La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliChe Cultura

Un volo nell'apocalisse

Data: / Categoria: Che Cultura
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

 Si terrà domenica alle 17.30 al caffè-pasticceria Kubi' di via XXII aprile a Pavullo la presentazione dell'ultimo romanzo di Oscar Cervi 'Apokalips"' 


Un volo nell'apocalisse

 Si terrà domenica alle 17.30 al caffè-pasticceria Kubi' di via XXII aprile a Pavullo la presentazione dell'ultimo romanzo di Oscar Cervi 'Apokalips'. La cattedrale di Mont Saint-Michel è da sempre una delle più grandi fonti d’ispirazione di qualsiasi autore. Ed è un piacere ritrovarla nell’introduzione di questo libro.

Ambientato tra Chatres e Samara, il romanzo tocca corde molto interessanti, offrendosi di fornire un paesaggio multiculturale, dove le civiltà coinvolte, sia pure indirettamente, sono più di due.

Ed è come percorrere un viaggio molto profondo. Attraverso il tono del romanzo, riusciamo a vedere pure quello che non c’è, pure quello che non viene descritto. La fantasia dell’autore, con tutto il suo non detto che contiene, è ben trasmessa.
In questo quadro spiccano figure religiose, che vengono rappresentati in una chiave quasi mitologica, come in un racconto criptico e ricco di simbolismo.

Il contenuto del romanzo di Oscar Cervi è fortemente visionario, e questo emerge chiaramente.
E ciò che conta molto nella poetica dell’autore è la dimensione luminosa, che passa da atmosfere fredde alla descrizione di luci fluorescenti.
Apokalips sa essere molto visivo, come se stessimo leggendo un racconto in immagini. E sa scontrarsi con le difficoltà di scrittura, in particolare con tutte quelle che potrebbero complicare la comunicatività dell’opera così concepita.
E in questa straordinaria rappresentazione, c’è qualcosa di antico ed insieme qualcosa di contemporaneo.
Come detto, il romanzo offre soprattutto l’esplorazione di un paesaggio multiculturale, presentato in una forma originale e sorprendete.
E, all’interno della narrazione, tutto sembra contribuire alla trasmissione di questo messaggio.
E, dopo questa prima dimensione di racconto, il romanzo partorisce il suo opposto, il suo fratello oscuro.
La dimensione religiosa cede ora il posto al regno di Satana e il tono diventa improvvisamente cupo.
C’è un colpo di scena sorprendente nel modo in cui l’autore approfondisce le due dimensioni, quasi falsando il racconto per agire sull’effetto sorpresa.
Il tema diviene scabroso e adesso Satana diventerà il nuovo Dio.
Di fronte a questo cambiamento, a questo evento traumatico, il nostro atteggiamento di lettori improvvisamente cambia. Mutano le nostre aspettative, muta la nostra curiosità, eppure l’interesse nutrito per la narrazione rimane lo stesso.
Si avverte ora un senso di latente minaccia: il mondo si sta improvvisamente oscurando. Ma questa oscurità, oltre ad avere un gusto squisitamente letterario, ha anche il merito di risultare credibile. Ci spinge, inoltre, ad interrogarci sul senso di questo racconto oscuro, che sembra avere ben molto da dire. 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Che Cultura - Articoli Recenti
Il cortometraggio Ferrari nel giorno ..
La SF90 Stradale e Leclerc protagonisti del cortometraggio che sarà girato nel Principato ..
22 Maggio 2020 - 14:51- Visite:229
Musica e coronavirus: la Flos Frugi ..
'In ogni forma di spettacolo o arte è imprescindibile il contatto con il pubblico'
16 Maggio 2020 - 13:41- Visite:1300
Crisi dello spettacolo: servono ..
Meno pubblico nei teatri? Il modello non regge economicamente, non si potranno sostenere i ..
13 Maggio 2020 - 11:24- Visite:1079
Giorgio Fini, le buone cose di ..
Morto il 16 dicembre del 1995, in seguito a un attacco cardiaco, Giorgio Fini ancora oggi ..
07 Maggio 2020 - 12:26- Visite:1156


Che Cultura - Articoli più letti


Se la locomotiva di Guccini si ..
Guccini si scaglia contro l'opposizione brandendo l'arma più subdola, la bandiera di ..
27 Aprile 2020 - 10:59- Visite:17310
18 settembre 1977: al parco Ferrari ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo luglio vada tutto ..
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:14608
La massoneria in Emilia e a Modena
Anche a Modena esiste una presenza Massonica organizzata tramite la Loggia 106 intitolata a ..
25 Giugno 2017 - 22:08- Visite:12987
Diagnosi dell’ictus ischemico: ..
Baggiovara è il primo ospedale in Italia dove è stato installato questo software ..
13 Luglio 2018 - 11:24- Visite:12983