La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliEconomia

USB: che Seta voglia far cassa sfruttando le criticità del momento?

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per USB, SETA sta continuando a fare profitti a discapito dei lavoratori che, terminate le ferie arretrate, saranno inseriti nel Fondo con perdite del 40-50%


USB: che Seta voglia far cassa sfruttando le criticità del momento?
In una nota sindacale USB esprime perplessità rispetto alla gestione degli autisti SETA in questa situazione di emergenza legata al Coronavirus e circa le mancate risposte da parte dell' azienda e della Regione. 

la nota: 'SETA S.p.A. sostiene che il ricorso ai Fondi Bilaterali di Solidarietà sono una misura necessaria a fronte della ricaduta economica per il drastico calo dei ricavi da titoli di viaggio, nonché per maggiori costi per attivare le misure di contrasto all’epidemia (DPI, sanificazione bus, etc...).
Per USB Lavoro Privato SETA sta continuando a fare profitti a discapito dei lavoratori che, terminate le ferie arretrate, saranno inseriti nel Fondo con perdite del 40-50% sullo stipendio.
Innanzitutto vogliamo portare alla luce un dato allarmante che deriva dalla preoccupante gestione del personale, come da sempre denunciata dalla Scrivente, che ha portato già in passato l’Azienda ad essere sanzionata da parte dell’Ispettorato del Lavoro.
I numeri forniti da SETA ci dicono che al 31 marzo 2020, per il Personale Viaggiante (conducenti), erano da smaltire 15.865 giornate di ferie arretrate, di cui 8790 solo per il bacino di Modena; mentre per il personale di officina 954 giornate.

Come mai questa enorme differenza?

E’ la dimostrazione che i conducenti vengono costretti ad una eccessiva flessibilità per risparmiare personale durante il periodo di servizio scolastico da settembre a giugno, oltre ogni immaginabile limite e da quanto stabilito dalle leggi vigenti e dal CCNL di categoria, circostanza che determina pesanti ricadute sullo stato psicofisico dei lavoratori.

Quindi approfittando del servizio super ridotto, per l’emergenza da Coronavirus, SETA sta facendo smaltire ferie arretrate che i dipendenti, in molti casi, neanche sapevano di avere e che non hanno potuto utilizzare quando ne avevano bisogno, neanche per un recupero delle energie o per motivi urgenti.

Viene lasciato in ferie anche il Personale di Officina, prima del ricorso alla Cassa integrazione, mentre si poteva approfittare del periodo per una necessaria manutenzione straordinaria dei bus, con le dovute misure di sicurezza.

Se poi:
• il Governo e la Regione E.R., come la stessa chiarisce anche in una lettera, garantiscono i corrispettivi economici per i servizi affidati senza nessuna decurtazione nonostante la previsione della riduzione dei servizi fino al 30 settembre (con la copertura dei costi sostenuti anche per attività aggiuntive, come la sanificazione; cosa prevista dall’art. 92 del maxiemandamento del DL 18/2020; come approvato nella L 27 del 24 04 2020);
• Se è stata anticipata dal Governo la quota del Fondo Nazionale Trasporti, che notoriamente viene erogata ad ottobre;

Perché allora richiedere anche gli ammortizzatori sociali, che sono altri soldi pubblici, applicando i FBIS senza neanche l’integrazione salariale a carico di SETA?

La sola perdita dei ricavi tariffari non è compensata dal notevole risparmio sui costi di carburante, consumi di lubrificante e manutenzione dei bus?

Che si voglia far “cassa” sfruttando questo momento particolarmente critico?

Non vorremmo pensare male ma “scorgiamo” in tutto questo una tentativo, malcelato, di approfittare della situazione e di speculare per “altri motivi”, come del resto sta accadendo in tutte le aziende di trasporto pubblico locale di tutta Italia; nonché spendere denaro pubblico che invece potrebbe essere indirizzato a chi veramente sta pagando questo pandemia: lavoratori a termine; precari; disoccupati!!!!'.

Infine USB chiede alle Istituzioni un atto di chiarezza sul “lato opaco” della gestione di questa emergenza sanitaria.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122238
Modena in zona rossa: cosa prevede la bozza del decreto
Societa'
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67756
La pandemia globale di Coronavirus? Simulata nel 2019
Oltre Modena
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67137
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:51183
Coronavirus, scuole tutte chiuse in Emilia Romagna per altri 8 giorni
Societa'
29 Febbraio 2020 - 08:00- Visite:47723
Coronavirus, Venturi: basta cazzeggio o state a casa o vi fermiamo noi
Societa'
16 Marzo 2020 - 18:32- Visite:44043
Economia - Articoli Recenti
Magazzino Coop Anzola, i lavoratori: ..
La lettera: 'Negli anni molti di noi hanno dato la loro salute per servire la Coop con onore..
11 Settembre 2020 - 19:03- Visite:2026
Modena, crolla l'export: -16,6% nel ..
In regione Modena è sempre seconda per valore assoluto di export con il 19,5% delle ..
11 Settembre 2020 - 12:54- Visite:422
Moratoria pagamenti: c'è l'accordo ..
Con un emendamento al Decreto Legge il Ministro si impegna a spostare al 30 ottobre la ..
11 Settembre 2020 - 12:28- Visite:176
Coop Alleanza 3.0, sabato 'dona ..
Il sostegno alla scuola continua fino al 25 novembre con l’iniziativa 'Coop per la scuola'..
10 Settembre 2020 - 12:55- Visite:398


Economia - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:61797
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:55540
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:31831
Bper, correntisti ex dipendenti ..
'Se Bper non manifestasse un reale interesse a mantenere le migliaia di correntisti tra ..
03 Dicembre 2019 - 17:52- Visite:31587