Modena canta, e suona, Napoli
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliChe Cultura

Modena canta, e suona, Napoli

La Pressa
Logo LaPressa.it

Domenica 23 luglio canzoni classiche e contemporanee e pizza in piazza pro Ant. Alle 20 visita guidata al centro di Modena


Modena canta, e suona, Napoli
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Senti Napoli e divertiti, ma senza dimenticarti di Modena. L'invito del “Salotto in piazza XX settembre” per domenica 23 luglio alle 21.30 è a riscoprire la bellezza attraverso musica e sapori di una delle città più belle del mondo. Non però senza offrire a tutti, alle 20, la possibilità di riscoprire Modena con una visita guidata gratuita al centro storico, a cura dell'associazione guide turistiche Arianna. La camminata parte da piazza XX settembre e il contenuto, collegato al concerto della serata, è orientato a ritrovare tracce della diffusione della canzone napoletana al Nord, nel contesto del Risorgimento e della costruzione dell'Unità d'Italia.

Poi sarà un'atmosfera partenopea, tra suoni e profumi di pizza, ad avvolgere il pubblico nella prima serata della rassegna organizzata dal Salotto culturale Aggazzotti nell'ambito dell'Estate Modenese 2107 del Comune di Modena, con il sostegno di Gruppo Hera e Fondazione Cassa di risparmio di Modena.

Il titolo della serata di domenica 23 luglio nella centralissima piazza modenese è, infatti “Napoli, tra aneddoti e curiosità su musica e pizza e storia.

Alle 21.15, sul palco, fa il suo esordio la nuova “rubrica” fissa della rassegna intitolata “Pillole di cultura” e dedicata la prima volta a “Forse non tutti sanno che... la pizza”. Si racconteranno aneddoti e curiosità sul simbolo gastronomico di Napoli che è anche una bandiera mondiale di italianità. E grazie allo sponsor Italpizza, che propone una degustazione di “pizza in piazza”, si raccoglieranno fondi pro Ant (Associazione nazionale tumori onlus).

Seguirà alle 21,30 il Concerto che vedrà protagonisti Sabrina Gasparini (Voce), Max Marmiroli (Sax e Percussioni), Gen Llukaci (Violino), Vincenzo Murè (Pianoforte), e con la partecipazione straordinaria del tenore Filippo Giovagnorio.

Dal palco risuoneranno le note e le parole di canzoni immortali, classici intramontabili come “O Sole mio”, “Torna a Surriento”, “Reginella”, “Malafemmina”, ma anche composizioni di autori contemporanei quali Roberto Murolo e Pino Daniele ed Enzo Gragnaniello, con “Napul'è”, “Cu mme” e tante altre. Alcuni classici saranno rivisitati con un groove moderno e nuove letture musicali personalizzate. Verranno spiegate le influenze musicali a proposito del forte legame di Napoli con l'America e le Americhe, prima con il fenomeno migratorio di fine Ottocento e primi Novecento, poi con la Liberazione e il dopopoguerra, con la forte influenza dei soldati Usa di una delle più grandi basi Nato d'Europa, che andavano nei locali notturni della città e talvolta erano musicisti che si univano in jam con i colleghi napoletani.

Nel prossimo appuntamento del “Salotto”, domenica 30 luglio, alle 19 si potrà visitare la mostra di pittura in piazza XX settembre dell’associazione “Il Muraglione”, mentre alle 21.30 inizia il Concerto Gala degli Amici del Salotto con le migliori proposte artistiche che collaborano con il Salotto, nuovi talenti e metodologie: il coro Freedom Ensemble, le voci del soprano Chiara Fiorani e del tenore Roberto Brugioni, Nicolò Ullo e i maestri Claudia Rondelli, Alessandro Di Marco al pianoforte, Danilo Campo al clarinetto e Laura Polato che presenta “Four”, nuovo metodo di educazione musicale, con coinvolgimento del pubblico. Partecipano le piccole allieve della Scuola di Danza Classica 'Maya Plisezkaya'  con l'insegnante Nadezda Sviridova.

In caso di maltempo tutti gli spettacoli si svolgono al coperto, all'ora indicata nel programma, al Teatro Tempio di viale Caduti in guerra 192.

Per informazioni Salotto Aggazzotti, t. 392 0512219 (www.simonettaaggazzotti.it).

Il programma dell’Estate modenese è on line (www.comune.modena.it).


Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
Conferenze, dibattiti, convegni a Modena e provincia
Societa'
03 Dicembre 2023 - 23:23
Gli eventi nel fine settimana in provincia di Modena
La Provincia
02 Settembre 2023 - 09:44
Modena: il calendario degli eventi estivi
Societa'
28 Giugno 2022 - 07:49
Ferragosto a Modena
Societa'
15 Agosto 2018 - 07:55

Acof onoranze funebri
Che Cultura - Articoli Recenti
Da un secolo all'altro: il giornalismo raccontato da Cesare Pradella
Questa sera la presentazione a Carpi. Tante storie e tanti fatti, emozioni, ricordi, in una ..
07 Giugno 2024 - 12:48
Concentrico Festival Carpi: dal 7 al via la nona edizione
Il festival transdisciplinare, intergenerazionale e site-specific, che fino al 16 giugno ..
03 Giugno 2024 - 10:05
Vignola, sabato concerto degli Elettrotubi
Al Circolo Ribalta, dalle 21.30 un'originale lettura della musica techno
29 Maggio 2024 - 17:17
Benozzo e Zanoni inaugurano la stagione al Castello di Montecuccolo
Il concerto, a ingresso libero, è organizzato dall’Associazione Terra e Identità con il ..
26 Maggio 2024 - 11:59
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli incatenava drogati. E stavano con lui
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si schianta contro il muro della malafede
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
Agamben: 'Dopo questi 2 anni metto in discussione la medicina stessa'
'Se non si ripensa da capo che cosa è progressivamente diventata la medicina non si potrà ..
04 Dicembre 2022 - 15:22
Quattro dolci tipici della cucina modenese
Il bensone, la bonissima, i tortelli fritti modenesi al savor e la torta Barozzi
01 Marzo 2021 - 17:51