad aprire il programma la sera di giovedì 8 luglio sarà invece un altro musicista toscano, Lucio Corsi. Senza dubbio una delle figure più interessanti del nuovo cantautorato italiano, in pochi anni dal suo esordio discografico ha saputo raccontare una sua peculiare dimensione artistica, contraddistinta da tratti onirici e surreali. In apertura, il live del misterioso Pablo America.

Come ormai da tradizione consolidata, ad Arti Vive Festival non mancheranno gli ospiti internazionali: sabato 10 luglio sul palco di Piazza Lusvardi saliranno infatti Jay-Jay Johanson e Dillon. Il primo, autore svedese, arriva in Italia per un atteso ritorno per presentare il suo ultimo album 'King Kross', uscito a settembre del 2019: un disco eclettico che spazia da suoni electro-pop a miscele più vicine al folk. Anche il live di Dillon si preannuncia molto interessante, la sua voce è stata paragonata a quelle di Feist, Bjork e Joanna Newsom, l’artista di origine brasiliana e da tempo residente in Germania continua a dimostrare di essere un'artista in continua evoluzione, capace di fondere musicalità electro-dark a composizioni più pop e melodiche.

Conclude la proposta musicale la serata di venerdì 9 luglio, con lo spettacolo sospeso tra musica e disegno “Quando tutto diventò blu” di Alessandro Baronciani. Prima di diventare un live show, “Quando tutto diventò blu” è una graphic novel (pubblicata Bao Publishing), poi diventata un disco, uscito per La Tempesta, e infine uno spettacolo dal vivo, ideato dall’autore, curato insieme a Corrado Nuccini (Giardini di Mirò) ed eseguito dal vivo dal violoncellista Daniele Rossi, con le voci di Ilaria Formisano (Gomma), Sara Ammendolia (Her Skin), Maria Antonietta e Rachele Bastreghi. La stessa sera del 9 luglio si esibiranno sul palco di Piazza Lusvardi anche i Sasso.

Oltre alla musica, spazio come sempre anche alla proposta teatrale con un palco dedicato nell’intima cornice di Piazza Sitti : Guido Catalano, Gaia Nanni, Andrea Menozzi e Ugo Sanchez Jr. e spettacoli di stand-up comedy arricchiscono il programma del festival. Si parte la sera di apertura, giovedì 8 luglio, con gli show di Luca Cupani e Giorgia Fumo, entrambi stand-up comedian: il primo dei due – definito il più british della nuova generazione di comici italiani - porterà il suo monologo “Vite mai vissute” che ha presentato con successo nel 2019 al Fringe Festival di Edimburgo. Giorgia Fumo presenterà invece “Manifesto dei Millenials”, un viaggio nelle vite della generazione che “una volta era il futuro e ora sono adulti”, fra crisi nostalgiche e bio di Instagram.
Venerdì 9 luglio toccherà alla coppia di performer Andrea Menozzi e Ugo Sanchez Jr.: il primo porterà lo spettacolo “Click, il rumore dell’anima”, il secondo accoglierà i presenti nel suo personale “Ugo’s Magic World', per una serata ai confini della magia con lo spettacolo “Wooow”.
Sabato 10 luglio sarà invece la volta del 'Guido Catalano's Favoloso Vivo Tour', con il quale il poeta professionista vivente più favoloso della penisola torna dal vivo per fare la cosa che gli piace di più al mondo: abbattere la parete che in questi mesi ci ha tenuti lontani, armato di asta, microfono e di un mazzo di fiabe poetiche e di poesie favolose.
Domenica 11 luglio Piazza Sitti accoglierà infine Gaia Nanni con il suo “Gli ultimi saranno ultimi”, un autentico capolavoro tragicomico, figlio dei nostri tempi, pronto a sorprendervi commossi e divertiti.

Non lo solo spettacoli ma anche iniziative collaterali Tra queste le sorprendenti incursioni “A tradimento” , interventi inopportuni, di materiale nuovo o di repertorio della stand up comedy a cura della residente compagnia Pensieri Acrobati.
Durante le giornate di festival e per la settimana successiva sarà inoltre organizzata una particolare esposizione fotografica per le vie cittadine: “Respiro”, mostra collettiva di dieci artisti provenienti da tutta Italia: Veronica Barbato, Elide Cataldo, Ida Chiatante, Azzurra Di Pietro, Fabiana Fogagnolo, Mirko Frignani, Gabriele Natalini, Giulia Pontoriero, Antonella Simonelli e Susanna Stigler.

Infine, per offrire un ulteriore servizio, tutte le sere nel cortile del Castello Campori sarà allestita un’area dedicata ai bambini con laboratori curati dagli operatori della Ludoteca Ludò di Soliera. Durante i giorni di festival sarà inoltre visitabile la mostra Arnaldo Pomodoro – (sur)face allestita al piano nobile di Castello Campori.

Stefano Soranna



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:63876
La mappa dei nuovi contagi: 6 casi a Carpi, 2 a Castelvetro e Fiorano
Societa'
17 Marzo 2020 - 18:19- Visite:20390
Coronavirus, la mappa dei contagi: 21 casi a Modena e 9 a Maranello
La Provincia
16 Marzo 2020 - 18:11- Visite:18078
Inceneritore, a Soliera appena 20mila euro per 'disagio ambientale'
Politica
19 Agosto 2017 - 22:31- Visite:12736
Addio Modena, ecco perchè abbiamo preferito il bosco isolato e... le ..
Pressa Tube
12 Agosto 2017 - 16:21- Visite:12629
Sicurezza, la raccolta firme del M5S Carpi, Soliera e Campogalliano
La Provincia
14 Ottobre 2017 - 14:02- Visite:12006

Che Cultura - Articoli Recenti
Angelica, domani si parte con 'la ..
Apertura della stagione con 'La cattedrale sommersa': una composizione vocale di Chiara ..
07 Settembre 2021 - 10:39- Visite:206
Anita, eroina divenuta simbolo di ..
Il libro rilegge la storia di Anita Garibaldi, ripercorrendone la biografia, per poi ..
07 Settembre 2021 - 08:13- Visite:256
Quattordici anni fa moriva Pavarotti:..
Al momento commemorativo ha partecipato anche il sindaco di Castelnuovo Rangone Massimo ..
06 Settembre 2021 - 15:59- Visite:451
Il concerto a cinque arpe apre ..
Domenica 5 settembre a Modena concerto di apertura della rassegna di musica antica e ..
04 Settembre 2021 - 19:44- Visite:499
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli ..
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17- Visite:28353
Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59- Visite:21325
18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:17080
La massoneria in Emilia e a Modena
Anche a Modena esiste una presenza Massonica organizzata tramite la Loggia 106 intitolata a ..
25 Giugno 2017 - 22:08- Visite:14987