Smart Life Festival 2023 a Modena, edizione dedicata alle Generazioni
Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliChe Cultura

Smart Life Festival 2023 a Modena, edizione dedicata alle Generazioni

La Pressa
Logo LaPressa.it

Da giovedì 28 settembre a domenica 1 ottobre, si parla di innovazione e della nostra vita nella società contemporanea


Smart Life Festival 2023 a Modena, edizione dedicata alle Generazioni
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Da giovedì 28 settembre a domenica 1 ottobre, Modena diventa capitale della cultura digitale grazie allo Smart Life Festival. Giunto all’ottava edizione, il festival della cultura digitale, quest’anno è dedicato al tema Generazioni e vuole riflettere sul concetto di generatività e sull’importanza che esso riveste nella società globale in cui viviamo, nei vari ambiti dell’agire umano, dall’educazione all’informazione, dalla cultura allo sport, dall’economia alla cura dell’ambiente. Attraverso un approccio multidisciplinare, la ricerca del dialogo tra più linguaggi espressivi e la vocazione alla sperimentazione, il festival vuole raccontare il rapporto tra uomo, digitale e tecnologie e le evoluzioni che caratterizzano i diversi settori della nostra vita. Smart art, smart tech, smart design, smart school, smart music, smart generations, smart fashion saranno alcuni degli ambiti tematici in cui si declinerà la programmazione attraverso talk, installazioni, workshop, lab e performance. 

Aprirà la manifestazione, la performance dell’artista e compositore tedesco Alva Noto, tra gli artisti sonori più noti al mondo; performance preceduta da un talk con il giornalista Damir Ivic. Inoltre, negli spazi di FMAV Palazzina dei Giardini, nei giorni del Festival sarà possibile visitare Strahlen / Raggi un’importante mostra personale dell’artista Alva Noto, che riunisce per la prima volta in Italia un nucleo significativo di opere di recente realizzazione e un progetto inedito nato durante il lockdown causato dalla pandemia Covid19. La mostra è a cura di Lorenzo Respi ed organizzata da FMAV Fondazione Modena Arti Visive in collaborazione con Smart Life Festival.

Il fisico Federico Faggin, padre del primo microprocessore al mondo, incontrerà gli studenti delle scuole superiori modenesi presso l’aula magna dell’Istituto Corni di Modena.

Nel suo intervento, che sarà trasmesso in streaming sui canali di Smart Life Festival, Faggin parlerà della sua peculiare visione dell’uomo e delle macchine da lui progettate, secondo cui queste ultime non potranno mai essere autonome e intelligenti al pari dei loro creatori. In una delle sue rare presenze in Europa, il professore e designer Matthew Wizinsky, autore del libro Design after Capitalism. Transforming Design Today for an Equitable Tomorrow, parlerà di come i “futuri” vengono costantemente creati e ricreati. Il design come fattore generazionale e strumento creativo sarà inoltre al centro dell'intervento di Francesco Franchi, creative director del gruppo La Repubblica, professore all'Università IUAV di Venezia e allo IED di Milano, di Torino e di Barcellona. 

Si discuterà di moda sostenibile insieme a Marina Spadafora, Fair Fashion Ambassador, in dialogo con Matteo Ward, ceo e co-founder di WRÅD, i quali ci dimostreranno come l’industria tessile e dell’abbigliamento da un lato sia una delle industrie più inquinanti al mondo e dall'altro possa trasformarsi in un motore di innovazione e sostenibilità. Grazie agli autori e critici Valerio Mattioli, Simon Reynolds e Fabio De Luca si percorrerà l’evoluzione della produzione musicale digitale per riflettere, da una prospettiva originale, sull’uomo nella civiltà odierna. Thomas Poell, Professore di Dati, culture e istituzioni all'Università di Amsterdam illustrerà come la diffusione delle piattaforme digitali - da YouTube e Instagram a Twitch e TikTok - stia riconfigurando in profondità, in modo complesso e altamente disomogeneo, la produzione culturale. 

Ma non è tutto, all’interno del fitto programma di eventi, un incontro sul diritto della privacy con Guido Scorza, Autorità garante della protezione dei dati personali e Brando Benifei, Eurodeputato, membro del Comitato speciale sull’intelligenza, moderato dalla giornalista Flavia Fratello. Ci sarà tanto spazio anche per i giovani con Save Your Selfie, un workshop di tre giorni incentrato sul tema dell’auto-rappresentazione rivolto ai giovani tra i 15 e i 19 anni e condotto dall’ artista e fotografo italiano Francesco Jodice. Tanta arte anche con Artificial Botany progetto di fuse* che esplora la capacità espressiva latente delle illustrazioni botaniche attraverso l'uso di algoritmi di Machine Learning e Slam Jam Wide Archive, di SLAM JAM a cura di Matteo Milaneschi e Achille Filipponi (Nationhood). 

All’interno del Festival ci sarà anche CAVE, evento sulle nuove frontiere dell'editoria, dal 30 settembre al 1 ottobre, che sarà un’occasione per incontrare editori indipendenti, esperti, artisti, designers e creators digitali in una cornice di storytelling, networking e sperimentazione. CAVE si svolgerà presso l'Ex AEM in viale Buon Pastore.
Tutti gli appuntamenti, a parte quello di Alva Noto del 28 settembre, sono gratuiti e dove è richiesta è necessaria la prenotazione.
Stefano Soranna

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


Acof onoranze funebri
Che Cultura - Articoli Recenti
Fiorano, il grande cinema di Cannes al Cineporto
La nuova kermesse aumenta il numero dei film e conferma il focus sui temi del sociale
26 Giugno 2024 - 14:24
Sestola, prima edizione di Appennino in festa
Immersi nei boschi dell'appennino, la 3 giorni di festa organizzata da Andrea Casoni 'punta ..
24 Giugno 2024 - 16:26
Fanano, simposio internazionale di scultura
Nel fine settimana la 20esima edizione che aggiungerà sculture realizzate da grandi artisti..
22 Giugno 2024 - 07:10
Fiorano, in piazza tornano le note della banda Flos Frugi
La Flos Frugi presenta brani funk, rock, senza farsi mancare il jazz e colonne sonore. Il ..
19 Giugno 2024 - 18:31
Che Cultura - Articoli più letti
Gli italiani scoprirono che Muccioli incatenava drogati. E stavano con lui
Intervista a Paolo Severi, uno dei protagonisti di SanPa, il documentario di Netflix. ..
17 Gennaio 2021 - 18:17
Se la locomotiva di Guccini si schianta contro il muro della malafede
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59
Agamben: 'Dopo questi 2 anni metto in discussione la medicina stessa'
'Se non si ripensa da capo che cosa è progressivamente diventata la medicina non si potrà ..
04 Dicembre 2022 - 15:22
Quattro dolci tipici della cucina modenese
Il bensone, la bonissima, i tortelli fritti modenesi al savor e la torta Barozzi
01 Marzo 2021 - 17:51