Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliPolitica

Il Pd corteggia Finale Emilia per riconquistare, senza Mirandola, la guida dell'Unione

La Pressa
Logo LaPressa.it

La strategia illustrata dal coordinatore dell'Area Nord Simone Silvestri: 'Finale non ha svolto a pieno la sua funzione in Ucman, ma dopo l'uscita di Mirandola è il comune più importante'


Il Pd corteggia Finale Emilia per riconquistare, senza Mirandola, la guida dell'Unione

'La crisi aperta in Ucman dalla fuoriuscita decisa dalla attuale Amministrazione Mirandolese mette in difficoltà la Bassa modenese, la nostra terra. Problemi che ci obbligano a cambiare, a investire nelle nuove opportunità.

Mirandolexit e la discussione sul futuro dell'Unione offrono al Comune di Finale Emilia un'importante occasione. Senza Mirandola, Finale è il comune più grande e popoloso della futura Unione, ma fino ad oggi non ha svolto fino in fondo la funzione che poteva svolgere all’interno dell’Unione dei Comuni. 

Nonostante ciò, ora i dati ci dicono che sono indubbi i risultati ottenuti dall'Unione a favore dei comuni e dei cittadini. Finale compresa. Da ultimo l'ottimo risultato del servizio tributi sulla riscossione della lotta all’evasione'.

Le parole del Coordinatore PD dell’Area Nord Simone Silvestri e dei referenti dei circoli PD di Finale Emilia e Massa Finalese suonano come una sorta di opzione politica sul comune che dei nove che fino ad ora hanno composto l'Unione dei comuni dell'Area Nord, è il più importante, dopo Mirandola, non solo a livello numerico, di popolazione ma, in vista dell'uscita di Mirandola (solo ritardata sul piano giuridico dalla richiesta di sospensiva accolta dal Tar, ma già di fatto consumata sul piano politico), e dalle elezioni che rinnoveranno Sindaco e consiglio finalesi la prossima estate, anche e soprattutto sul piano politico.

Il comune di Finale Emilia, guidato dal sindaco di centro-destra Sandro Palazzi, a pochi mesi dalle elezioni amministrative e senza più Mirandola in Unione, diventa così strategico per il PD al fine di riconquistare il controllo politico non solo di un comune importante perso nelle pecedenti elezioni, ma dell'intera Unione Area Nord. Conquistare un Comune destinato, nei numeri, a sostituire Mirandola alla guida dell'Unione è strategico. Una Unione politica ed amministrativa dove la supremazia del centro sinistra, confermata in passato dalla guida di tutti i 9 comuni, venne compromessa dalle vittoria del sindaco leghista Alberto Greco, nel comune di Mirandola capofila, unita a quella, alcuni anni prima, del centro destra a Finale Emilia e di una coalizione alternativa al PD a San Felice sul Panaro. Di fatto i tre comuni più importanti. Una Unione che oggi, dopo l'uscita pur non ancora completa e definitiva di Mirandola, comunque vacilla. Sia a livello amministrativo che politico. Una Unione che per sopravvivere a se stessa ha bisogno di un piano di rilancio politico e amministrativo. Insomma, di una nuova guida. 

E' in questo scenario di grandi opportunità per il potere politico che si muove l'azione dichiarata del PD, attraverso i suoi circoli di Finale Emilia e Massa Finalese. In una strategia che guarda a Finale come un bene prezioso da conquistare richiamandone la straordinarietà delle risorse. Anche in ambito culturale e sociale.
Il PD cita così 'la Fondazione Scuola di Musica e la Banda Rulli Frulli, due veri gioielli della bassa dove dentro c'è tanta finalesità'. 
'L'opportunità, affermano i referenti PD,
sta nell'abbandonare dubbi, ritrosie e timori decidendo finalmente di prendere per mano un territorio, ponendosi con convinzione come comune capofila della nuova unione a otto.

Questa scelta aiuterebbe anche a superare le tante difficoltà amministrative, a partire dalla carenza di personale. Queste sono scelte in primis politiche, e va ribadito in particolare rispetto al tema dell’incarico ad un consulente per Finale.

I tecnici sicuramente sono di supporto e forniscono dati importanti per poter effettuare le scelte giuste, ma è importante ribadire che è la politica che deve indicare la strada da percorrere e con quali obiettivi. Delegare tutto ai tecnici vuol dire semplicemente cercare delle scuse per nascondere la carenza di progetti e idee. 

Essere i promotori di una nuova Unione significa per Finale e per i suoi cittadini non continuare a piangersi addosso, ma tentare e cercare un rilancio di questa comunità e di tutta la bassa. Provando a rappresentare - conclude il PD di Finale Emilia - in modo unitario, gli interessi del territorio con Provincia, Regione e Governo'



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Onoranze funebri Gibellini
Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:108136
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:64108
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:55354
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:53192
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:50128
Critiche raccolta fondi, Bonaccini minaccia: 'Ci vediamo in tribunale'
Politica
05 Gennaio 2020 - 06:26- Visite:45646

Politica - Articoli Recenti
Ennesimo schiaffo a Modena, firmato ..
Firmatari dell'intesa sul progetto-Parma il ministro Giovannini, l’assessore regionale ..
01 Agosto 2021 - 00:09- Visite:135
Modena, anche il Cinema all'aperto si..
L'accesso in sala sarà consentito esclusivamente al pubblico munito di Certificazione Verde..
01 Agosto 2021 - 00:02- Visite:185
No al Green pass, anche a Modena ..
Una piazza che non vuole essere etichettata come no vax o peggio 'negazionista'. Sul posto, ..
31 Luglio 2021 - 19:20- Visite:990
Francia, una marea in piazza contro ..
A Parigi sono in corso quattro diversi cortei. Più di 3mila agenti di polizia sono stati ..
31 Luglio 2021 - 17:50- Visite:392
Politica - Articoli più letti
'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:168888
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:108136
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:78815
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:73696