La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliIl Punto

Par Condicio violata dal Comune, la mistificazione continua

La Pressa
Logo LaPressa.it

Le ragioni e l'origine della segnalazione e della sanzione che il Comune (e l'eco di certa stampa) non rivelano. Così è stata sfruttata l'icona di Vasco


Par Condicio violata dal Comune, la mistificazione continua

Non c'è stato nessun intento politico e nessuna intenzione di svilire e tantomeno criticare la scelta di conferire la cittadinanza onoraria a Vasco Rossi, nella segnalazione che ha portato alla sanzione dell'Agcom nei confronti del Comune, per il mancato rispetto della Par Condicio ed in particolare modo per quanto attiene le forme della comunicazione istituzionale in periodo elettorale. Anzi, se qualche motivazione c'è stata rispecchia l'esatto contrario. Ovvero l'indignazione, si l'indignazione, di fronte a quello che subito ci è sembrato (e da queste pagine lo abbiamo scritto nei giorni antecedenti all'evento), un atto di arroganza istituzionale con l'intento di utilizzare e non certamente onorare, sia la figura di Vasco (che nella sua semplice e potente grandiosità ha ridato a Modena quell'orgoglio e quel senso di appartanenza che solo lui ha saputo risvegliare, e di questo, come modenesi, gliene saremo sempre grati), sia il significato del conferimento della cittadinanza onoraria, non a caso (e crediamo giustamente), pienamente condivisa.

E' proprio nel rispetto di tutto ciò (di Vasco e della cittadinanza a lui conferita), che, appreso dell'evento (e delle forme dei modi e delle forzature alle quali la figura di Vasco ed il riconoscimento a lui conferito sarebbero state piegate), ne abbiamo scritto su La Pressa. Rilievi che da quegli articoli ho personalmente riportato nella segnalzione inviata a mia firma al Corecom. Da modenese, come semplice cittadino, senza alcun intento e tantomeno presupposto politico, come oggi in tanti, anche colleghi, vorrebbero fare credere o tentano di fare credere. L'ho fatto e lo rifarei con il solo intento di affermare un principio che la legge sancisce e che il Comune ha violato. Rilievi che il Corecom ha accolto insieme alle controdeduzioni inviate, su richiesta dello stesso Corecom, dal Comune. Insufficienti per avere ragione, insufficienti per evitare un richiamo netto e forte, con una pubblica ammenda, che vale più di mille sanzioni pecuniarie (che nessuno, soprattutto i modenesi, avrebbero voluto, trattandosi di soldi pubblici).

Non ci sarebbe stata nessuna segnalazione e conseguentemente nessuna pubblica ammenda, se il conferimento della cittadinanza si fosse svolto nei canoni istituzionali. Nella sede propria del consiglio e con una cerimonia sobria. Istituzionale. Senza unire il tutto all'inaugurazione dell'Ex Aem con il taglio del nastro del Sindaco che ha utilizzato il richiamo di Vasco per dare il massimo rilievo mediatico al tutto. Perché non si fa così e non dovrebbe esserci bisogno di legge per spiegare ed imporre correttezza e buon senso. Che in quell'occasione non ci sono stati, nemmeno nei confronti degli operatori dell'informazione, che pur non potendo trascurare la rilevanza di Vasco e dell'evento a lui dedicato,  si sono trovati a sottostare alle regole penalizzanti e svilenti imposte da una diretta televisiva in esclusiva frutto di un accordo (di cui altri si sono occupati), preventivo tra Comune ed una emittente locale.

Tutto qui. Semplice. O almeno doveva esserlo. E invece no. Il Comune, pur obbligato dalla sanzione, pubblica sul sito una versione, nel merito, tutta sua, nel malcelato tentativo di volere riportare tutto il problema alla pubblicazione di una foto con il sindaco, pur di non ammettere, e fare ammenda pubblica, rispetto al contenuto e al significato ben più ampio, della violazione. Che è contenuto chiaramente, con tanto di spiegazione della procedura dalla quale la violazione è generata, che da subito ho inviato ai colleghi giornalisti appena ricevuta, al fine di rendere loro noto come erano andate esattamente le cose. Per una informazione corretta e per evitare strumentalizzazioni o mistificazioni di carattere politico. Che purtroppo, puntualmente, ci sono state.  La versione sposata e copia incollata non è stata quella dell''Agcom fornita alle redazioni dei giornali ma volontariamente quella parziale inviata dal Comune. In alcuni casi nel dichiarato, volontario tentativo di non pubblicare (questo si immaginiamo per ragioni politiche e di interessi di parte o forse semplicemente per una bassa invidia personale), la realtà di come erano andate le cose. Perché è brutto e scomodo ammettere di avere sbagliato, di avere utilizzato male le istituzioni, la carica istituzionale che si ricopre e le regole della comunicazione istituzionale. O forse da semplicemente fastidio che ammettere che un semplice cittadino con gli strumenti gratuiti messi a disposizione attraverso gli organismi tutt'altro che inutili come il Corecom. può richiamare il Comune ed una intera istituzione al rispetto della legge.  

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:44413
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:40810
Censura Lorenzin: 'Il Sindaco blocchi la proiezione del film Vaxxed'
Politica
14 Febbraio 2018 - 17:23- Visite:39762
AeC, la moglie di Muzzarelli nel collegio dei revisori
Quelli di Prima
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:17547
Trombone, il compenso Eni e quel 'giroconto' da 40 milioni
Economia
06 Luglio 2017 - 11:09- Visite:14013
18 settembre 1977: al parco Ferrari in mezzo milione per Berlinguer, ..
Che Cultura
19 Giugno 2017 - 17:10- Visite:13620
Il Punto - Articoli Recenti
Primo round Borgonzoni-Bonaccini: la ..
La foto della piazza strapiena cancella il mega evento organizzato tra le mura del ..
15 Novembre 2019 - 18:22- Visite:1096
L'arena record a Reggio, raffronto ..
L'area attrezzata per concerti da 100.000 posti supera quel primato che da tempo poteva e ..
12 Novembre 2019 - 18:33- Visite:8761
9 novembre: ora il ricordo è comune,..
Per anni, a Modena, la 'giornata' della libertà istituita dal governo Berlusconi è stata ..
09 Novembre 2019 - 08:00- Visite:741
Vergogna a Modena, leghisti negano ..
Non alzarsi di fronte a questa donna, non inginocchiarsi ai suoi piedi, non chiederle ..
07 Novembre 2019 - 23:18- Visite:5294

Onoranze funebri Gibellini

Il Punto - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:57778
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:44413
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:28169
Voragine Coop Alleanza 3.0: ..
L'operazione finanziaria che ha trasformato gli immobili in titoli quotati ha consentito di ..
09 Maggio 2018 - 14:47- Visite:23884