La Pressa redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliChe Cultura

Uto Ughi per Unicef al Teatro Pavarotti

Data: / Categoria: Che Cultura
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Giovedì 15 febbraio alle 21 al Teatro di corso Canalgrande a Modena, il Maestro in concerto con Marcello Mazzoni per sostenere il programma “Education Uprooted”


Uto Ughi per Unicef al Teatro Pavarotti
 

Ci sono ancora biglietti disponibili (si possono acquistare alla biglietteria del teatro in corso Canalgrande, tel. 059 2033010, o sul circuito www.vivaticket.it) per la grande serata di musica organizzata dal Comitato Unicef provinciale al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena. È in quella sede che giovedì 15 febbraio alle 21 gli spettatori potranno emozionarsi ascoltando la magia del violino del Maestro Uto Ughi accompagnato al pianoforte dal Maestro Marcello Mazzoni, che si esibiscono a sostegno della raccolta fondi per il programma Unicef “Education Uprooted”, indirizzato a sostenere l'istruzione dei minori nei campi profughi e nei centri di accoglienza.

L’iniziativa culturale benefica è stata presentata alla stampa questa mattina, lunedì 12 febbraio, a Palazzo Comunale dal professor Lorenzo Iughetti, presidente del Comitato Provinciale Unicef di Modena con l’assessora al Welfare Giuliana Urbelli, insieme alla professoressa Fiorella Balli volontaria e tra le coordinatrici del progetto.

Gli organizzatori citano frasi espressive dei convincimenti del maestro Uto Ughi che sono ragione della sua generosa adesione all’evento: “Non ho mai disgiunto la mia arte dal dovere dell’impegno sociale per il miglioramento dei rapporti tra i popoli”, ha detto, aggiungendo che “La musica è trasversale a idiomi, confini, usanze, tradizioni, credo religiosi e politici, capace anche di superare gli orrori del fanatismo, delle guerre, della povertà”.

Uto Ughi nel concerto modenese per Unicef, accompagnato al pianoforte da Marcello Mazzoni, proporrà musiche di Tartini, Brahms, Saint-Saens e de Sarasate. L’iniziativa si propone di informare e sensibilizzare i modenesi sull’importanza di intervenire a favore dei “minori migranti e rifugiati” e di raccogliere risorse finanziarie.

Il numero dei bambini rifugiati, spiegano gli organizzatori, è raddoppiato negli ultimi dieci anni: oggi, i bambini migranti e rifugiati, “sradicati” dal loro territorio superano i 50 milioni. Di cui circa 28 milioni sono quelli costretti a fuggire a causa di conflitti, mentre milioni di altri si spostano nella speranza di trovare un futuro migliore e una vita più sicura. Sono sempre più numerosi i bambini che attraversano le frontiere da soli. Nel 2015, oltre 100 mila minorenni non accompagnati hanno richiesto asilo in 78 Stati, il triplo rispetto all’anno precedente. Nel 2016 I bambini sbarcati sulle coste italiane hanno raggiunto un numero record: 28.223 su un totale di 181.436 persone sbarcate: un dato che supera quello registrato nel 2014, anno dell’operazione umanitaria “Mare Nostrum” Nel corso degli ultimi anni, il numero dei minorenni migranti che si sono resi irreperibili dopo l’arrivo in Italia ha fatto registrare una evidente crescita: sono passati dai 1.754 del 2012 ai 6.508 di fine novembre 2016. L’Unicef Italia ha promosso la petizione “Per ogni bambino sperduto” rivolta all’Unione Europea, per chiedere la protezione dei diritti e l’accesso ai servizi base per i minorenni rifugiati e migranti.

L’incasso della serata di giovedì 15 febbraio alle 21, al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena in corso Canalgrande, sarà totalmente devoluto a sostenere l’assistenza ai bambini “sperduti”. Unicef, che lavora per garantire sopravvivenza e sviluppo ai minori nei loro paesi di origine, durante le migrazioni e nei paesi che raggiungono, ha creato spazi a misura di bambino nei campi profughi in Siria e nei paesi limitrofi.

In Italia Unicef assiste le madri ed i bambini non accompagnati, coopera con le Istituzioni per migliorare la protezione dei minori e la socializzazione con i coetanei locali, assicura assistenza legale e psicologica per aiutarli ad affrontare i gravi stress emotivi ai quali sono stati sottoposti, lavora con operatori sociali e mediatori culturali.



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:25215
Edicola La Rotonda, l'appello del titolare: 'Così non ce la faccio'
Pressa Tube
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:16844
Soffiatori a motore e foglie cadenti: si moltiplica l'inquinamento
Lettere al Direttore
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:14849
'Qui il Pd controlla tutto: molti non si espongono temendo ritorsioni'
Politica
23 Novembre 2017 - 22:50- Visite:12905
Alea, da Forlì una alternativa all'inceneritore fuori da Hera
Politica
03 Novembre 2017 - 07:30- Visite:12882
Pomodori, bici e molto altro
Parola d'Autore
03 Novembre 2017 - 17:09- Visite:12066
Che Cultura - Articoli Recenti
Prodi e giochi di pro... fessione
Divertente tautogramma scritto da un nostro lettore
18 Febbraio 2018 - 13:33- Visite:378
E' Parma la Capitale italiana della ..
'Raramente ho poche parole, ma stavolta mi avete lasciato senza. Sono ..
16 Febbraio 2018 - 15:44- Visite:123
Mutina Splendidissima, oggi con la ..
Alle ore 16,30,a Palazzo del Musei, Sala Crespellani, dialogo a due voci ..
16 Febbraio 2018 - 09:14- Visite:121

 

Che Cultura - Articoli più letti


18 settembre 1977: al parco Ferrari in ..
Il precedente al quale si aggrappa Muzzarelli per sperare che il primo ..
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:11158
Vasco, forse era giusto così...
Da sempre mi assilla il senso del tempo. Vasco in questo ha dato voce a ..
02 Luglio 2017 - 20:04- Visite:11057
Viaggio nel Dna delle mummie di ..
Il 58% risulta essere di sesso femminile, il 34% maschile, non è stato ..
12 Agosto 2017 - 20:44- Visite:11053

Contattaci

 

Feed RSS La Pressa