La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliEconomia

SOS fioristi modenesi. Produrre rose in Italia costa troppo

La Pressa
Logo LaPressa.it

Chi compra una rosa per San Valentino, ha un'altissima probabilita' di acquistare un fiore 'straniero', che arriva da Colombia, Equador o Olanda


SOS fioristi modenesi. Produrre rose in Italia costa troppo
Chi compra una rosa per San Valentino, ha un'altissima probabilita' di acquistare un fiore 'straniero', che arriva da Colombia, Equador o Olanda. Cosa che capita anche con altri fiori, come tulipani o fresie: si' perche' ora, in Italia, anche i fiori 'parlano lingue straniere', sostiene in una nota Assofioristi-Confesercenti Modena, perche' coltivarli (e tenere accese le serre) costa troppo e la scelta obbligata, in quest'epoca di crisi per aziende e famiglie, e' l'importazione. E la cosa agita un po' gli addetti ai lavori. Quello che i fioristi chiedono e' una 'seria politica di sostegno di questo straordinario comparto, come avviene in altri Paesi', oltre che una vigilanza speciale, per dopodomani, nei confronti dei 'venditori abusivi che di certo non mancheranno'.
Come spiega Assofioristi, le rose rosse dal gambo lungo (tra cui quelle denominate Freedom, o Red Naomi, che costano sui sette-otto euro), vengono da Colombia, Equador ed Olanda; dall'Olanda arrivano anche le orchidee (30-35 euro) dall'Olanda, cosi' come i tulipani e poi fresie, anemoni (15 euro) ed altri fiori dai mille colori e profumi da ogni parte del mondo. Volendo fare presa su acquirenti anche giovani o molto giovani, spiegano gli operatori di Assofioristi, i prezzi dei fiori vanno mantenuti bassi e infatti sono stati mantenuti 'invariati'. E' proprio per questo che l'unica soluzione e' 'vendere fiori d'importazione'.
Se i fiori 'Made in Italy', infatti, e in particolare le rose, sono prodotti di assoluta eccellenza in fatto di qualita', 'il costo per il riscaldamento delle serre durante l'inverno non e' piu' sostenibile per le aziende ed il ricorso ai fiori d'importazione e' inevitabile'. In altri paesi europei, invece, fa notare Assofioristi, 'i costi energetici per le aziende florovivasitiche sono quasi nulli grazie al supporto dello Stato'.

In Italia, prosegue Assofioristi, ci sono aziende che, visti i costi gestionali, 'sono costrette a ridurre la produzione o addirittura ad annullarla, lasciando spazio, per accontentare i consumatori, ai prodotti d'importazione'. Eppure, insistono i fioristi, 'la qualita' della nostra produzione floreale non ha niente da invidiare a quelle di altri Paesi con grandi tradizioni in questo settore'. L'unica differenza e' che all'estero ci sono 'politiche attente e incentivanti', mentre 'in Italia le imprese devono lottare per sopravvivere'. Se anche in Italia i produttori avessero un contributo per sostenere il costo delle serre, ad esempio, la produzione potrebbe tornare a crescere e i prezzi scenderebbero: una rosa italiana, ad esempio, 'potrebbe costare sui tre-quattro euro'.
Altro problema con cui la categoria deve fare i conti e' 'la vendita irregolare e abusiva, gestita a volte in forma organizzata'. Ecco, perche' quando a San Valentino mancano due giorni, dall'associazione Di Modena arriva una richiesta forte a Comuni e forze dell'ordine di 'effettuare una vigilanza piu' serrata per contrastare questi fenomeni'.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Assaltarono la villa di 'Denny Rose': arrestati dai Carabinieri di ..
La Nera
14 Luglio 2017 - 09:52- Visite:2161
Con la Rose Noire alla scoperta della Modena più bella
Politica
09 Giugno 2018 - 14:03- Visite:1006
Teatro Tempio, corsi di recitazione targati Blue Rose
Che Cultura
28 Settembre 2019 - 09:22- Visite:820
Biomedicale, visita di Bonaccini e Costi alla azienda Eurosets
Economia
13 Dicembre 2019 - 16:06- Visite:775
Emblemi, il mondo di Scapini in mostra
Che Cultura
28 Ottobre 2017 - 13:59- Visite:713
Carosello rivive a Traversetolo: taglio del nastro con Guido De Maria
Che Cultura
09 Settembre 2019 - 21:48- Visite:704
Economia - Articoli Recenti
Leghisti 'untori', caso vicedirettore..
Molti utenti, evidentemente leghisti, sui social hanno annunciato che davanti a queste ..
28 Febbraio 2020 - 14:29- Visite:593
Lo Snalv: 'Contratto Anaste e villa ..
Paldino e Mamone: 'In Emilia Romagna si è arrivati alle minacce di violenza fisica'
28 Febbraio 2020 - 12:39- Visite:201
Coronavirus, leghisti 'untori': vice ..
Garavini: 'Cerchiamo di non diffondere psicologicamente, anche dove non esiste, questa ..
28 Febbraio 2020 - 07:28- Visite:1023
Coronavirus, il vicedirettore Bper ..
La Lega di Castelnuovo attacca: 'Chiederemo, con una lettera che invieremo alla direzione ..
27 Febbraio 2020 - 08:24- Visite:2458


Economia - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:59001
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:47361
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:29450
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:29267