La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliSocieta'

Acquisti di Natale, tanti scontrini ma 'piccoli', allerta Lapam

La Pressa
Logo LaPressa.it

Web, black friday, offerte dopo Natale e prima dei saldi, creano confusione per i consumatori e svantaggi per gli esercenti. Cinzia Ligabue: 'Servono regole'


Acquisti di Natale, tanti scontrini ma 'piccoli', allerta Lapam

La concorrenza dei colossi del web, la nuova abitudine ormai consolidata del black friday, le temperature pazze che non invitano a cambiare il proprio guardaroba, l’abitudine agli acquisti a rate, le grandi catene, gli sconti che partono subito dopo Natale, o a volte anche prima… Il mondo del piccolo commercio vive un periodo sempre più difficile, pur se con qualche luce tra le ombre.

Il paradosso è che il 27 dicembre, subito dopo Natale, il centro storico di Modena è pieno quanto se non di più rispetto alla vigilia – fa notare Cinzia Ligabue, presidente Licom (i commercianti aderenti a Lapam) – e anche questa è una nota particolare. Immediatamente dopo la festa arrivano messaggi su messaggi con sconti e offerte promozionali, sia online che offline, che mettono oggettivamente in difficoltà i clienti. Cosa finisce in sconto? Mi posso fidare se mi dicono che un oggetto, un campo d’abbigliamento o altro, sono parte di una nuova collezione o tra pochi giorni li troverò a prezzi ribassati? Queste domande, che trovano risposta solo nel rapporto di fiducia tra commerciante e cliente, sono però perfettamente legittime in tempi come questo”.

Una rapida, e logicamente incompleta, analisi delle vendite natalizie fa emergere alcune linee: da una parte la buona tenuta, quando non una crescita, dell’oggettistica da regalo e l’oggettistica in genere, mentre ancora una volta a essere penalizzato è l’abbigliamento con i capi classici (mentre vanno bene gli accessori). Il settore telefonia, elettrodomestici e hi tech soffre moltissimo il black friday: molte persone approfittano di questi sconti per acquistare oggetti di alta tecnologia e non attendono in Natale. Di fatto i negozi di telefonia sono pieni per questioni legate all’assistenza e ai servizi più che alla vendita di beni. Stabili gli alimentari di alta gamma, quelli che vanno più di moda per le feste anche grazie alle tradizionali ceste regalo.

Il Natale non è più quello di un tempo – sottolinea Ligabue – e questo è normale, in generale quest’anno gli scontrini sono stati molti, ma la media di ciascuna vendita è piuttosto bassa. Meno normale è che, appunto, ci sia una deregolamentazione ormai massiccia che non riguarda più solamente il settore online (che, peraltro, deve essere sottoposto a una legislazione ad hoc perché di questo passo il sistema crollerà, non solo con la morte di tantissimi piccoli punti vendita ma anche con il cadere a picco delle tutele per i lavoratori) ma anche il settore più tradizionale. E’ tempo – conclude la presidente Licom – di mettere mano alle regole per il commercio, oggi tutti, dai clienti a noi operatori, siamo disorientati”.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Lapam, per il post-Munari Luppi ha la meglio sulla Manicardi
Economia
30 Ottobre 2017 - 19:03- Visite:11564
Lapam, finisce l'era di Munari
Economia
30 Ottobre 2017 - 17:28- Visite:11261
Confcommercio, Gandolfi: commissioni bancarie per bancomat e carte di ..
Economia
15 Agosto 2017 - 08:30- Visite:11123
Ciaone Torreggiani
Quelli di Prima
01 Gennaio 2014 - 05:59- Visite:11085
Energia elettrica, le aziende italiane pagano il 29% in più della ..
Economia
21 Agosto 2017 - 14:14- Visite:10769
Occupazione, la ripresa è rosa
Economia
04 Maggio 2017 - 14:09- Visite:10592
Societa' - Articoli Recenti
In coda in centro per test HIV e ..
Circa 200 persone, con il tutto esaurito, nel punto allestito all'info-point di piazza ..
28 Novembre 2020 - 19:36- Visite:86
Covid, 364 contagi a Modena. I morti ..
I sintomatici sono 223, gli asintomatici 141. Le persone ricoverate in reparto sono 26, una ..
28 Novembre 2020 - 17:55- Visite:2742
Covid in Emilia Romagna: 2172 contagi..
I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 245 (-5 rispetto a ieri), invariato il ..
28 Novembre 2020 - 17:05- Visite:2128
Modena, controlli anti-covid: 'Multe ..
Negli iper la Polizia Locale ha contestato la vendita di generi non alimentari, al mercato ..
28 Novembre 2020 - 15:51- Visite:6914


Societa' - Articoli più letti


Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia ..
Lo riporta l'Istituto superiore di sanità nell'ultimo report del 14 aprile sul contagio da ..
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:127842
La pandemia globale di Coronavirus? ..
E' tutto ancora on line. Il John Hopkins Center for Health Security con il World Economic ..
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:76192
Modena in zona rossa: cosa prevede la..
Spostamenti bloccati, permessi solo per emergenza. Chiuse palestre, piscine e centri ..
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:69747
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare..
In questo periodo solo il marito si recherà a fare al spesa, avendo al seguito ..
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:58654