LaPressa.it - Che Cultura - Gino Strada: 'Impegnatevi per la pace, io lo faccio da medico'
La Pressa redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliChe Cultura

Gino Strada: 'Impegnatevi per la pace, io lo faccio da medico'

Data: / Categoria: Che Cultura
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Il fondatore di Emergency ha incontrato oggi 500 ragazzi delle scuole medie e superiori di Modena


Gino Strada: 'Impegnatevi per la pace, io lo faccio da medico'

“Costruire la pace con l’impegno di tutti per evitare la guerre, le cui vittime sono soprattutto civili: pari al 90 per cento del totale delle vittime di qualsiasi guerra, quindi la guerra non solo è immorale, ma anche inutile, perché non raggiunge mai l’obiettivo che si prefiggeva. Impegnatevi a costruire la pace”

Lo ha spiegato Gino Strada, oggi a Modena, davanti a una platea di oltre 500 studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. L’iniziativa promossa dalla Fondazione Logos con il patrocinio del Comune di Modena è stata introdotta dai saluti del vicesindaco assessore alla Scuola Gianpietro Cavazza.

'Abbiamo una sovrabbondanza di informazioni sulle guerre - ha detto l'assessore Cavazza ai ragazzi - ma pochi elementi per capire perché scoppiano i conflitti. Una delle cause principali è l’ingiustizia; per evitare le guerre occorre innanzitutto costruire una cultura di pace partendo dalle nostre, dalle vostre scuole, in cui tutti devono poter accedere: poter studiare, avere una formazione, farsi una cultura, è un’opportunità da garantire a ogni ragazzo, esattamente come creare le condizioni per assicurare a tutti un percorso che conduca al successo scolastico. Nostro dovere è lavorare affinché queste opportunità siano reali per ogni bambino e ragazzo che vive nella nostra città”.

Provenivano dalle scuole secondarie di primo grado Calvino e Mattarella, dalle superiori Ipsia e Itis Corni, Istituto Fermi, Liceo Tassoni di Modena, oltre che dagli istituti Spallanzani ed Elsa Morante della provincia, i 500 ragazzi accompagnati dai loro insegnanti a Forum Monzani per ascoltare il fondatore di Emergency.

“Tutti, anche coloro che vivono nei Paesi devastati dalla guerra e in quelli del Terzo Mondo – ha affermato Strada - hanno diritto ad essere curati gratuitamente con le attrezzature e le medicine più appropriate, mentre per la nostra società la medicina deve rendere anche in termini economici. I nostri malati sono solo i nostri malati, non sono clienti”.

Garantire questo diritto è la mission di Emergency che realizza ospedali con alti standard qualitativi, pensati per essere luoghi accoglienti in cui i giardini, la pulizia, la bellezza degli ambienti sono “parte della cura, cosa che non sempre avviene negli ospedali italiani”, ha aggiunto Gino Strada che nel corso della mattinata non si è mai sottratto alle domande dei ragazzi.

È stato difficile fare tanti sacrifici? “Non ho fatto tanti sacrifici, forse ho una vita non sempre comoda – ha risposto - ma se devo fare un bilancio ho ricevuto più di quanto abbia dato. Il più grande successo di Emergency? “Tutti i pazienti curati e salvati. Restano impresse le loro facce”. Cosa si prova nell'aver creato un'organizzazione così? “Sorpresa, quando siamo partiti non immaginavamo dove saremmo arrivati”. Non le viene mai voglia di mollare? “Certo. A volte mi è capitato, ma poi il mattino dopo avevo già cambiato idea e stiamo già pensando al prossimo obiettivo: realizzare un ospedale in Uguanda, un paese tuttora devastato dalla guerra”. Come si fa a essere neutrali in guerra? “Si fa il medico, niente altro. Abbiamo le nostre idee, ma non siamo lì per giudicare ma per curare e quando arriva un corpo devastato dalle ferite, ancor più se si tratta di un bambino, si cura innanzitutto il bambino. Andare avanti è una necessità non più una scelta”.

A ribadire il concetto anche un film documentario mostrato ai ragazzi “Open Heart” di Kief Davidson candidato per l'Oscar al miglior cortometraggio nel 2013. È la storia di otto bambini sudanesi che lasciano le loro famiglie per dirigersi in Sudan, in un centro di cardiochirurgia ad alto rischio situato a Khartoum, costruito e gestito da Emergency, l'unico posto in tutta l'Africa che offre cure cardiochirurgiche gratuite.



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Edicola La Rotonda, l'appello del titolare: 'Così non ce la faccio'
Pressa Tube
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:15436
Soffiatori a motore e foglie cadenti: si moltiplica l'inquinamento
Lettere al Direttore
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:13835
Alea, da Forlì una alternativa all'inceneritore fuori da Hera
Politica
03 Novembre 2017 - 07:30- Visite:11821
Pomodori, bici e molto altro
Parola d'Autore
03 Novembre 2017 - 17:09- Visite:11666
Modena calcio, salta la vendita all’azionariato popolare
Sport
03 Novembre 2017 - 21:51- Visite:11297
Gls Modena, ecco il Pd a due facce
Politica
03 Novembre 2017 - 17:47- Visite:11010
Che Cultura - Articoli Recenti
Nessun dorma, genitori a confronto
Questa mattina, dalle 10, allo Snoopy, l'iniziativa con gli esperti ..
18 Novembre 2017 - 00:16- Visite:86
La Pressa e Comune insieme: 'We are ..
Il nostro quotidiano nel piano di azioni del 'Manifesto della notte ..
15 Novembre 2017 - 23:49- Visite:119
La Notte responsabile e We are Modena: ..
L'assessore Guadagnini: 'Così ampliamo il progetto Buonalanotte'. Cinzia ..
15 Novembre 2017 - 12:34- Visite:305

Feed RSS La Pressa

Che Cultura - Articoli più letti


Piazza Grande, Duomo e Ghirlandina: ..
L'allora soprintendente Elio Garzillo e la direttrice Enrica Pagella ..
03 Novembre 2017 - 17:33- Visite:10867
Viaggio nel Dna delle mummie di ..
Il 58% risulta essere di sesso femminile, il 34% maschile, non è stato ..
12 Agosto 2017 - 20:44- Visite:10816
'Mutina, l’alba dell’impero', ..
È uscito per Artestampa il nuovo libro dello scrittore, storico e public ..
29 Luglio 2017 - 17:46- Visite:10808

Contattaci

Contattaci

Contattaci

Contattaci