La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
articoliPolitica

Serramazzoni, inchiesta Teseo, condanna a 10 anni per Rocco Baglio

Data: / Categoria: Politica
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Per estorsione, incendio turbativa d'asta e corruzione dell'ex Sindaco Ralenti. Per il pregiudicato calabrese il giudice ha disposto 4 anni in più di carcere rispetto ai 6 chiesti dal PM


Serramazzoni, inchiesta Teseo, condanna a 10 anni per Rocco Baglio

Quattro anni di complesse istruttorie e indagini, supportate anche da intercettazioni telefoniche, condotte dalla Guardia di Finanza e coordinate dal Pubblico Ministero Claudia Natalini, hanno portato in queste ore alla condanna, superiore alle richieste, a 10 anni di carcere, per l'ex soggiornante obbligato Rocco Antonio Baglio, pregiudicato calabrese, al confino in Emilia Romagna dagli anno '80. E' l'importante risultato, degno di dichiarata soddisfazione per lo stesso Pubblico Ministero Natalini, dell'inchiesta Teseo che ha fatto luce sulla vicenda legata ai lavori per la l'ampliamento dello stadio di Serramazzoni.

Baglio, ritenuto elemento di spicco dell'Ndrangheta, è stato condannato in primo grado per incendio, estorsione, turbativa d'asta e per la corruzione dell'ex Sindaco di Serramazzoni Luigi Ralenti, per il quale il reato è caduto in prescrizione. Condannato invece ad un anno e sei mesi l'ex presidente del Serramazzoni calcio ed ex calciatore Marco Cornia, che ai tempi costituì un'Associaione Temporanea di Impresa finalizzata alla gestione dei lavori di ampliamento dello stadio. Cornia aveva scelto di non accettare la prescrizione. Voleva farsi giudicare estraneo alle accuse invece è stato condannano ad un anno e sei mesi per il reato di turbativa d'asta. Secondo l'accusa, in accordo col sindaco, avrebbe pilotato il bando per l'appalto per i lavori sullo stadio, vantandosi essere riuscito a fare andare deserte alcune gare poi dirette a soggetti riconducibili a Baglio. 
Importanti nelle indagini che hanno coinvolto Luigi Ralenti anche le testimonianze degli ex Sindaci di Formigine Franco Richeldi e di Maranello Lucia Bursi che hanno raccontato agli inquirenti le telefonate, anche intercettate, con cui Ralenti chiedeva attenzione per lavori che Baglio avrebbe eseguito, a testimoniaza del rapporto che legava l'ex sindaco a Rocco Baglio. Quest'ultimo aveva come suoi sodali, collaboratori fidati, Marcello Limongelli e Salvatore Guarna, condannati rispettivamente a tre anni e tre anni e due mesi di reclusione per tentata estorsione.

Per i tre però cade l'accusa di associazione a delinquere. Ma è proprio da loro che partono le indagini che coinvolgono l'allora sindaco Ralenti. Siamo nel 2009. I tre vengono intercettati mentre in auto si stanno dirigendo ad incendiare in località Valle e la casa di Giordano Galli Gibertini che, dicono nel dialogo, 'ha messo sotto il sindaco di 400 milioni'. Gli inquirenti vogliono vederci chiaro e scatta il secondo filone di indagine relativo agli appalti per i lavori sullo stadio.

'Pur non trattandosi di un processo di mafia  le modalità delle estorsioni e dei reati commesse erano quelle tipiche dal modello mafioso' - ha sottolineato il PM Natalini. Elementi che hanno reso ancora più difficile il lavoro degli inquirenti di fronte anche alla negazione dei reati da parte delle stesse vittime di estorsione che affermavano di avere fatto spontaneamente dei regali. Ma alla fine il giudice ha rintenuto gli elementi gravi da riservare per Baglio una condanna superiore di 4 anni ai 6 richiesti dal PM.

Gi.Ga.


 

 

 









 

 

 

 

 

 

 

 

 



Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


Tragedia oggi a Serramazzoni, muore un motociclista
La Provincia
01 Maggio 2017 - 15:19- Visite:10903
Allarme carenza acqua, Hera riduca la pressione nelle abitazioni
Lettere al Direttore
16 Ottobre 2017 - 17:50- Visite:10792
Chiesa di Santa Rita gremita per l'ultimo saluto a Paolo Guazzi
La Provincia
04 Maggio 2017 - 19:21- Visite:10558
Schianto in moto, Modena piange il dentista Guazzi
La Provincia
01 Maggio 2017 - 22:16- Visite:10513
Consip: la Musti ascoltata dai Pm di Roma
Politica
03 Ottobre 2017 - 20:56- Visite:10370
Il Procuratore Musti: 'Sulla lotta alla mafia l'Emilia-Romagna è ..
Politica
22 Giugno 2017 - 15:30- Visite:10142
Politica - Articoli Recenti
Infrastrutture emiliane, Dell’Orco: ..
Vertice oggi tra il sottosegretario e i consiglieri regionali Piccinini e ..
22 Ottobre 2018 - 22:36- Visite:141
Muzzarelli da Bersani a Renzi e ..
Muzzarelli scrive a Zingaretti e dice di 'condividere' vari temi tra quelli..
22 Ottobre 2018 - 16:47- Visite:575
Muzzarelli re dei cantieri, stamattina ..
Dopo Venturi, Sigonio, ex Amcm e ex Cavour stamattina la visita al cantiere..
22 Ottobre 2018 - 16:31- Visite:190
PD, Muzzarelli plaude a Zingaretti ..
Sui social il sindaco si lancia anche in suggerimenti su sicurezza, ..
22 Ottobre 2018 - 16:25- Visite:55

Confimi

Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:122334
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:80515
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la ..
Via libera ai privati in sanità. Un emendamento della Giunta rende ..
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:42024

Assiteca


Tekapp

Feed RSS La Pressa