La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliPolitica

La privatizzazione dei servizi anziani: nuova Ramazzini entro il 2021

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il PD si interroga sui tempi della nuova residenza per anziani in zona Windsor che spetterà alla coop Domus realizzare e gestire. E si risponde


La privatizzazione dei servizi anziani: nuova Ramazzini entro il 2021

“Sono in procinto di partire i lavori per la nuova Cra Ramazzini che sorgerà in zona Windsor nell’area assegnata dal Comune tramite procedura a evidenza pubblica. Dopo la presentazione del progetto esecutivo predisposto dai tecnici incaricati dalla ditta assegnataria, Domus Assistenza di Modena, che già gestisce l’attuale Ramazzini, è stato stipulato il contratto per la concessione in diritto di superficie dell’area e rilasciato il permesso di costruire. Ottenuta la completa approvazione da parte degli enti competenti, il progetto edilizio ha assunto la sua versione definitiva e ci sono tutti i requisiti per la presentazione alla cittadinanza”.

Lo ha fatto sapere l’assessora alle Politiche sociali Roberta Pinelli rispondendo a un’interrogazione consiliare di Alberto Cirelli del Pd durante la seduta del Consiglio comunale di giovedì 13 febbraio.

Una nuova struttura che sostituirà quella esistente aumentando però soltanto di 5 unità il numero di posti disponibili (l'attuale struttura accoglie 70 ospiti, la nuova 75) e che cambierà radicalmente il rapporto nella presenza di pubblico e privato, sbilanciandolo decisamente verso quest'ultimo aspetto. Perché la nuova Cra Ramazzini sarà costruita direttamente dalla cooperativa di gestione, ovvero la Domus che godrà del diritto di superficie concesso dal Comune. Con la cooperativa stessa che ha il diritto di selezionare l'impresa appaltatrice che la realizzerà. Insomma, un sistema che allontana sempre più, in maniera strutturale e definitiva, il ruolo del pubblico, blindandolo alla stesso tempo ad alcune cooperative private, in un settore da sempre considerato come fiore all'occhiello del pubblico, come quello dell'assistenza agli anziani.

Il caso Cra Madonnina

Una logica, quella che vede soggetti privati costruire e gestire le case residenziali per anziani, che a Modena non riguarda soltanto la Cra Ramazzini ma anche la realizzazione ex novo della nuova Casa Residenza per anziani in zona Madonnina, da 75 posti, inserita in un contesto che prevede anche nido e scuola d'infanzia, servizi e spazi comuni. Per quest'ultima però lo stato delle procedure è meno avanzato del primo. Per usare un eufemismo. Perché da quanto spiegato dall'assessore Pinelli, la procedura di assegnazione del lotto alla cooperativa Dolce, potrebbe essere giunta ad un binario morto.

La procedura aveva subito un primo rallentamento dopo il ricorso presentato dalla seconda classificata. Considerata la volontà dell’amministrazione comunale di ampliare l’offerta di posti e poiché sono decorsi per la ditta ricorrente i termini di impugnazione della prima ordinanza dinnanzi al Consiglio di Stato, l’amministrazione ha poi cercato di rimettere in moto l’iter procedurale. Ha quindi recentemente inoltrato a Dolce la richiesta del pagamento entro 60 giorni dell’acconto del 30 per cento della somma offerta per la costituzione del diritto di superficie sull’area. L’assessore ha però spiegato che il termine di pagamento sta per scadere senza esito e la ditta non ha presentato il progetto esecutivo, quindi l’assegnazione potrebbe non andare a compimento avviando pertanto l’iter per l’assegnazione al secondo classificato in graduatoria, che aveva proposto un progetto per due Case residenze gemelle di 70 posti ciascuna.


Se la Società Dolce provvedesse in questi giorni al pagamento dell’anticipo, confermando di voler dare corso al progetto, la conclusione dei lavori si potrebbe prevedere per l’estate 2022, mentre se si dovesse assegnare l’area alla seconda classificata, la conclusione povrebbe slittare all’autunno dello stesso anno.

L'avanzamento del progetto windsor

Tornando al Lotto Windsor, assegnato alla cooperativa Domus, 'superate in questi giorni alcune complessità relative alla necessità di perfezionare le procedure autorizzative precedenti l'avvio dei lavori e selezionata l’impresa edile che realizzerà l’opera, i lavori stanno per essere avviati. Lavori che si potrebbero concludere entro la fine dell’estate 2021.

“Valutato che l’obiettivo minimo di questo progetto era la sostituzione dei 70 posti accreditati dell’attuale Cra Ramazzini – ha aggiunto l’assessora - la realizzazione della nuova struttura con 75 posti letto e un Centro diurno, consentirà un aumento finale di cinque posti, oltre ai posti del Centro diurno”.

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Il caso del Cra Ramazzini non è un caso qualunque
Lettere al Direttore
04 Maggio 2018 - 15:22- Visite:913
Politica - Articoli Recenti
L'ufficio stampa della giunta ..
L'ufficio stampa della giunta Bonaccini nel 2018 è costato oltre 2 milioni di euro. Questo ..
03 Luglio 2020 - 10:57- Visite:106
Modena, riapertura scuole: proposte ..
Un ordine del giorno sulle misure per la riapertura delle scuole a settembre a prima firma ..
02 Luglio 2020 - 17:47- Visite:429
Coronavirus, in Emilia Romagna le ..
Già utilizzati quasi 35 milioni di euro, soprattutto per l'allestimento di posti letto ..
02 Luglio 2020 - 13:40- Visite:323
Maranello, puntine gettate in strada ..
a segnalazione è arrivata al comando da un cicloamatore, che ha forato gli pneumatici della..
02 Luglio 2020 - 11:38- Visite:1770


Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:141896
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:101867
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:75587
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:70290