Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Società Dolce: fare insieme
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
articoliPolitica

Giuramento Draghi, angosciante foto di una democrazia perduta

La Pressa
Logo LaPressa.it

Tante monadi sterili espressioni di una politica che ha fallito e che consegna il Paese nelle mani di un commissario imposto dall'Europa


Giuramento Draghi, angosciante foto di una democrazia perduta
Il balcone di Di Maio col pugno alzato e il sorriso stravolto, la camminata solitaria del Papa in una Roma deserta terrorizzata dalla pandemia, la mano paternalista di Giuseppe Conte sulla spalla di Matteo Salvini... Ci sono fotografie che da sole raccontano un pezzo di storia. E oggi il triste pezzo di storia politica, economica e sociale italiana che stiamo vivendo è tutto nella fotografia della cerimonia di giuramento del Governo Draghi.



Tanti ministri in bianco e nero, volutamente senza colori a parte la cravatta rossa del sempretriste Orlando, distanziati fisicamente, ma soprattutto lontani anni luce l'uno dall'altro. Tante monadi sterili espressioni di una politica che ha fallito e che consegna il Paese nelle mani di un commissario imposto dall'Europa attraverso lo stratega di Rignano. Un commissario finanche applaudito dalla gente in una surreale e collettiva sindrome di Stoccolma. Un governo macedonia che tradisce identità e storie politiche, che cancella in un solo colpo anni di battaglie e attacchi reciproci, che fa evaporare promesse e parole. I 5 Stelle che pateticamente si siedono al fianco di Forza Italia. La Lega che accetta di entrare in un Governo con la Lamorgese ministro dell'Interno. Leu che pur di mantenere Speranza alla sanità accetta Brunetta, la Gelmini e la Carfagna. Il Pd che si allea di fatto con la Lega, quella che per i Dem era 'fascioleghista' e che 'solo gli idioti' (per citare il modenese Fanti) potevano votare. Il tutto unito non dalla colla patriottica di un governo di emergenza e di unità nazionale, ma dallo sputo di una legislatura da finire e di un'Europa da assecondare senza dignità e senza orgoglio.

Un film dell'orrore dove i sorrisi di circostanza dei nuovi ministri appaiono come cupi presagi di prossime inquietanti risate. Un film che l'Italia non meritava: la culla del Rinascimento ridotta definitivamente a frazione di Berlino, commissariata da una Europa che non si fida di lasciare agli italiani la gestione dei denari in arrivo e che oggi brinda a Draghi con la Lagarde e la Von Der Leyen. Eppure la realtà è questa e il pubblico, la maggior parte dei media, anche una parte degli elettori, applaudono, alcuni per convenienza, altri magari nella sincera speranza che il drago che si è materializzato davanti ai loro occhi sia in realtà simbolo di armonia e fortuna. Una sorta di principe azzurro mascherato. Come nella tradizione cinese. Ma così non è e non può essere. Il drago resta un drago e le sue vittime, anche adorandolo, non lo potranno addolcire.

g.leo.

Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Italpizza
Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106635
'Commissione Bibbiano, M5S inizia opera di insabbiamento'
Politica
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:77939
Autostrade, la concessione resta: la De Micheli 'passa sul cadavere' ..
Politica
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:72839
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:63540
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:54812
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:52675
Politica - Articoli Recenti
'Bosco urbano Vaciglio, abbandonato e..
La denuncia con immagini dei consiglieri di Forza Italia Giacobazzi e Franco: 'Presentata ..
31 Marzo 2021 - 17:28- Visite:307
Reggio, appalti in Comune: chiesto ..
A marzo di quest'anno un'integrazione all'attività investigativa ha portato a iscrivere nel..
31 Marzo 2021 - 15:57- Visite:344
Rimborsi alluvione, 2 milioni dalla ..
Il consigliere regionale Sabattini plaude ai 2 milioni di euro di contributi regionali (vota..
31 Marzo 2021 - 14:34- Visite:215
Scuole e nidi a Cresciamo, anche la ..
'È innegabile che esistano differenze salariali che penalizzano rispetto alle colleghe del ..
31 Marzo 2021 - 11:27- Visite:280

Offerte di lavoro a Modena

Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:158655
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:106635
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:77939
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:72839